19 luglio 2017

Lo scandalo delle case abusive di Amatrice

Penso che solo in Italia sia possibile avere delle case popolari, ovvero pubblico, costruite su decisione del Comune, abusive.

Il problema non è tanto l'abusivismo in sé, per il quale devo dire che siamo da sempre stati ben abituati, quanto per il fatto che secondo un procuratore, quelle case sarebbero crollate con qualsiasi sisma, ed infatti si sono sbriciolate come un castello di sabbia la passata estate (2016).

Le palazzine, terminate di costruire nel 1977, ricevettero l'approvazione del progetto soltanto 7 anni dopo, quando erano già abitate.

Abusive - Approvazione in netto ritardo - crollate completamente.

Siamo al TOP!

Non finisce qui, perché lo scorso settembre le nuove casette donate ai terremotati, vennero considerate abusive dal Comune di Amatrice. Ve lo ricordate?

11 luglio 2017

Gian Carlo Caselli vs Bruno Contrada

L'ex magistrato Gian Carlo Caselli non ci sta e afferma che, nonostante la revocata condanna, Bruno Contrada commise fatti gravissimi e che sia la Cedu (corte europea dei diritti dell'uomo, secondo cui il reato di "Concorso esterno in associazione mafiosa" non è chiaro, gulp!) che la Cassazione ragionano in astratto, come se la Mafia non esistesse!

Non si deve inoltre parlare di assoluzione, infatti sia la Cedu che la Cassazione non prendono in esami i fatti specifici che in ogni caso sono gravissimi.

Fior di sentenze hanno confermato il concorso esterno in associazione mafiosa (416 bis).

Alla domanda "Chi è stato Contrada?", Caselli risponde che l'imputato ha un contributo sistematico e consapevole sia alla conservazione sia al RAFFORZAMENTO di Costa Nostra.

FALCONE: STATUA VANDALIZZATA. ROBE DA BRIVIDI

A Palermo è stata vandalizzata la statua che ritraeva Giovanni Falcone.

Si può dire che fosse solo una statua, certo, ma colpendola si è voluto come colpire per una seconda volta l'ex magistrato che per anni, ovviamente non da solo, ma quasi, ha lottato strenuamente contro i mafiosi.

E' un gesto insulso e vile. Più che rabbia, però, mi ha fatto crescere la paura, proprio perché si è voluto colpire un'innocente statua raffigurante un martire laico.

Mi sono davvero venuti i brividi dalla paura e dallo schifo!

Cose pazze dalla Corea del Sud

Su ILPOST, in un articolo del dicembre 2015, questa mattina ho letto che in Corea del Sud, ci sono aziende che propongono ai propri fantozziani servili dipendenti, la morte finta, ovvero, per fargli capire che la vita va vissuta, affrontando anche gravi problemi, vengono messi dentro delle bare per 30 minuti, ecc., ecc.

A me non interessa parlare di questa cosa, che ritengo comunque interessante, ma mi preme evidenziare invece un dato per me molto fastidioso:

in Corea del Sud i lavoratori non avevano, fino a poco tempo fa, la pausa pranzo di 1 ora.
Praticamente lavoravano ininterrottamente dalla mattina al tardo pomeriggio.
Ora che è stata istituita la pausa, voi direte, queste sfigatissime persone vivranno meglio?
No, per niente, infatti le aziende ladre e bastarde hanno escogitato una diabolica trovata per riottenere quell'ora: far entrare i dipendenti un'ora prima o farli uscire un'ora dopo.

IL CAPITALE VINCE SEMPRE, BRUTTI BASTARDI!

4 luglio 2017

LODE A FANTOZZI!

Appena due sere fa cercavo i divertenti, sagaci e cinici articoli di Paolo Villaggio scritti per l'Unità qualche anno fa (2009, 2010, ecc.) e stamattina leggo con stupore della sua morte.

Lui ha sempre parlato della sua morte asserendo di conoscere la data, insomma ci scherzava sù, perché anche quando non era vecchissimo, si sentiva tale o voleva farci pena per non so quale motivo, insomma, io pensavo campasse più a lungo, come se più ne parlasse, più campasse. Spero di essermi fatto capire :)

Alcuni giornalisti e anche persone che fanno un altro lavoro, parlano di Fantozzi come di un personaggio/maschera che ha rappresentato l'italiano medio.

