Questo blog utilizza solo strumenti forniti da Google per i blog, come ad esempio il numero dei visitatori e la possibilità di seguire le novità del blog. Nessun vostro dato (nome, email, sesso, ecc.) verrà da me visto e/o memorizzato e/o diffuso, venduto, ecc.
Non vengono utilizzati software di altre terze parti.

6 febbraio 2019

Oscar Farinetti il resistente

Da una recente intervista rilasciata a La Stampa:

"Uno dei temi della Resistenza è la tolleranza, intesa come libertà e accoglienza verso chiunque, l'opposto di ciò che accade ora in Italia.
E' lampante che determinati toni e certe decisioni hanno un profumo razzista spaventoso, perché partono dal postulato che chi è nato in un territorio diverso dal nostro non ha diritto di venire da noi. C'è chi ha dimenticato che nessuno decide dove nascere.
La Lega, ma anche Erdogan, Trump e Orban: c'è un'ondata mondiale di nuovo razzismo coperto da ragionamenti su regole e benessere, che però deve riguardare solo certi popoli e non altri.
Su questo dobbiamo diventare tutti più partigiani, dobbiamo dire come la pensiamo".

Grazie a Salvini adesso ci sentiamo MOOOLTO più sicuri

Fonte: La Stampa

28 gennaio 2019

Autonomia segreta per le Regioni del Nord?

C'è una sorta di complotto da parte di alcuni regioni del Nord Italia, quelle del famoso referendum, contro lo Stato italiano e contro le "colleghe" del Sud. I padani vogliono tenersi tanti soldi, a discapito del resto d'Italia e andando quindi contro un principio fondamentale che si rifà alla ridistribuzione della ricchezza.

Di questa famosa autonomia dove se ne sta parlando?
Non in Parlamento, denuncia La Repubblica, bensì "nel segreto delle trattative col governo".
L'intesa diverrà un disegno di legge che le Camere potranno approvare o respingere, senza alcuna possibilità emendativa.

Se verrà approvata, la legge non potrà essere cambiata per almeno 10 anni senza l'assenso della Regione.

"La procedura sembra fatta apposta per raggiungere nel più asosluto silenzio gli stessi obiettivi di radicale autonomia, che prima venivano sbandierati alla luce del sole".

15 gennaio 2019

Potere online

Bisogna per forza approfondire la questione e capire come la tecnologia viene adoperata dal potere e quali nuovi poteri ci sono. Tutto a nostro discapito, come al solito.

Fonte: La Stampa

8 gennaio 2019

La diatriba Salvini - sindaci e Regioni "rosse"

La questione è molto semplice: il governo è voluto intervenire in ambiti che competono in gran parte alle Regioni, ecc.

Chi, come Casellati, dice che le leggi dello Stato si rispettono altrimenti si deve parlare di anarchia, non ha capito nulla, perché le leggi STUPIDE come queste non possono essere accettate, visto che intervengono là dove non potrebbero in maniera così facile e, soprattutto, ogni legge può passare sotto il vaglio della Corte Costituzionale.
Ma d'altronde Casellati è una 'berlusconas', non stupiamoci troppo. Ai berluscones e leghisti, le loro leggi vanno bene e tutti devono rispettarle, mentre le leggi presenti prima di loro o scritte dagli altri politici, non vanno bene e allora ecco i sindaci leghisti contro le unioni civili o lo stesso Berluskaz che dovette modificare le varie leggi legate al fisco, ecc., per non finire in galera.

MERDE ERAVATE, SIETE E RESTERETE PER SEMPRE!

1 gennaio 2019

GRILLINI DIVENTATI SI TRIV

Non mi piace soffermarmi sui temi più discussi e famosi, mi piace leggere tante notizie e trovare quelle che fanno meno.. notizia.

Tipo questa:


Da NO TRIV a SI TRIV, con ben 18 pareri favorevoli su 18 dati dal Ministero dell'Ambiente a guida grillina.
Ora aspettiamo che i grullini diventino tutti SI TAV (e non sarebbe una cattiva idea, a chi non piace utilizzare mezzi nuovi e veloci?).

16 dicembre 2018

Pendolari bistrattati in Italia

I politici che vogliono il TAV parlano di vantaggi per l'ambiente (oltre che per l'economia, mah), perché così si useranno meno tir e auto.
Peccato che negli ultimi 8 anni siano diminuiti molto i treni regionali usati da tanti pendolari che non utilizzano appunto le automobili. Allo stesso tempo, questi onesti lavoratori, devono scucire più soldi a fronte di un servizio evidentemente peggiore!
Purtroppo il treno ad alta velocità non porterà loro alcun vantaggio.



14 dicembre 2018

Agapita finalmente felice


Lettera contro la caccia

Basta caccia!

Ma ci rendiamo conto o no che molti animali uccisi non verranno certo mangiati? Qualcuno si nutre di rapaci e specie protette? Ma per piacere!

Ammazzare animali per svago significa annientare LA BELLEZZA DELLA VITA DELLA TERRA, oltre ad essere sinonimo di MALATTIA MENTALE!


