Questo blog utilizza solo strumenti forniti da Google per i blog, come ad esempio il numero dei visitatori e la possibilità di seguire le novità del blog. Nessun vostro dato (nome, email, sesso, ecc.) verrà da me visto e/o memorizzato e/o diffuso, venduto, ecc.
Non vengono utilizzati software di altre terze parti.

12 aprile 2021

Ecco cosa dice la FORNERO sul mondo del lavoro

Ecco cosa dice Elsa Fornero sull'economia italiana, in particolar modo a proposito dei lavoratori:

dice che c'è bisogno di ESPANSIONE monetaria e fiscale, per far crescere il PIL potenziale ed effettivo e di conseguenza l'occupazione. Bisogna andare verso l'occupazione, non l'inattività. Un'economia in espansione avvantaggia proprio i lavoratori più fragili, mentre se la ripresa è anemica, questa creerà soltanto dei sotto-lavori di tipo assistenziale;

dice che bisogna sospendere il patto di stabilità e usare i fondi nextgenEU, per finanziare il piano di ripresa e resilienza, e che ogni progetto d'investimento contenga anche un BILANCIO OCCUPAZIONALE per sapere quanta occupazione permanente o temporanea potrà derivare da quel progetto;

infine, dice che la distanza tra il sistema educativo e il mondo del lavoro è da decenni una delle cause più importanti del declino italiano: ma non si tratta di avere una scuola piegata alle esigenze della produzione o ancora peggio del profitto, ma di considerare che istruzione e lavoro sono 2 elementi qualificanti della vita umana.

11 aprile 2021

Una legge della Fornero è INCOSTITUZIONALE

Il testo dell'articolo 18, modificato da Elsa Fornero ai tempi del governo tecnico di Mario Monti, è stato dichiarato INCOSTITUZIONALE!


 


9 aprile 2021

ONG e migranti: spiati, indagati, bloccati. Libici criminali ringraziano.

Sconcertante il fatto che 'gli uffici del ministero dell'Interno guidati da Minniti, avrebbero dato ordine alla polizia dello Sco di indagare sulle organizzazioni umanitarie nel Mediterraneo, intercettando i giornalisti che si occupavano delle loro missioni. Tutti sospettati di sapere e forse di coprire'. (fonte La Stampa).

Alla faccia dell'umanità del PD, della Sinistra e della loro differenza da Salvini. Il governo di Gentiloni bloccava le navi delle ONG non per via di prove concrete ma solamente a causa di una certa pressione politica.

Anziché indagare sui trafficanti, sulla guardia costiera libica e i torturatori, si occupavano di spiare ONG e giornalisti, in virtù di presunti accordi e business. Come può saltare in mente a gente onesta e raziocinante di optare per una scelta simile?

Ma sono proprio i politici, non certo i giornalisti, che devono rispondere a certe domande, come:

"Chi ha autorizzato l'ingresso in Italia, nelle vesti di ospite del governo dell'epoca, del criminale e trafficante libico Bija nel maggio 2017, con Minniti al Viminale?;

Quanti soldi abbiamo dati in questi ultimi 5 anni alla cosidetta guardia costiera libica per rifornirla di motovedette ed armi per andare a prendere con la violenza i migranti, portandoli in quelle che anche l'UNHCR chiama lager?

Quante armi vendiamo ogni anno alla Libia e perché?

In democrazia a domande simili si può e si deve dare risposta"

C'è poi un ancora più recente ed ottimo articolo de l'Espresso, di cui vi riporto questa breve parte per farvi notare non solo l'insensatezza, ma l'ingiustizia.

"L’assioma timoniere uguale scafista non è sempre una verità assoluta. Lo sanno bene Mokhattar Ahmad, Abdul Aziz Mustapha, Hassanin Ahmad, Shahban Ahmad, rimasti in cella 6 mesi dopo un soccorso in mare ad opera di una nave belga che aveva salvato loro e altri 196 migranti, trenta dei quali bambini, dal naufragio di un peschereccio. Li avevano visti armeggiare al motore nel tentativo di riavviarlo. L’avvocato Antonio Anania è riuscito a dimostrare che, abbandonati dagli scafisti libici, provavano davvero a salvare i compagni. 