Non è vero!

Paolo Villaggio, attraverso Fantozzi, ha voluto mostrarci ben altro tramite un impiegato per così dire modello, ovvero ubbidiente, servile e sfruttato. Infatti ci ha mostrato la società così com'è con tutte le tue limitazioni, confini, prigioni, regole, regolette, leggi dette, scritte e non scritte, colleghi viscidi, sbruffoni, cafoni, colleghe bruttine che però ci fanno girare la testa perchè sono le uniche donne che ci rivolgono perlomeno un saluto, mogli bruttissime che però ci sono in teoria fedeli e che dobbiamo continuare a mantenere perchè se divorziassimo chissà cosa penserebbero i vicini di casa e i famigliari, figli anch'essi orribili e deficienti che però, essendo figli unici e nostri, dobbiamo alla fin fine ritenere fantastici anche se per colpa nostra tali non sono e non si evolveranno mai, capi bastardissimi visti come santoni, anzichè come divinità oltre ogni legge umana che dicono e fanno ciò che vogliono, sport e gite viste non come momenti di relax e libertà ma come ennesimi obblighi per evitare di pensare e scappare da questo incubo chiamato società e sistema occidentale/capitalistico.

22 giugno 2017

INCREDIBILE: a Roma c'è gente incazzata con le auto in doppia fila

Ecco una buona notizia, ma allo stesso tempo anche una cattiva notizia.

Quella buona è che alcune persone, a Roma (ripeto: ROMA!), se la sono presa con un tizio che aveva lasciato per circa un'ora il proprio veicolo in mezzo alla strada.

La cattiva notizia è che una di queste, ovvero una guardia giurata, dopo essersi incazzato di brutto, stava per prendere in mano la pistola, quando è stato fermato dal collega.

Le guardie giurate hanno il grilletto facile.

Ma chi sono? Da dove arrivnao? Come vengono ingaggiati? Che regole devono rispettare?
E se fossero, come dicono alcuni, solamente dei camorristi il cui compito è riscuotere il pizzo?

21 giugno 2017

ITALIA: lo Stato dei DIVIETI (no birra)

Anzichè educare con esempi positivi di buona convivenza civile, lo Stato italiano, in tutte le sue forme (governo, comuni e tutto il resto), non fa altro che imporre divieti, ma lo stesso succede anche fra i privati, avete presente infatti quei cartelli posti sui palazzi che recitano: "Vietato giocare a pallone"?

Ecco, l'Italia è lo Stato dei divieti.

Così uno si sente in prigione.

Non posso fare questo.
Non posso fare quello.

E la mente non riesce più a trovare qualcosa di positivo di fare, perchè tutto verte sul negativo, sul diniego, sul divieto.

L'ultima imposizione è quella della "sindachessa" Appendino di Torino, la quale, dopo i tragici e stupidi fatti di piazza San Carlo, durante la partita Juventus-Real Madrid (folla che s'è messa a scappare furiosamente dopo aver sentito un botto, con la conseguenza di aver generato 1.500 feriti anche a causa delle bottiglie di vetro gettate per terra), ha pensato bene di vietare, nelle zone della cosidetta "movida" (ovvero il centro della città), la vendita di bottiglie di alcolici dalle 20:00 in poi.

Ieri sera non era sabato, nè venerdì, nè domenica, bensì martedì, per cui non c'era grande ressa e pericolo di avere altri mille feriti in caso di fuggi-fuggi.

Eppure, in zona Vanchiglia, nei pressi del centro, ci son stati dei nuovi controlli della polizia per arginare il fenomeno delle bevute alcoliche in mezzo alla strada.
Quelli dei centri sociali si sono incazzati di brutto, un po' come sempre, e allora inseguito, insultato, picchiato alcuni funzionari, con la conseguenza dell'arrivo della celere che ha sedato gli scalmati e forse anche qualche innocente (l'importante è colpire qualcuno, tanto per far capire che c'è qualcuno che vuole far rispettare con le cattive la LEGGE!).

A me stanno sul CAZZO ambo le fazioni: ovvero quelli dei centri sociali casinisti e i picchiatori fascisti della polizia.
E' difficile difendere le ragioni e l'operato di un gruppo o dell'altro, di sicuro l'ordinanza è veramente stupida e, come ogni divieto, genera solo frustrazione, divisione, ecc.

