30 agosto 2017

IN EUROPA più morti sulle STRADE e nelle FABBRICHE che per mano dei TERRORISTI ISLAMISTI

IN EUROPA SI MUORE NON PER IL TERRORISMO

Ogni anno, in Europa, ci sono 26.000 morti sulle strade.
E chissà quanti sono i feriti gravi, penso quindi a chi rimane immobilizzato, chi va in coma o chi subisce amputazioni e shock psicologici.

Ogni giorno, nella sola Italia, 3 lavoratori muoiono sul posto di lavoro. All'incirca 865 morti l'anno.
E tanti altri rimangono feriti.

Il titolo è provocatorio. Ovviamente ci sono anche tanti morti a causa del terrorismo islamista. Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, ecc.

Il problema però consiste nel fatto che questi ultimi vengono pianti dalla massa nelle varie piazze pubbliche delle capitali europee. Le notizie degli attentati vanno in prima pagina. I morti sul lavoro e sulle strade no, tranne quando non muoiono tanti innocenti in un colpo solo. Allora in quel caso la notizia fa.. notissia (alla Alberto Tomba), perché va oltre la routine quotidiana.

Praticamente chi comanda i mass media pensa che sia NORMALE morire in auto, in bici, in moto o dentro una fabbrica.

Nessun commento: