Questo blog utilizza solo strumenti forniti da Google per i blog, come ad esempio il numero dei visitatori e la possibilità di seguire le novità del blog. Nessun vostro dato (nome, email, sesso, ecc.) verrà da me visto e/o memorizzato e/o diffuso, venduto, ecc.
Non vengono utilizzati software di altre terze parti.

28 ottobre 2018

Assolti nonostante l'amianto all'OLIVETTI

Qualche giorno fa la IVSTITIA italiana ha prosciolto i manager dell'Olivetti accusati di sapere e di non aver fatto nulla per proteggere i propri lavoratori negli stabilimenti.

Leggendo la motivazione mi è venuto da chiedermi se questi giudici abbiano agito da tali o da avvocati difensori:

"Mentre è indiscussa l'esistenza di una legge scientifica che individua una relazione causale tra inalazione di fibre di amianto e l'affermazione tumorale denominata mesotelioma, è solo probabile la concretizzazione di tale relazione, nel senso che a data esposizione, non sempre e non immancabilmente fa seguito il manifestarsi della patologia".

Cioè, prima dicono che è chiara la relazione, poi dicono che non sempre ci si ammala e dunque questi poveri operai, alcuni già morti, altri che stanno soffrendo le pene dell'inferno, possono essersi ammalati da altre parti, per altri motivi. Questo è ciò che comprendo e mi sembra veramente insensato oltreché schifoso.

12 ottobre 2018

Anche in Brasile vince la destra ignorante e violenta

E così anche in Brasile sta per trionfare la destra, ma non quella leggermente moderata stile Berlusconi, no, peggio, quella estremista che non si vergogna e anzi si vanta di essere razzista, sessista, omofoba, ecc.

Una destra che sta riuscendo a vincere le elezioni in svariati Stati del mondo per diversi motivi: i partiti tradizionali non riescono più a comunicare e coinvolgere la massa, forse perché badano più ai diritti delle minoranze che a cose concrete come lavoro e risparmio; forse perché in quanto al potere per decenni, vengono visti come pappa e ciccia con istituzioni bancarie, finanziare e grandi aziende che hanno fatto magheggi e furbate sulle spalle dei poveri e onesti cittadini; forse perché la massa ha costantemente bisogno di un capro espiatorio per risolvere problemi e sentirsi allo stesso tempo superiore, e allora ecco la destra che sfrutta i problemi reali ingigantendoli appositamente per porsi come salvatrice dell'umanità a cui pare che nessuno presti più attenzione.

Insomma, dietro le vittorie delle destre ci sono team di esperti della comunicazione e politici spietati pronti a tutti pur di trionfare, anche a generare vere e proprie guerre tra poveri, meglio ancora se dividendo la popolazione su base razziale.

Ad esempio, il possibile vice-presidente brasiliano, Mourao, anche lui ex militare come Bolsonaro (dei geni sti tizi che in vita loro hanno imbracciato le armi!), ha affermato con grande soddisfazione di avere un nipote bianchissimo e che grazie a lui si sta sbiancando con successo la razza.

1: non sapevo esistesse la razza brasiliana
2: non sapevo che una razza diventando bianca migliorasse
3: in Brasile è pieno di neri e meticci, non come in Italia dove i neri vengono visti come corpi estranei alla vita sociale, per cui questa affermazione è veramente stupida (ma lo sarebbe dappertutto, ovviamente!) e spero controproducente

Tra l'altro Bolsonaro è quello che disse ad una giornalista che non l'avrebbe stuprata solo perché brutta, o una cosa del genere. Stacosa non è disgustosa e basta, ma fa veramente paura!

Bolsonaro, colui che in 24 anni ha preso parte alla stesura di due sole proposte di legge, sfiderà al ballottaggio un professore di economica ex sindaco di Sao Paulo, parlo di Haddad, legato a Lula. 

11 ottobre 2018

Spero che Ilaria Cucchi dica NO a Salvini


 Con grande nonchalances, il ministro Salvini fa marcia indietro e si dimentica di aver detto peste e corna della sorella di Stefano Cucchi, rea di aver coperto di fango e merda l'Arma dei Carabinieri.