Proporre alternative, qualcosa di bello? Costa troppo eh?

Che noia sta società! Foucault ne avrebbe da dire..

I fantastici sostenitori leghisti fascisti

Sempre molto simpatici, aperti di mente e soprattuto democratici e liberali.

People
Mer, 21/06/2017 - 09:47
La Lega (Nord, ndb) avrà molto da lavorare quando sarà al governo. Dovrà cambiare la magistratura, inasprire il codice penale, schiacciare le zecche rosse, sciogliere le cooperative che lucrano sugli extra ed azzerrare l'immigrazione. Per fare questo occorrerà che il popolo di destra si faccia promotore di una svolta autoritaria.
 
Commento comparso nel sito de Il Giornale, sotto l'articolo dedicato al manuale che spalleggia i clandestini (eh già, clandestini, non migranti o rifugiati, in maniera da aizzare maggiormente l'odio già insito nei lettori coglioni e stronzi di questo quotidiano).

Io mi chiedo a cosa servano le scuole e i libri di storia se poi crescono come funghi tutti sti fascisti con la mente bacata!

Ecco perché ti rubano in casa

Il procuratore di Bologna, all'inizio del 2017, ha affermato quanto segue:

"Agli occhi della criminalità dell’est Europa, la commissione di delitti in Italia è operazione più lucrosa e meno rischiosa che in patria, e alle loro carceri sono preferibili le nostre"

Ricordo che il 32% dei carcerati è di origine straniera, pur rappresentando, gli stranieri, solo l'8,5% dei residenti in Italia!

20 giugno 2017

Celebrazioni 1^GM: fascismo allo stato puro! (2015)

Io ho sempre pensato, alla faccia, evidentemente, dei libri ufficiali di Storia, che la Prima Guerra Mondiale fu una CAGATA PAZZESCA, anzi, per essere più precisi e meno buffi, una CARNEFICINA senza fine e senza senso.

Si dice, però, che l'Italia vinse, infatti a Torino c'è il cosidetto Faro della Vittoria, vittoria ai danni di Austria e Germania, e quindi alla fine non si può non esultare! Mah

Secondo la Pinotti (ministro della Difesa), il Governo, lo Stato e le Istituzioni (tutto maiuscolo, per farli sentire importanti), la PRIMA GUERRA MONDIALE servì all'Italia per costruire l'identità nazionale. Ma questo, cari amici miei, è FASCISMO allo stato puro!

Come ci ricordano quelli della WuMing Foundation, l'Italia entrò in guerra spinta da forze straniere che gli avevano promesse nuovi territori, anche ben al di là dei confini, per divenire finalmente una sorta di Impero (concetto ripreso poi da quella merdaccia molle e puzzolente di Mussolini).

Le cose sono due: o siamo nelle mani di crassi ignoranti, o siamo nelle mani di crassi ignoranti fascisti.

Fonte: http://www.wumingfoundation.com/giap/2015/05/cose-accaduto-a-gorizia-il-23-maggio-guerra-fascismi-confini-sdoganamenti/

Fortuna c'è Mattarella che due anni fa affermò quanto segue:

"Tragedia che poteva essere evitata"; "I caduti (ovvero i morti, ndb) ci chiedono la pace (ovvero non essere mandati a morire ammazzati, ndb)".

19 giugno 2017

Aridaje col miracolo

MIRACOLI A TUTTO SPIANO!!!

Allegriaaa, come diceva Mike Bongiorno: la nostra Terra è piena di miracoli e dunque di felici miracolati!

Basta con tutta sta disperazione, tanto prima o poi un bel miracolo ti salverà.
Non si sa ancora bene se vengono fatti da Maria, Dio o Gesù o se da tutti e 3 insieme, ma stiamo lavorando per cercare di capire di chi è la mano salvifica!

Veniamo ai fatti:
ogni volta che avviene un fatto tragico, dove qualcuno si salva, ecco che tutti i giornalisti (e non ho detto giornalai, ma giornalisti) usano il termine "miracolo".

