28 giugno 2014

M5S/Di Battista: Alimentazione imposta per legge

Di Battista del M5S vuole imporre la dieta vegana in Italia..

Sembra assurdo ma è proprio così.

Il problema è proprio l'imposizione. Con l'imposizione non ottieni il favore della gente, ti poni ad un livello superiore attirando l'ira di tutti. La gente dev'essere coinvolta in una discussione ed educata.

E' vero che le coltivazioni intensive di cereali banalizzano il paesaggio e allontanano i contadini dalle campagne, e che viene sprecato venendo dato agli animali che poi verranno ammazzati (così com'è vero che l'allevamento bovino consuma tantissima acqua e che il consumo di carne non fa bene) ma una persona quando va a comprare e quando poi consuma, pensa prima al suo portafoglio e poi al suo piacere e alla sua pancia. Sia esso ricco che povero. Sono pochi quelli che si pongono problemi legati ad un certo tipo di consumo.

Come dicevo prima, se si vieta una cosa considerata legittima da tutti, si ottiene l'effetto opposto di quello pronosticato. In questo caso la gente per ripicca inizierebbe a mangiare ancora più carne di quello che già non fa.

Più che vietare il consumo di carne, si potrebbe invece vietare l'uccisione degli animali, compresi quelli considerati di proprietà come quelli degli allevamenti! Questa sì che è una grande idea, vero?? O no??? O sì???

UCRAINA: "Un uomo non può dirsi tale se non ha provato la guerra"

"Non siamo mercenari, ma volontari senza un soldo di paga, che combattono per una giusta battaglia".

Italiani e altri europei di estrema destra, uniti grazie a ideali, armi e divise militari per combattere contro i ribelli filorussi in Ucraina. Per la serie, non c'abbiamo un cazzo da fare, quando poi questi sono i primi che sfottono la gente che manifesta/protesta contro il potere e le istituzioni dicendo che non ha niente da fare.

Vabbé.

Ma non finisce qui, ci sono anche altri uomini dotati di grandi muscoli e numerose munizioni che però combattono per i filorussi.

"Nel calderone della guerra civile in Ucraina c'è di tutto, dall'Italia arrivano anche i filo-russi. E sventolano un tricolore con la stella rossa in mezzo, come la bandiera della brigata partigiana Garibaldi durante la seconda guerra mondiale. Il «partito comunitarista», come si legge sul suo sito, farebbe parte del filone fascio-comunista in contatto con l'ideologo della Grande Russia euro asiatica, Aleksandr Dugin".

Non so se riuscirò mai a comprendere perché la gente abbia così a cuore la divisione dell'umanità in nazioni e Stati. Dovrebbe lottare per vivere assieme senza confini, senza Stati che li mandano al macello, invece gli piace proprio rischiare la vita, si sentono veri uomini, o semplicemente si sentono vivi e impegnati! 

Interessante il commento di Fabrizio De Paoli, pur considerando che io non sto coi russi e neanche coi nazionalisti ucraini, anche se comprendo il perché di questo nazionalismo considerando il passato vissuto dagli ucraini specie durante la 2^ G.M. per colpa delle politiche sovietiche:

"Questo giornale invecchiando peggiora, è sempre più illiberale ed allineato, al punto da far passare per "eroe" una persona che combatte contro dei ribelli. Un ribelle è uno che si ribella, e se si ribella è perché si sente schiavo ed oppresso, quindi chiunque combatta la sua ribellione vuole come minimo mantenerlo oppresso ed in schiavitù. Non mi sembra molto onorevole come comportamento. Volete chiamare i ribelli separatisti? Stessa cosa, uno che vuole separarsi lo fa perché non sta bene e nessuno può impedirglielo. Non starete mica mettendo le mani avanti in vista del Veneto indipendente?..."

FONTE: IL GIORNALE

Divagazione sul calcio (nazionale italiana)

Avete presente quel gioco dove per gioco e per lavoro si prende a calci un pallone venduto a decine e decine di euro, ma costruito in oscure fabbriche asiatiche?

Beh, risulta essere lo sport più seguito in Occidente e Sud-America, compresa l'Italia!
Che scoperta, WOW, grazie ItaliaSenzaValori.

Che intro stupida. Veniamo al sodo: la nazionale di calcio italiana è stata eliminata nella fase a gironi dal Mondiale 2014, come già nel Mondiale 2010.
Buffon ha esclamato: "Largo ai vecchi", visto che i nuovi e i giovani secondo lui non hanno fatto una grande figura.
Ma se sono vecchi (Buffon 36 e Pirlo 35, tanto per citarne i due più famosi, con dietro Chiellini e De Rossi che avranno poi ai prossimi Mondiali queste età all'incirca?), come si può dare spazio a questi se si punta agli Europei e ai Mondiali prossimi, che avverranno fra 2 e 4 anni?

Secondo Buffon non ci sono giovani italiani che possono prendere il suo posto e quello degli altri veterani?
Sarà, ma Pirlo cammina, quindi non può più essere considerato un calciatore professionista, De Rossi, Chiellini e tanti altri sono assolutamente mediocri. De Sciglio e il meno giovane Darmian non sono certo scarsi, allora puntiamo su di loro. A centrocampo ecco Verratti e poi davanti Insigne, Gabbiadini e Berardi.

Le altre squadre corrono come disperati.. ad es. il Colombia che sta stupendo tutti, allora perché largo ai vecchi? Troviamo dei nuovi e italici Cuadrado!!!

27 giugno 2014

Don Corinno: ennesima buona ragione per odiare i preti!

Conoscete Don Corinno? 

E' un prete bergamasco o che comunque lavora a Bergamo, vabbè lavora, lavora per modo di dire, i soldi però se li intasca, eh, guardatelo qui infatti come se la ride per le cavolate che osa sparare pure al telefono!


“Una madre mi ha detto che la morte di Yara ha portato anche del bene perché ci ha fatto sentire più buoni… Io sono stato al campo di Chignolo dove l’hanno trovata. Era un campo arido. Ma Yara è stata come un chicco di grano che dà i frutti solo se muore… E se noi non diventiamo più buoni ha vinto l’assassino. Questo ci deve insegnare Yara che era un chicco di grano, un piccolo seme… “

(Sono frasi tratte dall’omelia di Don Corinno, parroco di Brembate, pubblicate su La Stampa del 23 giugno 2014, pagina 13.)

Ma come?
Prima i cattoscemifessitalebani, ci dicono che la vita è meravigliosa, è un dono, è amore, e poi uno dà i frutti (ma perché dovrebbe darne, poi???) solo se muore. Sono solo dei necromaniaci!
La frase finale è meno dura, ma soltanto più stupida: che vuol dire se noi non diventiamo buoni ha vinto l'assassino? Tanto l'assassino ha già ucciso, stop, non cambia nulla se noi siamo o diventiamo più o meno buoni. E poi pensa alla bontà tua e dei tuoi amici-colleghi preti del cazzo!

Lino Banfi grandissimo CRETINO

CIAO, MI CHIAMO BANFI LINO E SONO UN CRETINO!


Strbiiiip, cogbiiiiiip, scebiiip pezzo di mbiiiippp e chi più ne ha più ne metta.

LEGGETE, LEGGETE

"Voterei Berlusconi anche se ammazzasse 122 persone"!!!!!!!

COOOOOOOOOOOOOOSA? COCOCOCOOSA? COSA COSA CHE COOOSA?

Torno in me.. allora, di che stupirsi da un cattolico, da uno cioè che vive per credere, che deve sempre avere fede in qualcuno in particolare. Quel qualcuno sarà il suo dio e lui sarà sempre dalla parte della ragione. E' un grave problema psicologico il dover essere schiavo di una persona che diventa, dentro la propria testa bacata, un dio.

Pensate che questo coglioncello terruncello è stato appena assoldato dalla Polizia per uno spot anti-truffe!

Berlusconi: si aprono le inferriate delle patrie galere

Clamoroso!

Dopo i 4 anni per frode fiscali (3 sospesi per colpa dell'indulto del 2006 votato proprio da F.I.!), se Berlusconi venisse condannato a 6 anni per il caso Ruby (per ora è stato condannato solo in primo grado), il totale farebbe dunque 10 e per questo motivo lui se ne dovrebbe andare finalmente in galera!!!

"Ma se e quando dovesse diventare definitiva anche la nuova condanna per il caso Ruby, anche in caso di riduzione della pena, Berlusconi perderebbe il diritto all'indulto e dovrebbe quindi scontare anche gli altri tre anni. In totale, quindi, rischierebbe fino a dieci anni complessivi di carcere, anche se il calcolo finale è destinato ad essere alleggerito grazie al meccanismo del cosiddetto «cumulo» tra condanne diverse. Inoltre, nei mesi scorsi è stata modificata la norma del 2006 (la cosiddetta salva-Previti) che in passato favoriva la detenzione domiciliare per gli ultrasettantenni, salvo casi del tutto eccezionali. Secondo gli esperti, dunque, in caso di nuova condanna definitiva per il caso Ruby, questa volta Berlusconi potrebbe evitare il carcere solo per gravi e documentati motivi di salute."

