19 agosto 2015

La superiorità della dieta vegana

Premettendo che non sono vegano e neanche totalmente vegetariano, mi preme sottolineare come io trovi insulso il bere latte vaccino in età adulta, dato che nessuna specie animale fa ciò superata l'età dello svezzamento. Il latte che beviamo è prezioso nutrimento sottratto ai vitelli che, ahimé, mangiamo gustandoci il "vitello tonnato".

E che dire dell'assunzione della carne?
La carne è fonte di proteine, che però troviamo anche nel latte di soia e nei fagioli, e qui i problemi sono molteplici, ne elenco alcuni:
  • animali ultrasupermega-innocenti uccisi. In malo modo. Niente di cui vergognarsi? Senza la loro uccisione nessuno creperebbe di fame, per cui è vergognoso ucciderli!
  • proteine: possiamo ottenerle da altre fonti. E allora, perché ucciderli?
  • inquinamento degli allevamenti intensivi, tra il gas delle scoregge dei bovini, l'acqua sporcata da feci e farmaci e il disboscamento per farli pascolare, direi che si può proprio parlar di inquinamento da allevamento intensivo.
  • il latte di cui sopra: siamo sicuri che ci faccia bene in età adulta? Considerando che un uomo medio assume anche diversi tipi di formaggio al giorno, forse assumiamo troppo calcio.
  • ignoranza: l'uomo medio non sa che millenni fa i suoi simili iniziarono a cacciare per via dei cambiamenti climatici che in certe zone del mondo gli negarono la possibilità di continuare a coltivare la terra e a cibarsi di frutti che comparivano in maniera naturale/automatica. Ora mi pare che si possa coltivare alla grande..
  • ignoranza bis: l'uomo medio assume carne, quindi proteine, in maniera sconsiderata, con un eccesso del 61%. Le proteine servono per ricostruire i muscoli dopo delle fatiche. Non ha senso mangiare carne (o riempirsi di fagioli) a pranzo se si è stati seduti.

Secondo voi, commentate liberamente, un bambino ha bisogno di latte e carne o, come penso io, gli basta aver assunto il latte materno? Secondo me del latte non ne ha bisogno, ma può sempre bere quello alla soia (proteine). Per la carne vale lo stesso discorso, se posso trovare le proteine in altri cibi, perché un bambino dovrebbe accettare di tenere in vita la macchina della morte degli allevamenti e dei macelli? Se un bambino ama gli animali, li guarda, li disegna, li accarezza, li sogna, perché dovrebbe desiderarne la loro morte per un mero fatto egoistico? Pensate che ormai al giorno d'oggi non si mangia più una certa cosa per necessità, non troverete nessuno che dica "Lo mangio perché ne ho bisogno", bensì "Lo mangio perché mi va", "Lo mangio perché mi piace". Capite, si uccide qualcuno - totalmente innocente - per il proprio stupido palato!!!

18 agosto 2015

SOLDI pubblici per la BREBEMI

In Lombardia c'è una nuova autostrada, inaugurata ovviamente con grande entusiasmo dai politici che per l'asfalto e le gomme vanno da sempre pazzi (che teste vuote che hanno!).

Si chiama BREBEMI (A35) e sta per Brescia-Bergamo-Milano e servirebbe in teoria a togliere il traffico che intasa la A4. In realtà le stime sono state troppo ottimistiche (alla faccia di chi va avanti sbandierando ottimismo che è il nulla totale!), infatti viene attualmente percorsa soltanto da circa la metà delle automobili e dei tir preventivati (35.000 veicoli al giorno, anziché 60.000).

Lo scandalo non è soltanto questo, ce n'è infatti un altro altrettanto grave:

questa autostrada di proprietà di privati (Intesa SanPaolo e Gravio), ha appena ricevuto un super finanziamento pubblico di 320 milioni di euro, tutto ciò proprio mentre si è scoperto che le compensazioni per la Valle di Susa (dove alcuni soldi finirebbero per un ospedale, mica per delle altalene), dove hanno intenzione di far passare il TAV Lione-Torino-Kiev, sono state tagliate di 80 milioni!
La BreBeMi riceverà soldi per la creazione di svincoli per portarvi del nuovo traffico e la concessione ai privati passa da 20 a 26 anni, i quali potranno poi vendere questo bel pezzettone di strada allo Stato, incassando 1.2 miliardi di euro.
I soldi vengono elargiti perché per ora questa opera è in rosso, per cui suona strana questa interferenza, anzi, questo aiuto pubblico a dei privati. Ma come? In rosso un'opera definita da Maroni "Assolutamente necessaria"???

