27 luglio 2015

PD: reddito minimo con la fregatura

Per non sembrare troppo dei buonisti assistenzialisti, i nuovi politici di centro-sinistra hanno ideato una tattica che li porta a farsi piacere, forse, sia da quelli di centro che da quelli di sinistra.

Il più fulgido esempio ci arriva da tale Elisabetta Gualmini, piddina emiliana che, essendosi incredibilmente accorta (come avrà fatto?) dell'incremento della povertà pure nella sua ricca regione, ha proposto per chi abita in Emilia-Romagna un reddito minimo.
Ovviamente non per tutti: sei giovane, senza lavoro, ma vivi coi tuoi? Niente assegno mensile da 550 euro netti. Sei single, lavori, vivi per i fatti tuoi, ma sei in crisi? Niente da fare.
Devi assolutamente avere almeno 1 figlio per ottenere questi bei soldini, oppure essere un povero pensionato.
Ai giovani o meno giovani che vivono per i fatti loro o con i genitori niente, neanche una briciola.

Ma non finisce qua, infatti per aumentare l'apprezzamento da parte dei centristi, ecco la trovata geniale:

"Se c'è un lavoro disponibile lo accetti".

Questo è un colpo di genio vero e proprio, con questa frase mette d'accordo, forse, la sinistra che spinge per il reddito minimo (che non è di cittadinanza però, dato che spetta ad una minima parte di popolazione!), e il centro e centro-destra perché l'assegno non deve trasformarsi in una forma di perenne assistenzialismo (guai a incassare per tutta la vita la super cifra di 550 euro, quando loro, i politici, ne prendono almeno 8.000 più ricche pensioni dopo pochi anni di.. "lavoro").

Vediamo perché secondo me questo concetto è totalmente sbagliato.
Anche se sono povero e ho bisogno di lavorare, avrò le mie qualità, quindi anche dei difetti e delle mancanze, e dei gusti, chiamiamoli così. Per cui sarò o non sarò portato per certi lavori a discapito di altri? Certo che sì! Inoltre, se il lavoro offertomi è a tempo determinato? Se il lavoro offertomi è lontano da dove abito? Che si fa, sarò costretto ad accettare? Allora no grazie non li voglio i vostri spiccioli.

25 luglio 2015

Basta criticare Renzi

Ma perché hanno tutti questa grande voglia di criticare ogni giorno Renzi?

E' soltanto la copia di Berlusconi, più giovane e meno estroso e con meno problemi e meno trovate..
Si sa già che spara balle, che parla di fuffa, che vuole imbonire "le genti". Purtroppo manca il contorno.. niente miliardi, niente mafiosi, niente mignotte.. e che noia sti boy-scout!

23 luglio 2015

NAPOLI: 16enne ucciso da carabiniere per strada. Cose da Meridione!

Ok, morì un ragazzo, fu una tragedia, però bisogna evidenziare come questo 16enne fosse in giro non in un normalissimo pomeriggio col suo scooter indossando il casco, bensì in piena notte, senza casco, sopra uno scooter sopra il cui già c'erano altri 2 ragazzi. Come se non bastasse, vedendo i carabinieri, il pilota pensò bene di fuggire accelerando a più non posso. Secondo voi è normale? Come fanno i parenti a dire che era solo un bambino?

20 luglio 2015

Padri di famiglia = assassini nati (come i rumeni)

Avere un lavoro, avere una moglie, avere almeno un figlio, secondo la gente media in tutto media, significa essere delle persone maturi, degli uomini seri (parlo al maschile in quanto io ezzere tale).

E invece ogni giorno ci sono notizie in cui un lavoratore ruba, un imprenditore sfrutta o inquina, un marito picchia o addirittura uccide la moglie, un padre abbandona in auto d'estate sotto il sole rovente il suo bimbo neonato, un padre picchia il figlioletto perché ha preso un brutto voto a scuola (eh sì, a scuola ci si reca per farsi giudicare, per prendere un numerino, per diventare dei numeri, mica per imparare..), ecc., ecc.

Oggi l'ultima frontiera..: un rumeno (chi, se no?) marito, lavoratore e padre, ha pensato bene di guidare ai mille all'ora in pieno centro cittadino col cervello in pappa a causa dell'alcol, andando così a investire due persone a piedi sul marciapiede.. qua siamo al limite della sopportazione verso gli ubriaconi rumeni. Hanno veramente rotto il cazzo!

Oltre a rubare, stuprare, sfruttare le povere prostitute, ci rubano pure il lavoro, si ubriacano e uccidono la gente.
Ma perché dobbiamo sopportare i rumeni? Cosa abbiamo fatto di male?

17 luglio 2015

TREVISO E ROMA, L'IRA DEI FASCISTI

Incredibile, i tanto forzuti fascisti romani e trevigiani, si son messi a protestare molto più che animatamente non appena hanno visto arrivare dei migranti africani nei loro quartieri e paesucoli.

Un conto è lamentarsi e protestare pacificamente, un altro invece è bloccare il cibo per questi poracci e addirittura bruciare i mobili e le tv presenti nei loro appartamenti.

Loro, i fascisti, si definiscono i buoni, ma visto e considerato quello che hanno fatto in poche ore c'è da avere paura di questi italioti, non degli africani che non mi risulta abbiano fatto alcunché di male..

15 luglio 2015

I CANI SI ABBATTONO

Secondo una grandissima testa di cazzo (e mi scuso con le cappelle in ascolto che, poverine, sono innocenti!) del PD, ovvero del PARTITO DIARREA, i cani nei canili, dopo un tot di tempo, devono venire ABBATTUTI.

Questa pratica purtroppo vige in quella merda di Spagna (che tra tori e cani e altro è messa molto bene, uh), peccato che questo STRONZO viva in Italia.

14 luglio 2015

POVERI GRECI. COSI' VICINI COSI' LONTANI..

Sentire e vedere tutti quei poveri greci innocenti fare la fame mi fa stare veramente male.. non tanto perché sono esseri umani innocenti (se fosse solo questo il motivo, allora, dovrei piangere ogni giorno..), quanto perché sono così vicini a noi, ma si badi bene che non soffro per egoismo, non cioé perché penso che anche noi prima o poi faremo la loro finee, bensì perché mi risulta che l'Europa, un po' come nel caso dei migranti africani, voglia fare ben poco per aiutarli!

Sono così vicini e allo stesso tempo così lontani..

11 luglio 2015

BIMBO MUORE PER VACCINO, MA VENGONO ACCUSATI I VEGANI

Un bimbo finisce in ospedale, per problemi fisici non molto chiari, ancora da valutare, eppure i giornali già sanno, almeno nei titoli, la verità: i genitori vegani accusati di denutrizione! Poi, appunto, si leggono gli articoli ed ecco che i medici non hanno ancora un quadro chiaro. Eppure..

Se il veganismo va di moda, altrettanto lo si può dire di chi denigra questo "stile di vita" improntato al rispetto totale degli animali, perché essendo ancora oggi una "filosofia" di nicchia, la maggioranza della gente comune, che mangia tanto per riempirsi la pancia, deve per forza pensare (?) e parlare male di chi è diverso e che in quanto tale rischia di fare cadere i castelli di sabbia e carta degli onnivori, d'altronde sarebbero poi tanto i disoccupati tra allevatori, macellai, trasportatori, produttori di armi, gabbie, coltelli, ecc., senza considerari quei figli di puttana dei pubblicitari e grafici vari al soldi di biechi assassini!

Per cui, anche in nome del dio denaro e non soltanto dell'abitudine e ignoranza, i vegani, così come in parte i vegetariani ai quali io appartengo, vengono visti in malo modo. A me, ad esempio, è stato chiesto come facessi senza carne. Ma la gente è totalmente ignorante nonostante tutte ste cazzo di lauree che vengono "regalate" a destra e a manca? Le proteine e i grassi, secondo loro, esistono solo nella carne? E come fanno loro a mangiare praticamente solo pasta e carne, mettendo quasi totalmente da parte verdura, frutta, legumi e cereali? Scommetto che pensano di trovare soltanto vitamine nella frutta, e invece si sbagliano. Ma si sa, la digestione della carne è lenta, per cui lungo quelle ore risulta essere troppo faticoso farsi un giro nel web o aprire un'enciclopedia.

Ma torniamo ai giornalisti: questi pezzi di merda, schiavi anch'essi del pensiero unico, hanno puntato il dito contro i vegani, rei di obbligare il proprio figlio ad alimentarsi come vogliono loro. Eh già, invece nelle altre famiglie sono i figli, specie se neonati, a decidere il menù, vero? Ma vaffanculo! Nessuno che abbia parlato della dieta vegetariana consigliata ad esempio da Umberto Veronesi (ovviamente non solo da lui, ma se la consiglia lui che è amico dei potenti..), nessuno che abbia elencato le sostanze non presenti nella dieta vegana e presenti invece in quella onnivora (e in quella vegetariana?), ma soprattutto nessuno che abbia elargito un po' di dati sulla pubblicità di cibo spazzatura e sul numero di bimbi e ragazzini obesi in Italia e nel mondo.

Intanto, mentre un bambino vegano andava in ospedale (ma senza essere certi che il problema fosse la dieta..), un altro moriva a causa di vaccino, ma la notizia non è finita in prima pagina, eppure UNO E' MORTO, l'altro NO.

8 luglio 2015

CRISI GRECIA E ITALIA

Ma quelli che dicono che la crisi greca non toccherà l'Italia non è che sono gli stessi che dicevano che il PIL italiano sarebbe cresciuto e che l'EXPO faceva numeri da capogiro?

RENZI GODE PER LA NUOVA ALFA ROMEO


Renzies, dopo aver venduto chissà quanto pentolame alle mamme dei suoi amichetti boyz-skaut, ora, con l'ausilio di Twitter dot com, s'è messo a fare il markettaro di automobili Alfa Romeo, perché non poteva non esultare per la nascita di un nuovo modello che, a detta anche degli esperti, somiglia tantissimo ad una BMW, ma vabbé, per lui ogni cosa è motivo di orgoglio, orgoglio italiano ca va sans dire, perché com'è noto gli umani si dividono in razze, incomunicabili tra loro, ben separati grazie all'invenzione divina degli Stati (?), per cui se tu nasci in Francia dovrai per forza (!) essere orgoglioso di essere francese, se tu invece nasci in Italia, di essere italiano (mah!), e quindi mai criticare ciò che fanno gli italiani (gli italiani eh, non gli umani, mi raccomando!).

Tra questo modo di ragionare e l'esultare per un nuovo modello di automobili (come se per le strade ce ne fossero ben poche di auto, sigh, ormai anche d'estate vedere qualcuno attraversare la città in bici pare un miraggio), la bassezza è totale, neanche Berlusconi ragionava così terra-terra, peggio di un bimbo di 4-5 anni ben "ammaestrato".


Non finisce qui, perché secondo Renzies, come avrete già avuto modo di leggere qui sopra, l'Italia riparte grazie alla nuova Giulietta (che poi cosa abbia della vecchia Giulietta devono ancora spiegarmelo sti zozzoni!!!), come se una nuova automobile fosse un fatto nuovo, eclatante, come se davvero potesse cambiare le nostre sorti.. intanto soldi utili per la manutenzione delle strade (guardate le foto dell'ultimo crollo nel Sud Italia!) e dei siti archeologici vengono buttati in quel bluff che prende il nome di EXPO (gonfiato il numero dei visitatori? Si finirà in perdita?).

5 luglio 2015

Perché a tutti piace il Matrimonio


Mi stavo chiedendo: "Come mai a tutti piacciono i matrimoni?", "Perché tutti sono entusiasti di doversi sposare?"

