17 giugno 2010

Il Bel Paese

Il Bel Paese oltre ad essere tale (con una grattugiata di cemento che non guasta mai) è pure sicuro:

un centinaio di manifestanti malmenati nel luogo dove dormivano e in caserma;
una decina di morti causati da pestaggi per strada o in caserme;
una trentina di morti per suicidio (così dicono) nelle carceri dall'inizio dell'anno ad ora;
un mucchio di profughi africani spediti nella solare Libia o lasciati affogare nel mare..

Ma se ammazziano già così tanti criminali (???) alla faccia dei diritti umani, del garantismo, della presunzione d'innocenza e del divieto di tortura (ops, in Italia non è presente), perchè poi cercare di salvare altri criminali con l'indulto, mettendo i paletti alle intercettazioni, elargendo soldi col contagocce per la benzina delle volanti, etc.?

Forse perchè il Paese è diviso fra porazzi e colletti bianchi?

4 commenti:

Luce ha detto...

tra poco non si potrà nemmeno scrivere sui blog... ci manca solo questo!

Dannox ha detto...

Ahah cara Luce, sei troppo pessimista!

Inneres Auge ha detto...

Il bel paese, è governato da una lobby di magistrati con le magliette del Che e le scarpe di Carla Fracci

Dannox ha detto...

AHAH fantastica, me la segno!