Questa è l'Italietta delle amicizie e degli imprenditori che, come li definisce Travaglio, sono dei "prenditori".

A35 privata = soldi pubblici
TAV pubblica = soldi tagliati

IRAQ: Obama l'ha ammesso

Negli U.S.A. c'è una importantissima lobby ebraica, denominata AIPAC che riunisce ovviamente tutti gli uomini ebraici più ricchi e potenti d'America che son dentro sia i democrats che i rep. (che poi come facciano a riferirsi alla RES PUBLICA quando odiano il pubblico..), che è stata recentemente accusata da Obama di un fatto gravissimo.

Durante un suo discorso in una università, l'avrebbe accusata di aver voluto nel 2003 la guerra in Iraq.

Fatto gravissimo, tra i mille gravissimi degli U.S.A., perché alla faccia della democrazia, ci sono lobby poco conosciute e votate ovviamente da nessuno, che interferiscono e riescono a far votare in una certa maniera i loro accoliti e i politici che si vendono.

Questa guerra, oltre a milioni di morti e distruzione, ha causato la defenestrazione dei sunniti che dal 2003 ad oggi sono ancora più incazzati che mai, con l'IRAQ divenuto un posto ancora più pericoloso di quel che era più di 10 anni fa, in pure stile Libia e Siria.

Questo per dire che POCA GENTE ha in mano le nostre vite e decidono secondo i LORO interessi.

Questo fatto è GRAVISSIMO ma poco diffuso, infatti l'ho trovato in un trafiletto presente nelle pagine interne de La Stampa di qualche giorno fa.

15 agosto 2015

OPERAI a sgobbare a cottimo

W l'Italietta comandata dagli italioni che, con la scusa della crisi e della ricerca della felicità economica perduta, costringono con le buone gli operai, ma ovviamente non solo loro (anche i dipendenti dei supermercati), a lavorare di domenica, a ferragosto, a natale, a pasqua, ecc., insomma, durante i giorni in cui i lavoratori medi se ne stanno in panciolle, a riposare in vista di un'altra merdosa settimana di squallido lavoro.

Ma almeno questi riposano.. invece, ad esempio, in Veneto una ditta molto famosa di elettrodomestici, oggi ha chiamato i suoi operai in fabbrica per via di grandi ordini giunti evidentemente poco tempo fa (ma questa può essere una balla: magari i capi volevano semplicemente testare l'ubbidienza sfigata della manovalanza che se non usa le mani non si sente viva).

La cosa che mi ha sorpreso è stato il vedere i volti abbastanza soddisfatti di questi operai per il semplice fatto che finalmente tornavano a lavorare (prima c'era crisi, cassaintegrazione, ecc.).
Ma scusate, due cose:
1) non si poteva andare a lavorare domani, 16 agosto?
e
2) nel frattempo, gli operai non potevano ingegnarsi per idearsi altri lavori da fare da soli o assieme?

Basta con sta mentalità da dipendente che senza il biscottino aka stipendiuccio va in crisi esistenziale!

10 agosto 2015

L'estate degli sballati

D'inverno ci si sballa perché si è confinati nelle grige e squadrate città dove si è obbligati a studiare e a lavorare a cottimo. E vabbé, vi posso capire cari dementi.

D'estate invece ci si sballa perché è festa, si è al mare, quindi doppia festa, perché alla fine quella "musica" (?) piace, si sta assieme, ecc., ecc., quindi ci si sballa ancora meglio in compagnia all'aperto, ecc., ecc.

Insomma, i tamarri che vivono nella volgarità hanno sempre la scusa buona per sballarsi aka drogarsi aka andare a fanculo.

Molte persone, siano essere famose che non, affermano che le discoteche non devono venire chiuse se qualche giovini vi muore al loro interno, e non sono da condannare, perché le sostanze stupefacenti e l'alcol li si possono trovare per strada e in qualsiasi altro posto. Vero.