Oggi, finalmente, è stata appurata la verità, ovvero che il fratello di Ilario venne pestato duramente in caserma e che morì a cause delle botte e della noncuranza nei soccorsi.

Cosa ha detto Salvini? 2 anni dopo averla offesa, l'ha invitata al Viminale.

Io non ci penserei proprio ad andare a casa del nemico e per nemico intendo sia Salvini che lo Stato in quanto creatore, manutentore e difensore delle forze dell'ordine e armate, per le quali ci vorrebbero altrettante forze armate astatali composte da cittadini comuni.


24 settembre 2018

BERLUSCONI IL FURBONE è TORNATO

Il Berluskaz è tornato in auge grazie alla sua solita e intramontabile verve da venditore di fumo e attacca i pentastellati, accusandoli di essere degli stalinisti!

Tesi assurda, ma questa è la sua unica arma di distrazione di massa per ottenere l'attenzione recentemente perduta e per spaventare e riunire il popolino ignorante che ha lasciato Forza Italia per accasarsi alle scorse elezioni nella Lega e nel M5S.

Vuole insomma riproporsi come capo-popolo intento a salvare quest'ultimo da una morte certa e dolorsa. Ma dai!

In realtà lui gioca a spaventare perché odia il reddito di cittadinanza che, se attuato, toglierebbe soldi per riforme a lui più congeniali come la flat tax!

Come al solito fa finta di curarsi del popolino bue e invece bada a sé, senza dirlo, però. Sempre il solito furbone!

15 settembre 2018

Il mistero irrisolvibile di PoltroneSofà

Davvero, secondo me non c'è una spiegazione plausibile al successo di PoltroneSofà.

Sul web praticamente tutti ne parlano male, controllare per credere.
Eppure pare avere tantissimi soldi per pubblicizzarsi in TV ogni dannato giorno!
Più tutti i soldi che ha recentemente speso per aprire i nuovi negozi da Nord a Sud.

Assurdo, come fa ad avere successo?

12 settembre 2018

ONU in ITALIA, ecco i motivi

Ecco perché il governo fasciogrullino mal sopporta (eufemismo) la visita dell'ONU in Italia che, tra l'altro, già ci fu nel 2016 ai tempi del PD:

Fonte: La Stampa


9 settembre 2018

MATTEO IL NUOVO DUCCCE!!!

Potrei dire che sono talmente abituato alle sparate di Salvini da non farci più caso.
Invece sono attratto dalla stupidità e non posso fare a meno di evidenziare quanto Salvini sia stupido o faccia finta di essere stupido. Perché mai dovrebbe fare finta? Perché in questa maniera semplifica nettamente le varie questioni complesse e riesce, con la faccia di bronzo che si ritrova, a passare per vittima aizzando al contempo il suo popolino contro ogni sorta di nemico, come migranti, ONG e PM, ma, guarda caso, tra questi non rientrano mai i mafiosi, i cui nomi fuoriescono dalla sua bocca e dai suoi tweet 1 volta ogni morto di papa.

A proposito di papa, a Rocca di Papa erano fuggiti dei migranti. Ecco la pronta battuta di Salvini: "E meno male che li avevo sequestrati". Scusate, ma cosa centrano le due cose? Lui è stato accusato da un famoso PM siciliano di sequestro all'interno della nave italiana Diciotti, non del sequentro dentro Rocca di Papa. Ma, anche se fosse, delle persone che fuggono lo fanno proprio perché si sentono imprigionate, per cui..
E comunque l'accusa che pende su di lui è molto grave, poiché ha tenuto sulla neve per ben 9 giorni, se non ricordo male, decine e decine di migranti tra cui tanti poveri eritrei, alcuni anche gravamente malati, e donne violentate in Libia! Loro, giunti in acque territoriali italiane a bordo di una nuova della Guardia Costiera italiana, avevano tutto il diritto (sancito da regole e accordi nazionali e internazionali legati ai diritti umani) di sbarcare in Italia. Questo diritto non è stato garantito a nessuno per i primi giorni, per poi aver concesso il permesso ai malati. Se dunque il sequesto a scopo di coazione di una sola persona è grave, figurarsi quanto possa esserlo se i sequestrati sono un centinaio! 30 anni di galera come minimo.