FONTE: L'Espresso

Stupidità cristiana

Poi ci si chiede perché i preti stuprino i bambini - facile, stanno sempre a pensare al sesso!

Poi ci si chiede perché i ragazzini stuprino, proprio come fanno i bravi pretini - semplice: vengono repressi fin da subito, poi appena hanno un attimo di libertà, ZAC, colpiscono!

RAI: silenziato, censurato, cacciato Carlo Lucarelli

CENSURA IN RAI


Ennesimo caso di censura in RAI anche se a comandare non c'è più Silvio Berlusconi!
D'altronde i poteri forti esistevano prima di lui ed esisteranno sempre!

Il programma di Carlo Lucarelli, La Tredicesima Ora, in onda su RAI3, è stato eliminato dai palinsesti, come potete leggere su Il Fatto Quotidiano.

Insulti a iosa nel grande WEB

INTERNET, IL GRANDE WEB!

Il grande web della libertà di parola, libertà di parola che sia scritta su uno spazio virtuale che su un giornale, viene sempre messa a dura prova da regimi che sulla carta possono anche definirsi o essere definiti democratici.

Le parole sono importanti, non lo diceva soltanto Nanni Moretti in un celebre film, ma anche il mio prof di italiano (chi di voi non ha mai avuto un grande prof di italiano?!?), le parole, ecco cosa dicevo, sono PIETRE. Nel senso che scolpiscono una storia, le danno una forma, consistenza, importanza. Le parole, inoltre, ci rappresentano: se parlo male faccio una brutta figura, se parlo male molto probabilmente ragiono male, ho tanta confusione in testa, tante idee ma confuse, oppure zero idee ma tanta maleducazione.

Arriviamo al punto (mi piace essere pragmatico!):

Multinazionali onnivore (il morso di Suarez)

Ma che razza di titolo ho usato!!!

Rifacciamo:

"MULTINAZIONALI MALATE DI SOCIAL CHE CI SCASSANO LA MINCHIA DOPO OGNI EVENTO MASSMEDIATICO"

Veniamo al dunque:

qualche giorno fa, forse 2 o più presumibilmente 3, Luis Suarez (di mestiere calciatore), ha morso Chiellini (di mestiere calciatore, che fantasia: nella vita reale è molto meglio, di solito c'è il camionista meridionale che si incastra con una puttana rumena.. oh caxxo che esempio di merda!). Questo durante una partita di calcio (aridaje con la fantasia!), non durante una rissa in un malfamato bar di Caracas.

QUINDI?

Quindi questo fatterello è diventato subito massmediatico, tutto il mondo ha subito iniziato a parlarne, per strada, in tv, sui giornali, sui siti.. la gente comune s'è scatenata sia con gli insulti (che pena!), sia con disegni e fotomontaggi (che ridere!).

E POI?

Poi anche le aziende, le grandi aziende, grandi multinazionali, non avendo niente di meglio da fare se non contare i bigliettoni verdoni, hanno pensato bene di ingaggiare qualche "creativo" che ha creato degli stupidi banner dove ci si rifà proprio al morso e a Suarez (a Chiellini niente, perché poverino è la vittima ed è pure brutto peggio di un blobfish!).

A me, sinceramente, quando vedo aziende che prendono spunto dai fatti di cronaca più in auge e più banali, stupidi, inutili e quant altro, mi viene solo voglia di spegnere/spengere il monitor, il computer, di staccare anche il telefono e tagliare i cavi dell'elettricità!

Cioè, secondo loro (le super aziende), io e tutti gli altri, dovremmo iniziare a consumare i loro prodotti malsani, solo perché qualche impiegato perde tempo facendo il simpaticone? Solo perché si sono interessati al calcio?

O ci prendono per cretini, o siamo davvero cretini!!!

PS: ho scoperto or-ora con qualche ora di ritardo dalla pubblicazione di questo blog, che anche Eataly ne ha approfittato, contenti loro..

26 giugno 2014

Marchionne impiccato: licenziati


Il liberal liberista libertario Marchionne, no volevo dire solo liberista, ha pensato bene in combutta con l'alta dirigenza di gran fig di put della FIAT di licenziare quegli operai rei di aver impiccato un manichino con appiccicato sulla testa una foto di.. Marchionne.

Ma è ovvio che se offendi il capo, il capo ti licenzia.