Peccato che uno si sballi alla grande SOLTANTO dentro le DISCOTECHE perché lì dentro si può fare un casino atroce (col volume che c'è, è impossibile che qualcuno chiami i sior carabinieri per il mancato rispetto della quiete pubblica) e col buio è possibile drogarsi senza che alcuno noti il (mis)fatto.

Inoltre queste cose e disgrazie avvengono in discoteca perché sono posti ORRENDI, con musica TERRIBILE che va avanti per ore e ore distruggendo i timpani e il cervello, e con una marea di gente di MERDA che, ahimé, frequenta con successo licei e università (ma oggi anche i cani sono laureati e a pieni voti, d'altronde non ho mai minimamente pensato che sapere delle teorie e formule sia sinonimo di grande intelligenza, virtù, rettitudine morale, bontà, ecc.).

Insomma, se le discoteche non ci fossero, questi tamarri idioti di merda non avrebbero altri posti, se non le fabbriche abbadonate (per i rave), dove fare casino. Ci sarebbero problemi? No, perché dopo 2-3 urla la gente chiama la polizia per farli cacciare a calci in culo.

Chiudetele e fatemi sentire il sacro rumore delle RUSPE! 


Prima l'orso, ora il cinghiale

L'anno scorso è stato l'anno dei terribili orsi che hanno ucciso ZERO persone in Italia.

Questa è invece l'estate dei cinghiali che in Sicilia hanno, questi sì, ucciso un uomo.

Entrambi, però, sono per natura schivi e sono attivi maggiormente nelle ore notturne.
Ciò vuol dire che sono poco propensi a disturbare l'uomo, mentre è vero che possono disturbare le sue attività specie se di tipo agricolo.

Sono pochissimi i casi di uomini uccisi da questi animali, perché attaccano soltanto se non possono farne a meno.
Io ho girato molto in bici nelle colline vicino a casa mia e i cinghiali li ho sempre sentiti scappare, non ho mai avuto problemi. Se invece ci troviamo degli orsi e dei cinghiali dinnanzi a noi, con loro intenti a passare, è normale scatenare reazioni spropositate, specie se sono accompagnati dai cuccioli.

Secondo me è assurdo avere questo timore di questi animali, ma c'è gente che ha paura di cani al guinzaglio, per cui non mi dovrei stupire più di tanto.
Mi stupisco invece di quegli agricoltori che chiedono diversi abbattimenti dei cinghiali, quando è notorio che i cacciatori, sempre intenti ad abbatterli, non hanno mai risolto la situazione perché...? Perché sono i primi a non volere che il numero cali, altrimenti come faranno poi a mangiarli in piena legalità (vengono chiamati apposta per il loro abbattimento quando sono in sovrannumero) e soprattutto a venderli alle trattorie delle colline e campagne?

Che si chiami la Forestale. Perché ricorrere a privati dalla dubbia morale?

6 agosto 2015

Il gravoso problema del SUD ITALIA

Ogni giorno ci arrivano notizie sconfortanti, deprimenti e avvilenti dal Sud Italia, da Roma in giù.

Rapine, omicidi, stupri, crimini e reati vari più o meno gravi.

Perché?

Molti, al 99% meridionali, rispondono affermando che le cause vanno ricercate nell'unità d'Italia.. colpa dei Savoia se il Meridione è povero e ignorante, perché è stato depredato, colpa dei Savoia dunque se al Sud son nate le mafie spinte dall'assenza dello Stato e di possibilità.

Altri, sulla falsariga di questa teoria, dicono che è colpa dell'assenza dello Stato, salvo poi mandarlo a quel paese ogni qualvolta si palese con le sirene spiegate intento ad arrestare una manciata di malviventi.

Troppo facile, dico io, dare la colpa ad altri (Stato, Savoia, Nord, ecc.) quando la gente del Sud Italia fa parte dello Stato italiano e ne fa parte tanto quanto gli altri, pensiamo infatti a quanti impiegati statali sono meridionali, compresi poliziotti e militari, senza ovviamente dimenticare i politici.

La gente del Sud fa parte dell'Italia al 100% e se i politici sono corrotti, se le mafie hanno vita facile, se c'è corruzione, disorganizzazione, menefreghesimo, distruzione, disoccupazione, povertà, violenza, la colpa è solo sua!