Un'altra sua frase stupida (vorrei dire battuta, ma sta volta non penso si tratti di ciò) riguarda un'altra accusa, quella relativa ai 49 milioni di euro pubblici finiti alla Lega sottoforma di rimborsi, ma non utilizzati appunto per i rimborsi delle spese elettorali et similia, bensì per i fattacci personali della famiglia Bossi, ecc.
Visto che le procure chiedono al nuovo capo della Lega (Matteo Salvini) di ridare allo Stato (per il quale ricopre ahimé il ruolo di vice-premier e di ministro degli Interni) questa bella cifretta, ecco che lui non ci sta a passare per ladro, criminale, farabutto, ecc., ecc., primo perché giustamente (in parte gli dò ragione) non è stato lui ad accaparrarseli e spenderli, secondo perché (e questa fa ridere!!!) lui è stato votato dagli italiani mentre i PM no.

Ma è OVVIO che un PM, così come un giudice, non venga votato ed eletto dal popolo! Queste figure devono essere super partes e badare all'interesse pubblico nella sua totalità, devono badare all'interesse dello Stato. Il politico, invece, facendo parte dei partiti e venendo votato, rappresenta una parte della popolazione, il che vuol dire che alcune/molte delle sue scelte possono andare a discapito del resto dei cittadini. Penso ad esempio a quei politici e partiti che badano più alle esigenze delle industrie anziché dei lavoratori, a quelli che vogliono infrastrutture in ogni angolo fregandosene di ambiente e salute, ecc.
A me pare una cosa talmente ovvio che non posso non pensare che Salvini l'abbia detto per unire ancora di più il suo "popolo" intorno a sé, per non sentirsi solo di fronte ai "forconi della giustizia".
Un'ulteriore cosa triste è però il suo aver messo in mezzo la Turchia: ha paragonato questa inchiesta alla reazione di Erdogan dopo il tentato golpe di 2 anni fa. Cerca di far sentire un grande pericolo al suo popolo. Questo è molto grave.

Salvini, dunque, non è stupido, ma gli piace giocare col fuoco sia per passare come vittima sacrificale, sia per sentirsi capo di un vasto popolo bersagliato dallo Stato che grida vendetta e che ha in lui il nuovo condottiero! Azz

4 settembre 2018

Tesi interessante sull'incremento dell'odio razziale

Approvo questa tesi del procuratore di Trieste, in quanto ci mostra in breve la trasformazione della società italiana, e non solo, passata dal sentirsi unita grazie alle ideologie, all'essere frammentata a causa di vari elementi come l'aumento del numero degli anziani (che in quanto tali hanno paura delle novità e del diverso) contro un sempre più basso numero di bambini, adolescenti e giovani, come la comparsa e l'incremento senza freni della precarità nel lavoro. A ciò aggiungerei il web, gli a-social network e gli smartphone che ci rendono ancora più soli, isolati e fragili.

30 agosto 2018

Incredibile: anni e anni di galera per Salvini

Forse avremo per la prima volta un ministro dell'Interno che si dovrà sorbire anni e anni di galera!

"Nuove accuse al ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che nell'inchiesta sul caso Diciotti risponde di sequestro di persona, arresto illegale e abuso d'ufficio, insieme al suo capogabinetto. Ipotizzati dalla procura di Agrigento, come confermato da fonti giudiziarie, anche i reati di sequestro di persona a scopo di coazione, in quanto secondo i magistrati il titolare del Viminale avrebbe impedito lo sbarco per fare pressione sull'Ue in direzione della ridistribuzione dei migranti; e l'omissione d'atti di ufficio poiché avrebbe ignorato la richiesta della Guardia Costiera di un porto sicuro, indicando Catania solo come scalo tecnico."