Può anche accadere che i soccorritori norvegesi consegnino le foto degli scafisti e nella fretta si convochino i sospetti come testimoni e si dia per buona la loro versione.
Con il risultato di avere altri accusati da mandare a giudizio. È successo agli egiziani Hassan Aberhman, Joumaa Mhammas, Mhammad Ahmad e Sabri Karim, finiti davanti ai giudici di Crotone che li hanno assolti prendendosela con la superficialità dei metodi di indagine. Scrivono i giudici: «Auspichiamo un aggiornamento dei protocolli investigativi sin qui eseguiti, un aggiornamento che preveda l’annotazione puntuale e rigorosa delle operazioni che culminano nella identificazione dei collaboranti».
"

Movida a Madrid: la stupidità della Destra spagnola

Guardate quanto sono furbi i politici di destra in Spagna...


Solo per il gusto di andare contro il governo, lasciano aperti i locali fino alle 23 per dar vita alla stupidissima movida con tanto di turisti stranieri...

Questa è la classica serietà della Destra in generale.

Dei buffoni patentati!

8 aprile 2021

Come i Repubblicani sabotano la democrazia negli USA

A novembre 2020, all'epoca delle elezioni del nuovo presidente degli U.S.A., avevo visto foto di file chilometriche degli elettori, nei quartieri dei neri poveri...

Un ulteriore dimostrazione di quanto la democrazia statunitense faccia schifo, lo abbiamo notato anche in questi giorni in Georgia:

a quanto pare i repubblicani approvarono una legge per 'sopprimere il voto di neri e minoranze'.

Come? Scopriamolo grazie ad un trafiletto che ho trovato su La Stampa di qualche giorno fa:

"La Georgia ha avuto un ruolo cruciale nelle ultime elezioni, determinando la vittoria dei democratici.
Allora i repubblicani, che controllano il Parlamento locale, hanno approvato una legge per rendere più difficile il voto delle minoranze che sostengono i loro avversari. Fra le altre cose, criminalizza la distribuzione di acqua e cibo a chi sta in fila ai seggi".

La Major League Baseball, Delta e Coca-Cola, e altre aziende locali, hanno condannato questa legge.

Trump, invece, ha chiesto di boicottare il baseball.

"La verità è che i repubblicani sanno di essere minoranza, e invece di adeguare le proprie politiche per attirare il consenso dei neri, ispanici e altri, cercano di sopprimere il voto perché altrimenti non possono più vincere".

Berlusconi malato immaginario frega ancora una volta la Magistratura

 Quinto slittamente per quel buffone dello psiconano!

https://www.repubblica.it/politica/2021/04/08/news/processo_ruby_ter_attesa_per_questa_mattina_la_sentenza_berlusconi_e_accusato_di_corruzione_in_atti_giudiziari-295448468/?ref=RHTP-VS-I287409039-P6-S4-T1

7 aprile 2021

La SINISTRA è destinata a morire

La stupidissima Sinistra che si batte (?) per lo stupidissimo IUS SOLI (ma non si parlava, tempo fa, dello Ius Culturae?), non capisce che le persone normali, appartenenti al ceto medio e basso, sono preoccupate sia dall'emergenza sanitaria ed economica, sia dalla presenza di sempre più immigrati delinquenti.

La Sinistra, composta da gente avulsa dalla vita normale, rimane come confinata nei suoi 'salotti buoni' e promette grandi elargizioni di diritti ai figli degli stranieri, anziché aiutare gli italiani (intendendo con questo termine anche gli stranieri che hanno ottenuto la cittadinanza italiana) a vivere meglio mandando al loro Paese gli extracomunitari dell'Est Europa, dell'Africa, dell'Asia e di tutto il resto del mondo che qui hanno compiuto reati.

PRIMA BISOGNA PULIRE.

DOPO ELARGIRE DIRITTI.

O si fa così, o la Sinistra è destinata a sparire.

5 aprile 2021

Fischi per strada

Negli ultimi giorni ho intravisto - non ho osato leggere data la pochezza del tema - alcuni articoli su Repubblica in cui delle donne famose si lamentavano dei fischi dei maschi per strada o commenti vari.

Ma, scusate, queste ragazze, queste donne, dove hanno vissuto fino ad ora? Da sempre gli uomini sono attratti a volte morbosamente dal sesso femminile e quando vedono una bella ragazza sbavano e alcuni sbarellano dicendo cavolate o porcate varie.

Non siamo tutti uguali e non possiamo certo pensare che solamente grazie a non so quale educazione o legge, certe persone smettano. Sarebbe bello, ma non è possibile. Poi bisognerebbe anche capire quali commenti sono offensivi e quali simpatici, tanto per dire...