28 ottobre 2018

Assolti nonostante l'amianto all'OLIVETTI

Qualche giorno fa la IVSTITIA italiana ha prosciolto i manager dell'Olivetti accusati di sapere e di non aver fatto nulla per proteggere i propri lavoratori negli stabilimenti.

Leggendo la motivazione mi è venuto da chiedermi se questi giudici abbiano agito da tali o da avvocati difensori:

"Mentre è indiscussa l'esistenza di una legge scientifica che individua una relazione causale tra inalazione di fibre di amianto e l'affermazione tumorale denominata mesotelioma, è solo probabile la concretizzazione di tale relazione, nel senso che a data esposizione, non sempre e non immancabilmente fa seguito il manifestarsi della patologia".

Cioè, prima dicono che è chiara la relazione, poi dicono che non sempre ci si ammala e dunque questi poveri operai, alcuni già morti, altri che stanno soffrendo le pene dell'inferno, possono essersi ammalati da altre parti, per altri motivi. Questo è ciò che comprendo e mi sembra veramente insensato oltreché schifoso.

12 ottobre 2018

Anche in Brasile vince la destra ignorante e violenta

E così anche in Brasile sta per trionfare la destra, ma non quella leggermente moderata stile Berlusconi, no, peggio, quella estremista che non si vergogna e anzi si vanta di essere razzista, sessista, omofoba, ecc.

Una destra che sta riuscendo a vincere le elezioni in svariati Stati del mondo per diversi motivi: i partiti tradizionali non riescono più a comunicare e coinvolgere la massa, forse perché badano più ai diritti delle minoranze che a cose concrete come lavoro e risparmio; forse perché in quanto al potere per decenni, vengono visti come pappa e ciccia con istituzioni bancarie, finanziare e grandi aziende che hanno fatto magheggi e furbate sulle spalle dei poveri e onesti cittadini; forse perché la massa ha costantemente bisogno di un capro espiatorio per risolvere problemi e sentirsi allo stesso tempo superiore, e allora ecco la destra che sfrutta i problemi reali ingigantendoli appositamente per porsi come salvatrice dell'umanità a cui pare che nessuno presti più attenzione.

Insomma, dietro le vittorie delle destre ci sono team di esperti della comunicazione e politici spietati pronti a tutti pur di trionfare, anche a generare vere e proprie guerre tra poveri, meglio ancora se dividendo la popolazione su base razziale.

Ad esempio, il possibile vice-presidente brasiliano, Mourao, anche lui ex militare come Bolsonaro (dei geni sti tizi che in vita loro hanno imbracciato le armi!), ha affermato con grande soddisfazione di avere un nipote bianchissimo e che grazie a lui si sta sbiancando con successo la razza.

1: non sapevo esistesse la razza brasiliana
2: non sapevo che una razza diventando bianca migliorasse
3: in Brasile è pieno di neri e meticci, non come in Italia dove i neri vengono visti come corpi estranei alla vita sociale, per cui questa affermazione è veramente stupida (ma lo sarebbe dappertutto, ovviamente!) e spero controproducente

Tra l'altro Bolsonaro è quello che disse ad una giornalista che non l'avrebbe stuprata solo perché brutta, o una cosa del genere. Stacosa non è disgustosa e basta, ma fa veramente paura!

Bolsonaro, colui che in 24 anni ha preso parte alla stesura di due sole proposte di legge, sfiderà al ballottaggio un professore di economica ex sindaco di Sao Paulo, parlo di Haddad, legato a Lula. 

11 ottobre 2018

Spero che Ilaria Cucchi dica NO a Salvini


 Con grande nonchalances, il ministro Salvini fa marcia indietro e si dimentica di aver detto peste e corna della sorella di Stefano Cucchi, rea di aver coperto di fango e merda l'Arma dei Carabinieri.

Oggi, finalmente, è stata appurata la verità, ovvero che il fratello di Ilario venne pestato duramente in caserma e che morì a cause delle botte e della noncuranza nei soccorsi.

Cosa ha detto Salvini? 2 anni dopo averla offesa, l'ha invitata al Viminale.

Io non ci penserei proprio ad andare a casa del nemico e per nemico intendo sia Salvini che lo Stato in quanto creatore, manutentore e difensore delle forze dell'ordine e armate, per le quali ci vorrebbero altrettante forze armate astatali composte da cittadini comuni.


24 settembre 2018

BERLUSCONI IL FURBONE è TORNATO

Il Berluskaz è tornato in auge grazie alla sua solita e intramontabile verve da venditore di fumo e attacca i pentastellati, accusandoli di essere degli stalinisti!

Tesi assurda, ma questa è la sua unica arma di distrazione di massa per ottenere l'attenzione recentemente perduta e per spaventare e riunire il popolino ignorante che ha lasciato Forza Italia per accasarsi alle scorse elezioni nella Lega e nel M5S.

Vuole insomma riproporsi come capo-popolo intento a salvare quest'ultimo da una morte certa e dolorsa. Ma dai!

In realtà lui gioca a spaventare perché odia il reddito di cittadinanza che, se attuato, toglierebbe soldi per riforme a lui più congeniali come la flat tax!

Come al solito fa finta di curarsi del popolino bue e invece bada a sé, senza dirlo, però. Sempre il solito furbone!