Le cose sono due: o è un modo di dire che perde ogni significato religioso, ultra-terreno, oppure sono davvero tutti o quasi tutti dei creduloni che snobbano i morti, solo perché un bambino s'è salvato da un incendio o cose di questo tipo.

Un bambino che si salva non è frutto di un miracolo. Ma del caso.
Altrimenti dovremmo lamentarci con Dio o chi per esso, per l'incendio stesso e per tutti i morti da esso generati.

Perchè codesti miracoli sono così discriminatori e avvengono a scoppio ritardato?
Alla faccia dell'onnipotenza.

Il problema è che la gente, in quanto credulona, è totalmente ignorante, infatti ignora che Dio della Terra se ne frega altamente, infatti ci ha sbattuti qua per farci soffrire dopo la cacciata dall'Eden. Ma ve le devo dire io ste stronzate?

In Sardegna la scuola pubblica parla dei preti

Clamoroso: in Sardegna alcune scuole medie superiori (per fortuna non inferiori e neanche elementari, dove comunque viene insegnata solo e soltanto la religione cattolica..), hanno invitato i propri studenti a redigere un testo col quale creare, diciamo così, il prototipo del PRETE IDEALE.

Vorrei sapere: gli studenti, i ragazzi e le ragazze magari sì cristiani ma non cattolici, o quelli musulmani o induisti, quelli atei o agnostici, saranno stati esentati o obbligati? E se esentati, saranno stati messi in disparte come da sempre avviene per chi si rifiuta di frequenta le lezioni di religione cattolica?

La notizia l'ho trovata nel sito dell'UAAR e la potete leggere nel sito del giornale LaNuovaSardegna.

17 giugno 2017

IUS SOLI: Gasparri e Salvini dicono stronzate

FONTE: http://tg24.sky.it/politica/2017/06/15/ius-soli-italia.html

Lo IUS SOLI attuale non dà automaticamente la cittadinanza italiana al primo che capita.
Ci sono due tipi di IUS SOLI: temperato e culturae.

Col primo, i minori nati in Italia da genitori stranieri, diventano cittadini italiani quando i secondi risiedono LEGALMENTE in Italia da almeno 5 anni. Quindi se una donna sbarca e partorisce, il figlio non diventa italiano (per cui Gasparri e Salvini state zitti, CAPRE!).

Col secondo, i minori nati in Italia da genitori stranieri, diventano italiani soltanto se avranno frequentato la scuola del sistema nazionale per almeno 5 anni (idem come sopra: CAPRE!!!).

Questa legge riguarda ben 800.000 minori che VIVONO in Italia (per cui Salvini stai ZITTO, CAPRA!).

16 giugno 2017

Il padre della ragazza morta a Londra, contro lo Stato italiano. Ma che centra, ma che c'azzecca, ma che stai a dì?

A Londra sono con tutta probabilità morti un ragazzo ed una ragazza italiano/a, che vivevano da poco tempo nel palazzone che ha preso fuoco pochi giorni fa.

I due, di 26 anni, si erano da poco trasferiti a Londra in cerca di lavori ben retribuiti, cosa che in Italia non era possibile ottenere.

Da qui la rabbia del padre della ragazza che afferma quanto segue: "E' colpa dello Stato italiano se mia figlia è andata a Londra".

Sì, ma che centra con l'incendio? Mica l'ha generato lo Stato italiano.
Mica fuori dall'Italia ci sono incendi e tragedie ogni secondo.
Fuori dall'Italia ci sono tantissimi italiani che vivono benissimo!

La colpa non è nè della ragazza, nè del padre e neanche dello Stato italiano.
Bensì di chi costruì quel palazzone, ma soprattutto di chi lo ristrutturò senza badare alle norme e a chi ha legiferato in Inghilterra senza badare appunto alla sicurezza.

NEWS: tutto ebbe inizio con un frigorifero che prese fuoco!

Pezzenti fascisti presi a sprangate davanti al Parlamento

Evviva, finalmente quegli idioti di fascisti di merda di CessoPound e ForzaVecchia sono stati presi a manganellate nei pressi del Parlamento italiano, mentre tentavano con la forza di entrare per mettere tutto a soqquadro, come segno di protesta contro lo IUS SOLI.

Ma sti dementi, oltre a non avere un cervello, non hanno neanche uno straccio di lavoro?