Fonte: AGI

Inserisco anche questo trafiletto de La Stampa di qualche giorno fa:

In Europa Salvini deve allearsi con le Sinistre!

Salvini e i suoi emuli europei di destra, vogliono bloccare le frontiere, vogliono chiudere i confini e alcuni, come Orban, l'hanno già fatto.
Per loro l'immigrazione non è un fatto da gestire, è una cosa da eliminare, non deve proprio esistere.

Eppure le migrazioni ci sono sempre state e sempre ci saranno. Tutto partì proprio dall'Africa. E' una forza inarrestabile, perché il mondo naturale presente sì difficoltà, ma non barriere insormontabili così estese. Ci sono Stati che presentano confini naturali, altri invece presentano confini molto razionali, creati ad hoc da governi e regimi colonialisti del passato. Questi confini e regimi hanno creato divisioni all'epoca impensabili, crisi e guerre. Hanno armato, per il loro tornaconto, faziosi aggressive e criminali. Hanno invaso l'Africa per sfruttare le risorse naturali. Però gli africani non possono venire in Europa. Misteri del capitalismo occidentale!

Ognuno di noi è migrato almeno una volta per cercare un posto di lavoro migliore in Europa, ognuno di noi ha famigliari che si sono spostati in un'altra regione o anche solo in un'altra provincia, così come ognuno di noi ha parenti che nello scorso secolo, ma anche in questo, sono migrati in posti lontani come l'Argentina o la California, ecc.

Eppure sento dire da Salvini e dai suoi fans, perché di questo si tratta, che questa immigrazione dall'Africa e dal Medio-Oriente è pilotata dai finanziatori delle ONG, perché, pensano, così questi ricconi avranno nuovi schiavi da far lavorare nei loro possedimenti o cose simili.
(S)Ragionamenti, anzi, farneticazioni da bar sport, eppure Salvini, pur col 17%, sente di avere la maggioranza della gggente italica con sé. Cosa che comunque non gli consente di legiferare contro l'accoglienza poiché ci sono ideali e leggi superiori intoccabili che devono rispettare i diritti umani di ogni persona, per cui è VIETATO imprigionare in mare delle persone fino a prova contraria innocenti che vogliono sbarcare in Italia per chiedere l'asilo politico. Nel caso la commissione ad hoc li valuterà non idonei o pericolosi, allora sì che verrnano mandati indietro, ma prima di allora non è possibile e non sono dunque dei MIGRANTI ILLEGALI, come da lui definiti in maniera grezza, tanto per copiare i suoi nuovi idoli australiani, fautori del cinio NO WAY.

Salvini, dicevo, è un grande amico di Orban, il quale però non vuole migranti.
Salvini, che vuol dar via un po' dei migranti che stanno attualmente in Italia, cosa fa? Anziché prendersela con l'ungherese, insulta Macron e tutti gli altri europei non di destra, nonostante l'Italia sia tra gli Stati che in proporzione ha accolto il minor numero di migranti: 2,5 ogni 1.000 abitanti circa contro i 4,5 della Francia e i 22 e passa della Svezia, tanto per dire i primi numeri che mi vengono in mente che ho letto l'altro ieri su Il Post in una tabella che prende dati dell'UNHCR aggiornati al marzo 2017.

Insomma, a me pare ridicolo stare dalla parte di chi NON aiuta l'Italia, solo perché la Francia non vuole che gli africani valichino i confini alpini e di Ventimiglia. La Francia ha molti più immigranti dell'Italia!

E come facciamo a far sì che l'immigrazione non esista proprio? Certo, chiudendo ogni confine in maniera netta, prima o poi tutti i vari fuggitivi lo sapranno e non verranno più in Europa, ma il problema resta. Non è certo chiudendo i confini europei che cesseranno le guerre, gli attentati, le persecuzioni politiche e religiose. Questi loschi figuri, purtroppo politici, forse non si informano, badano solo al loro orticello.