E comunque se alle donne non piace essere apprezzate con fischi o commenti o esclamazioni, a me piacerebbe ricevere attenzioni per strada da parte delle donne.

Siamo esseri umani, ovvero mammiferi, e la natura ci spinge a riprodurci e non possiamo farci niente.

2 aprile 2021

Emma Bonino contro Alitalia

Emma Bonino ci fa notare uno spreco di risorse economiche nel più classico stile italiota:

se gli USA hanno speso 4 miliardi per inviare su Marte Perseverance, ecco che l'Italia ha messo poco meno nella vecchia e nella nuova Alitalia, per non parlare dei soldi spesi (o gettati) negli ultimi 10 anni, ovvero 9 miliardi, con i quali avremmo potuto acquistare ad esempio sia Lufthansa che Air France-Klm!

Non si fida quando sente dire che questo sarà l'ultimo salvataggio, "perché tutte le ecezioni e le deroghe ultime sono destinate a diventare penultime e a perpetuarsi come regola".

"Bisogna incanalare questa emergenza in uno schema che la adegui agli standard europei, per impedire che rimanga un ricettacolo di rendite ingiustificate, diseducative e un modello vizioso di risoluzione delle crisi industriali".

Questa compagnia di bandiera non serve al turismo in quanto consuma più risorse di quanto valore producesse prima che il Covid-19 mettesse in ginocchio il settore.

La duratura amicizia di Renzi col dittatore saudita

Ha fatto giustamente molto discutere l'incontro di Renzi col principe dittatore saudita avvenuto poche settimane fa.

Da cosa nasce questa amicizia, da lui definita proprio così, è arduo a sapersi, ma possiamo farci un'idea da alcuni dati di dominio pubblico, diffusi ad esempio da La Stampa ad inizio Marzo 2021:

"Export di armi, record del governo Renzi e boom di commesse dall'Arabia Saudita".

Pensate che nel 2016 l'A.S. spese 855 milioni di €, mentre dal 2017 al 2019 scese a 171...

Capito amici? Renzi faceva tanto il rottamatore, poi invece si comportava come il peggior affarista che bada solo ai soldi e non ai diritti umani.

A parte l'Arabia, mai come nel 2016 l'Italia ha venduto così tante armi in giro per il mondo:

in quell'anno, infatti, si superarono i 15 miliardi di ricavi, mentre nel 2014 la cifra era intorno ai 3 e nel 2018 poco oltre i 5.

Questi soldi si riferiscono non ad armi generiche come che ne so pistole, ma anche a BOMBE e MISSILI, la cui autorizzazione alla vendita venne revocata nel Gennaio 2020 dal governo Conte grazie all'intervento di Ehm e Quartapelle, del M5S e del PD. 

Il quotidiano torinese fa notare come se non ci fosse stata questa revoca, l'Arabia avrebbe acquistato altri 12.700 ordigni, il che fa capire la dimensione dell'accordo tra lo Stato teocratico e il nostro. Per ora i sauditi sono riusciti ad acquistare 1/3 della commessa.

CHE SCHIFO!

31 marzo 2021

Il successo della Destra dovuto ai silenzi della Sinistra

Molte anime candide di Sinistra si chiedono come sia possibile che dei beceri ignoranti e cafoni violenti di Destra riescano ad ottenere sempre più consenso popolare.

La risposta è molto semplice:

per la Sinistra NON ESISTE alcun problema legato all'immigrazione incontrollata, per la Sinistra non ci sono reati compiuti da stranieri, in quanto per loro ogni persona è uguale all'altra. Idealmente questo concetto è giusto, ma c'è da dire che se tutti questi stranieri fossero rimasti a casa loro, noi italiani ed europei onesti subiremmo molti meno furti, scippi e stupri!

E dato che la Sinistra non affronta MAI questo argomento come un problema, ma parla solo di integrazione, multiculturalismo e ius soli, è normale che questo spazio venga riempito dalla Destra, attraverso ad esempio i fumetti e libri di cui Repubblica si scandalizza.

Certo, molti di questi libretti fanno schifo e spesso nascondono conflitti di interessi. Ma alcuni, invece, parlano cose di cui la Sinistra ha sempre taciuto.

Non stupiamoci dunque se nessuno o quasi vota più il PD o LEU o altri partiti sempre più piccoli e inutili.

Gruppo antirazzista accusato di razzismo al contrario. Ma vero?

In Francia sta facendo molto discutere l'idea di un gruppo antirazzista, di organizzare incontri convegni privi di persone bianche.

La Destra ha subito gridato allo scandalo e, proprio come direbbero i nostri due eroi italioti, Salvini e Meloni, al 'razzismo al contrario'.

Mi rendo conto che la prima reazione possa essere proprio quella, ma in realtà se delle persone si sentono discriminate, perché dovrebbero parlare di un certo tema con chi li discrimina? Certo, non è che tutti i bianchi discriminino i neri, gli islamici o altro, però sarebbe come se ad una riunione di interisti venissero invitati dei milanisti: non tutti i rossoneri vorrebbero picchiare i nerazzurri, però non avrebbe senso... Oddio che esempio del cavolo.

Comunque, questo è il parere di Marine Storti (intellettuale):

“Non mi sembra che le riunioni senza la partecipazione dei bianchi mettano in pericolo l'ordine repubblicano che è più minacciato dalle disuguaglianze e dalle discriminazioni”

23 marzo 2021

Leggi AntiCovid: Paola Severino contro Regioni e Sindaci

Se ho capito bene, a differenza di ciò che accadde nel tragico 2020 (tragico non solo per il numero di morti per virus - molti dei quali morti in ospedale dopo aver preso proprio lì l'infezione, com'è capitato al padre di un mio amico, che era entrato per tutt'altro - ma tragico anche per le inusuali e insulse limitazioni delle nostre più varie libertà...), le Regioni e i Comuni, ovvero gli enti che stanno sotto il Governo, non possono attuare misure più restrittive di quelle ideate appunto dal Gov.


Questa tesi dovrebbe portare all'annullamento di tante multe che onesti cittadini si sono visti affibiare da solerti agenti di polizia, solo perché siedevano su una panchina (!!!) o perché stavano passando a piedi (a piedi, mica con l'auto) su un prato per far defecare il proprio cane (!!!), quando i giardinetti e i parchi vennero chiusi su grande idea di presidenti di Regione e sindaci, spaventati anche dalla loro ombra (o semplicemente ignoranti e cattivi).

La follia illiberale totale e oserei dire totalitaria (in quanto decisa e imposta solo dal governo, senza l'intervento del Parlamento e senza alcuna discussione, non dico referendum, con i cittadini e tra di questi) del governo bastava e avanzava.

Quello che abbiamo vissuto e stiamo vivendo (anche se devo dire, dalle mie parti, di controlli non ne vedo più per fortuna) è un PERICOLOSO PRECEDENTE e non dobbiamo certo evitare di preoccuparcene solo perché le norme erano a fin di bene. 

Alla fine i dati, pur trattandosi di numeri, possono essere letti, visti, diffusi, raccontati e modificati in base a come gira ai governanti, in barba ai diritti dei cittadini, la cui maggioranza si farà sempre abbindolare da chi campeggia ogni giorno in TV.
Se ci fate caso, i TG e i 'GIORNALONI' non parlano mai dei GUARITI, dei DIMESSI e non evidenziano mai il fatto che la maggioranza dei contagiati sta benissimo in quanto asintomatica, ma puntano sempre ad evidenziare i dati più allarmanti, i casi eccezionali, quelli che fanno comodo a loro, come i 18enni in terapia intensiva (che si contano sulle dita di una mano).

Giusta riflessione su questa crisi

Al termine di un articolo di Michela Marzano, comparso qualche giorno fa su La Stampa, ho trovato questa ottima e giusta riflessione sul nostro stato di salute psicologico:

"Questa pandemia senza fine ha decostruito l'orizzonte concettuale ed emotivo in cui viviamo, e l'unica certezza che ho è che se ne deve parlare, esattamente come si parla di piano vaccinale e di transizione ecologica. Ciò che stiamo affrontando è una vera e propria transizione esistenziale, e non volerlo riconoscere rischia di esploderci in faccia senza aver avuto il modo, o il tempo, di proteggerci".

Non siamo affatto felici

Secondo una recente ricerca relativa al 2020, l'Italia è il 25° Paese più felice del mondo. Sale di 3 posizioni rispetto al 2019.

Con la crisi sanitaria, economica, sociale e psicologica pare strano questo miglioramento.

Ma, a parte questo, mi preme evidenziare come tra i primi 10 Paesi più felici, ben 5 siano del Nord Europa (Finlandia, Islanda, Danimarca e Svezia), mentre 4 sono del Centro Europa (Svizzera, Paesi Bassi, Germania e Austria). Nessuno del Sud dell'Europa, nonostante il buon umore, il sole, il mare e altre cose di cui tutti cianciano.