E la mia risposta un po' articolata è la seguente:

se per natura non siamo portati ad essere fedeli, è altresì vero che viviamo soltanto grazie a delle certezze, e una di queste è il poter avere una persona di sesso opposto, che ci attrae e che sia grosso modo nostra coetanea, affinché sia sempre presente la possibilità di riprodursi senza alcun problema.

Quindi capisco la gioia di chi si sposa: "Quella persona che mi piace tanto ora non potrà fare altro che starmi appiccicata e faremo sempre sesso!"

Ma per comprendere la gioia dei parenti e degli invitati bisogna andare oltre questo egoismo.

E' molto probabile che la gente all'infuori della coppia formata dai due novelli sposi, sia contenta di questa loro unione indissolubile (una volta, ma nell'immaginario rimane tale, altrimenti non ci sarebbe la festa) perché vedono la perpetuazione di una certa concezione della vita (o più semplicemente vedono una tradizione che viene tramandata.. ovviamente però la prima cosa da me menzionata è più profonda, perché vorrebbe dire che questo concetto e stile di vita travalica il passato e l'educazione, essendo quasi insito in ognuno di noi).
Qui non c'è tanto l'egoismo, in parte sì e dopo ve lo mostrerò, quanto la soddisfazione di aver generato delle persone che si sono uniformate, ancora meglio se da sempre hanno sognato il matrimonio, proprio per rimarcare la differenza tra educazione/tradizione e sentimento innato legato all'amore monogamico (patriarcale, termine che però non viene mai menzionato, chissà perché).
E' una gioia, dunque, dettata dall'aver evitato di avere a che fare con persone strane e diverse (come me, ad esempio, LOL) che non si fidanzano, non si sposano, non procreano.

E ora torniamo all'egoismo. Ho appena menzionato la procreazione.
I parenti anziani che vedono i parenti giovani sposarsi e quindi poi riprodursi, sono molto contenti di questa unione che non può non portare dei futuri figli, perché grazie a questa unione vengono tramandati anche i loro geni! Resta però da capire se sono coscienti di questa cosa o se rimane lì a galla nel subconscio.

Insomma, giovani e vecchi sono contenti perché, molto semplicemente, c'è la certezza della riproduzione e, di conseguenza, anche la certezza di una sorta di immortalità.

Egoismo, puro e semplice egoismo!

4 luglio 2015

Basta pistole giocattolo

In tanti anni di Internet, non ho ancora trovato una petizione contro le armi giocattolo.

Da piccolo ne avevo una a dimensioni quasi originali penso, una che emetteva suoni e diverse piccolissime che facevano esplodere dei piccoli proiettilini tipo petardini.
Forse me le compravano perché pensavano stessi dalla parte dei buoni nei film western o robe simili.

Essendo cresciuto anche in questa maniera, da piccolo mica mi faceva impressione vedere altri bimbi con le pistole.

Ora che però sono alquanto grande, vedere bambini giocare in tal maniera mi manda in bestia.
Abituare dei bambini a maneggiare cose che ora sono giochi ma che dopo qualche anno potranno trasformarsi in qualcosa di mooolto pericoloso, è per me una visione insopportabile e mi fa capire quanto gli adulti siano solo dei bambini cresciuti col cervello di un bimbo di 3 anni.

L'Italia delle case popolari

Ma quale riqualificazione urbana?

Non c'è riqualificazione urbano delle zone periferiche se, come ho visto, ci sono palazzi di edilizia popolare ristrutturati pochi anni fa ma che, pur essendo esposti a Ovest e quindi pur beccandosi quindi tutto il solleone nei pazzeschi pomeriggi estivi, non sono stati dotati di balconi su cui poter ganciare delle tende e neanche di doppie/triple finestre. Quando ho notato questo particolare non da poco mi sono sentito male per tutte le persone lì dentro imprigionate.

W L'ITAGLIA!

3 luglio 2015

STUPRO ROMA: GENTE ALLUCINANTE

A Roma un 16enne è stata stuprata in piena notte in pieno centro storico a Roma.

Lo stupratore che spero passerà i suoi giorni in mezzo a 10 negroni, era un militare italiano, ma nessuno italiota ha urlato contro i militari, mentre se l'atto di violenza fosse stato compiuto da uno straniero...

Ma veniamo ai commenti di questi schifosi italioti che, tra l'altro, si informano per mezzo di TGCOM (bleah!):


Elio Pipolo (lui come tutti gli altri presente su FacciaLibro, ma voglio vedere che libri avrà mai letto sto tipo) dice che se lui e altri sono seduti in un bar ed entra una zoccola è normale che per qualche secondo caschi l'occhio su di essa e che il suo compagno, marito, fidanzato ha poco da fare lo sguardo corrucciato perché è naturale, mica è obbligatorio essere gay per fortuna!

Praticamente questo pippomane incallito (uuuh quant'è pippomane, tiene certi calli giallognoli che non vi dicoooo!) chiama zoccole tutte quelle ragazze e donne che si vestono in maniera leggera/sexy (d'altronde siamo in estate, fondamentalmente è questo il motivo per cui lasciano scoperti un bel po' di cm), quando per una donna è quasi normale vestirsi in una certa maniera sia perché la moda lo impone, sia perché con altri abiti farebbero pena, sia perché non è detto che una abbia sempre voglia di vestirsi in maniera anonima.. così come certi maschi stanno con magliette attillate per mostrare i muscoli o altro, anche le femmine/donne avranno o no il diritto di mostrare quel che vogliono?
Ah, forse inducono in tentazione.. io le lapiderei, guarda!

E tutti gli altri commenti insomma li potete leggere e commentare da voi.

Di sicuro, come già detto, se fosse stato uno straniero, meglio se extracomunitario, il tenore dei commenti sarebbe stato diametralmente opposto: zero giustificazione per il criminale e tanta pena per la povera vittima che invece qua viene demonizzata da questa gente di merda (ITALIANA)

30 giugno 2015

GIOVANI TAMARRI

Poco fa ero in giro per strada e come faccio ogni giorno capto le stronzate che escono dalla bocca della gente (non certo dalla testa!).

Bene, stasera apparte in due mignottoni da paura che però non erano in vendita, ma che allo stesso tempo son le più care!, mi sono imbattuto in due giovani tamarri apparentemente sui 13 anni (massimo 15), intenti ad andare a ballare.

Ecco dunque questi due giovini bellimbusti passare di fianco ai tavolini di un bar, dai quali compare il padre di uno di questi che gli chiede "Ma dove andate?" ricevendo come risposta "A ballare, aspettami alle 5 di mattina!". Ma il tono sembrava scherzo, ma non totalmente.

Ora, io non so voi, ma a 13 anni non mi sarei mai sognato di uscire di sera, accompagnato soltanto da 1 amichetto coetaneo, per andare a ballare tutto la notte. Ma neanche a 15. A 17 forse, ma non ne sono sicuro. Che poi ballare.. i tamarri non ballano, si muovono a casaccio, dei tamarri 13 anni ancora peggio.

Dopodiché il padre gli fa: "Attento al cellulare, tieni gli occhi aperti" (importantissimo non perdere il cellulare, per il resto occhi chiusi: alcol, droghe, risse, ecc.). E il figlioletto: "Sì ma mi serve se incontro qualche tipa" E il padre: "Ah beh se è per una tipa va bene".

Ma come va bene? Prima non andava bene e se è per una F va bene?!?!? E se il figlio fosse stato omosex e gli avesse risposto "Mi serve nel caso incontrassi un tipo?", avrebbe detto la stessa cosa?

Inutile poi dire che dopo i due hanno proseguito a chiacchierare dicendo oh minchia boh che cazzo dici sei scemo, ecc., ecc.

Ahhhh, i nostri bellissimi e bravissimi studentelli italioti belli promossi senza problemi e intenti a godersi (?) l'estate. Come uno possa godere col cervello e il padre bacato non lo so. Alla fine siamo solo degli stupidi animalacci.