Pensiamo a Napoli. E' una città in mano sia alla Camorra sia alle nuove leve della Camorra con i vari clan che si contendono pezzi di territorio. La violenza la fa da padrona. Perché? Perché la gente comune, normale, cosidetta perbene, per continuare a campare "senza problemi", fa finta di niente, chiude tutti e due gli occhi e né si lamenta né denuncia. E' un po' come quando a scuola i bambini derisi e picchiati non dicono nulla né alla maestra né ai genitori perché minacciati dai bulli di subire botte ancora più forte. Ma così facendo non si otterrà nulla, anzi, la violenza continuerà.

La gente deve svegliarsi, come si suol dire "Lo Stato siamo noi", la gente perbene deve unirsi, fare gruppo, massa sia critica si muscolare, spero di essere stato chiaro.

Salvini super-populista

Qualche giorno fa un gruppo di spacciatori gambiani ha menato le mani con dei carabinieri sopraggiunti nel quartiere Pigneto di Roma per via del loro numero spropositato e delle loro risse, ecc.

Dopo il loro difficolto arresto, ecco Salvini che ci insegna come ragionare, parlare.. in una sola parola vivere:

"Secondo voi si faranno un solo giorno di galera?"

Come dire: Guardate che grazie a questo governo di buonisti sinistrati a favore dell'immigrazione di massa (mah), gli stranieri in galera non ci vanno (balle, ovviamente!).

"Fosse per me li rispedirei in Gambia a calci nel sedere"

Come dire: Votate Lega Nord perché solo noi siamo contro la criminalità, solo noi siamo vicino al popolo.

Certo, detto da uno che da 20 anni fa il politico con la sua bella "busta paga" da almeno 15 mila euro al mese e che fa parte di un partito che, come tanti altri, dagli anni 80 ad oggi ha rubato e incassato miliardi e miliardi di Lire, sia in maniera ahimé legale, senza però redistribuire neanche ai padani d.o.c., sia anche in maniera illegale (caso Enimont-Bossi).

Ma secondo voi ai razzisti che vedono solo i crimini degli stranieri e non quelli degli italiani (un tempo i leghisti ce l'avevano coi romani e i meridionali, ora invece fanno scena muta di fronte all'altissimo numero di reati dei meridionali..), interessa risolvere i problemi? Ma và, loro campano di questo: se l'Italia o qualsiasi altro posto fosse perfetto loro non esisterebbero.

Fiumicino: la privatizzazione insulsa alla faccia nostra

Fiumicino, l'aeroporto intendo, è stato privatizzato nel 1997.

Dal 2000 ad oggi ci sono stati i più bassi investimenti di tutta Europa, giusto il minimo per la manutenzione ordinaria.

Prima dobbiamo dire grazie a gente come Cesare Romiti ex Fiat, dopo grazie invece alla Benetton (holding Atlantia, che detiene il 95,913% delle quote).

Questo è uno dei molteplici esempi di come gli italiani facciano veramente schifo e cagare.

28 luglio 2015

TELECOM ITALIA: Job Acts farlocco, mille settecento licenziati

Nel JOB ACTS renziano doveva comparire la norma definita "solidarietà espansiva", che serviva per ridurre l'orario dei già assunti per favorire l'ingresso dei gggiovani.

E invece niente s.e., e Telecom s'è vista costretta a licenziare ben 1.700 dipendenti!

27 luglio 2015

PD: reddito minimo con la fregatura

Per non sembrare troppo dei buonisti assistenzialisti, i nuovi politici di centro-sinistra hanno ideato una tattica che li porta a farsi piacere, forse, sia da quelli di centro che da quelli di sinistra.

Il più fulgido esempio ci arriva da tale Elisabetta Gualmini, piddina emiliana che, essendosi incredibilmente accorta (come avrà fatto?) dell'incremento della povertà pure nella sua ricca regione, ha proposto per chi abita in Emilia-Romagna un reddito minimo.
Ovviamente non per tutti: sei giovane, senza lavoro, ma vivi coi tuoi? Niente assegno mensile da 550 euro netti. Sei single, lavori, vivi per i fatti tuoi, ma sei in crisi? Niente da fare.
Devi assolutamente avere almeno 1 figlio per ottenere questi bei soldini, oppure essere un povero pensionato.
Ai giovani o meno giovani che vivono per i fatti loro o con i genitori niente, neanche una briciola.