29 agosto 2018

L'ignoranza di Di Maio

Oltre a non sapere di avere un quadro firmato Depero nel suo ufficio istituzionale, Gigetto Di Maio non sa che il ponte Morandi di Genova rimase fino al 1999 in mani pubbliche (lui che decanta tanto le fantastiche sorti delle infrastrutture nazionalizzate..) e che già nel 1981 vennero rilevati dei notevoli problemi legati alla sicurezza.
Così come non sa, o fa finta di non sapere (lo spero!!!) che l'Italia non dà all'Europa 20 miliardi, ma solo 14, ricevendone in cambio non 0, bensì 11.6.

CHI SONO GLI ITALIANI CHE SPARANO AGLI AFRICANI

Purtroppo ci sono persone propense non tanto a difendere, quanto a giustificare (il risultato però è del tutto simile) azioni criminali compiuti da sbandati, razzisti e appunto criminali contro stranieri del tutto innocenti, la cui unica "colpa" fu quella di passare vicino a questi delinquenti italiani.

Quest'anno si sono registrate decine di casi in cui italiani, più o meno giovani e del Centro-Sud, hanno sparato o picchiato, oltre ovviamente ad aver pesantemente insultato, altrettante decine di africani che, ripeto, non stavano facendo niente di male, se non passeggiando, alcuni perché non avevano niente da fare, altri perché stavano rientrando dal lavoro.

Perché vengono giustificati questi bifolchi mezzi mafiosi? Perché alcuni italiani sono soliti dire che gli stranieri ci rubano il lavoro e che vengono mantenuti a spese nostre o, ancora peggio, che sono tutti dei delinquenti (da che pulpito!).
Ecco che così sentiamo ripetere la storia della "guerra tra poveri" ideata dai buonisti per dividere le persone, quando in realtà i cosidetti buonisti, ovvero i politici di Sinistra, vogliono semplicemente una società in cui tutti ricevano un'adeguata educazione (ma con certi è tempo perso!) e possibilità lavorative dignitose. Chi divide le persone è dunque in realtà chi sparla del diverso, del migrante, dello straniero in generale, ecc.

Per farvi capire bene di che pasta sono fatti questi italiani criminali, trascrivo le grandi azioni compiute da alcuni giovani balordi rei di aver sparato proiettili di gomma ad un nero:

"i due maggiorenni erano stati denunciati per furto, danneggiamento e porto di oggetti da scasso; mentre la ragazza era stata fermata per lesioni ed estorsione".

Ma davvero avete ancora il coraggio di giustificarli? Questa gente fa del male sia agli stranieri che agli italiani!

28 agosto 2018

L'aggressività del sovranismo



Nave Diciotti: gli errori da sbruffone di Salvini

Ecco, in breve, cosa ha sbagliato Salvini:

1) non è possibile far rimanere sulla nave delle persone che vogliono scendere in pace sul suolo italiano per chiedere aiuto;

2) tenerle lì ferme, lì bloccate, quasi imprigionate, è davvero un sequestro di persona che il ministro degli Interni ha ideato per ricattare l'UE;

3) è impossibile dire che siano dei migranti illegali, perché le loro richieste verranno esaminate non da Salvini, che è un politico, ma da una commissione apposita super partes;

4) una volta messo piede nell'Unione Europea, non possono essere spediti come delle valige in uno Stato extra UE come l'Albania che si è offerta di aiutare l'Italia prendendo alcuni migranti:

5) non far sbarcare dei migranti eritrei non significa difendere i confini italiani e la sicurezza degli italiani (e dell'Europa), poiché era assodato che non si trattasse di terroristi così com'è chiaro che Salvini non ha mai dovuto bloccare alcuna nave militare straniera:

6) non è vero che l'Italia viene lasciata sola dall'Europa e che riceve pochi soldi: in Italia ci sono pochissimi migranti per mille persone (2,5 circa ogni mille cittadini italiani, dati di marzo 2017, fonte UNHCR), mentre in Francia ce ne sono più 8 e in Svezia più di 20, inoltre l'Italia ogni anno verso al massimo 16 miliardi di Euro e ne riceve circa 3 in meno, mentre lui e Di Maio parlano di 20 miliardi senza contare quelli tornati indietro.