Ma non finisce qua, infatti per aumentare l'apprezzamento da parte dei centristi, ecco la trovata geniale:

"Se c'è un lavoro disponibile lo accetti".

Questo è un colpo di genio vero e proprio, con questa frase mette d'accordo, forse, la sinistra che spinge per il reddito minimo (che non è di cittadinanza però, dato che spetta ad una minima parte di popolazione!), e il centro e centro-destra perché l'assegno non deve trasformarsi in una forma di perenne assistenzialismo (guai a incassare per tutta la vita la super cifra di 550 euro, quando loro, i politici, ne prendono almeno 8.000 più ricche pensioni dopo pochi anni di.. "lavoro").

Vediamo perché secondo me questo concetto è totalmente sbagliato.
Anche se sono povero e ho bisogno di lavorare, avrò le mie qualità, quindi anche dei difetti e delle mancanze, e dei gusti, chiamiamoli così. Per cui sarò o non sarò portato per certi lavori a discapito di altri? Certo che sì! Inoltre, se il lavoro offertomi è a tempo determinato? Se il lavoro offertomi è lontano da dove abito? Che si fa, sarò costretto ad accettare? Allora no grazie non li voglio i vostri spiccioli.

25 luglio 2015

Basta criticare Renzi

Ma perché hanno tutti questa grande voglia di criticare ogni giorno Renzi?

E' soltanto la copia di Berlusconi, più giovane e meno estroso e con meno problemi e meno trovate..
Si sa già che spara balle, che parla di fuffa, che vuole imbonire "le genti". Purtroppo manca il contorno.. niente miliardi, niente mafiosi, niente mignotte.. e che noia sti boy-scout!

23 luglio 2015

NAPOLI: 16enne ucciso da carabiniere per strada. Cose da Meridione!

Ok, morì un ragazzo, fu una tragedia, però bisogna evidenziare come questo 16enne fosse in giro non in un normalissimo pomeriggio col suo scooter indossando il casco, bensì in piena notte, senza casco, sopra uno scooter sopra il cui già c'erano altri 2 ragazzi. Come se non bastasse, vedendo i carabinieri, il pilota pensò bene di fuggire accelerando a più non posso. Secondo voi è normale? Come fanno i parenti a dire che era solo un bambino?

20 luglio 2015

Padri di famiglia = assassini nati (come i rumeni)

Avere un lavoro, avere una moglie, avere almeno un figlio, secondo la gente media in tutto media, significa essere delle persone maturi, degli uomini seri (parlo al maschile in quanto io ezzere tale).

E invece ogni giorno ci sono notizie in cui un lavoratore ruba, un imprenditore sfrutta o inquina, un marito picchia o addirittura uccide la moglie, un padre abbandona in auto d'estate sotto il sole rovente il suo bimbo neonato, un padre picchia il figlioletto perché ha preso un brutto voto a scuola (eh sì, a scuola ci si reca per farsi giudicare, per prendere un numerino, per diventare dei numeri, mica per imparare..), ecc., ecc.

Oggi l'ultima frontiera..: un rumeno (chi, se no?) marito, lavoratore e padre, ha pensato bene di guidare ai mille all'ora in pieno centro cittadino col cervello in pappa a causa dell'alcol, andando così a investire due persone a piedi sul marciapiede.. qua siamo al limite della sopportazione verso gli ubriaconi rumeni. Hanno veramente rotto il cazzo!

Oltre a rubare, stuprare, sfruttare le povere prostitute, ci rubano pure il lavoro, si ubriacano e uccidono la gente.
Ma perché dobbiamo sopportare i rumeni? Cosa abbiamo fatto di male?

17 luglio 2015

TREVISO E ROMA, L'IRA DEI FASCISTI

Incredibile, i tanto forzuti fascisti romani e trevigiani, si son messi a protestare molto più che animatamente non appena hanno visto arrivare dei migranti africani nei loro quartieri e paesucoli.

Un conto è lamentarsi e protestare pacificamente, un altro invece è bloccare il cibo per questi poracci e addirittura bruciare i mobili e le tv presenti nei loro appartamenti.

Loro, i fascisti, si definiscono i buoni, ma visto e considerato quello che hanno fatto in poche ore c'è da avere paura di questi italioti, non degli africani che non mi risulta abbiano fatto alcunché di male..