Non si capisce però perché quando il capo manda in cassaintegrazione tante persone istigandole al suicidio (alcuni operai in effetti al Sud si sono suicidati!!!!!!!!!!), lui non faccia niente e nessuno gli dica qualcosa o lo licenzi. Idem quando aumenta la produttività, ovvero quando sfrutta maggiormente la forza lavoro, riducendo tra l'altro i minuti di pausa.

Marchionne sei solo uno sfruttatore (d'altronde la fabbrica nasce per sfruttare la povera forza lavoro costretta a rimanere povera, se no col cavolo che continuerebbe a recarsi in fabbrica!), ora prova a licenziarmi brutto balbuziente!

Avere un amico mafioso

Ohhhhhhh, adesso che è stato condannato e che si trova nelle patrie galere (anche se per me Dell'Utri poteva benissimo frequentare le galere libanesi, siriane, marocchine, egiziane, irakene o libiche!), lo si può finalmente urlare ai 4 venti: DELL'UTRI SEI UN MAFIOSO!!!!!!!!!!!!!!!!!

C'è chi sorriderà ed applaudirà a questa mia sortita fuori sul balcone, perché son contenti di avere un collega simile..
Poi ci sono gli ex colleghi e i suoi ex dipendenti non mafiosi, che piangono per la sua nuova vita dietro le sbarre.

Insomma, piangono sia mafiosi che impiegati di Pubblitalia e altre persone.

Non so voi, ma se io scoprissi di avere un amico che frequentò con costanza dei mafiosi, aiutandoli a fare business al Nord, beh, come minimo non gli rivolgerei più la parola, figurarsi se pagassi uno spazio su un giornale per lasciarli un messaggino d'affetto. Ma questo anche se al posto di un amico ci fosse mio padre!

Rendiamoci quindi conto di come è fuori di testa la gente, di com'è schiava delle gerarchie, dei capi.

25 giugno 2014

Selfie selfie selfie. Tutti ad accusare il selfie ma non è morta per il selfie

 
SELFIE IN THE U.S.A.! Meglio il Surf, non credete? Vabbè..

Di primo acchito, leggendo questo titolo, sembra che le due ragazze si siano fatte un autoritratto e a causa di ciò si siano distratte causando un incidente, in realtà leggendo l'articolo si capisce che prima si son scattate questo tipo di foto, la loro ultima foto, per poi mollare il telefonino e solo dopo aver superato un tir, schiantarsi contro una jeep (o quel che é) proveniente in senso contrario.

La stupidità non sta nel farsi l'autoritratto (anche se in viaggio è da stupidi, incoscienti e anche da criminali se andiamo a vedere bene!), quanto invece nel superare dei bisonti che data la grandezza e i fumi, oscuravano la vista dell'autistra.
La stupidità non finisce qui, perché se il problema era, giustamente, il fumo.. viola o nero che fosse, avete presente vero lo schifo che fa?..  basta rallentare e lasciar andar via quel camion, invece..

23 giugno 2014

Mezza Palermo in carcere

Cavolo, in 10 minuti oggi hanno arrestato mezza Palermo, alla faccia di chi perde il suo tempo a difendere il Meridione e i meridionali.

Scusate la sfogo, ma davvero non capisco perché chi vive nella merda, in realtà ben peggio, passi il suo tempo a scagliarsi contro chi se ne lamenta, anziché fare qualcosa per eliminarla.

Fifa o connivenze e convenienza?

22 giugno 2014

ITALIOTA medio con 80 euri in tasca


Dice: "Uno che ascolta il Rolling Stones sarà una persona matura, con idee personali fuori dall'ordinario"

Poi li vedì, tutti con ste lingue de fora, pittate su maglie, pance, financo sulle scarpe da tennis di tela.. pecorismo totale, pecorismo svaccato alla Svasco.


Arriva il tracollo: "RENZI CI HA REGALATO 80 EURO, SPENDIAMOLI PER GLI STONES, NE VALE LA PENA"

Capite la miseria intellettuale dell'ITALIOTA medio?

1 - Prima si lamenta che è senza soldi, poi appena ne riceve, li spende per un evento che dura poche ore e che non gli migliorerà, anzi il contrario, la sua situazione finanziaria. Quindi a breve tornerà a lamentarsi, anche se comunque ha sempre la pancia piena se rapportato ad un bimbo dell'Honduras, Siria, Bangladesh, Eritrea, ecc.

2 - Pensa che sia stato Renzi a regalarglieli, magari proprio di tasca sua, non dalle tasche dello Stato, dopo anni di ruberie.. e non pensa neanche a tutti i vari aumenti, non pensa a metterseli da parte per spese serie, no, li spende per divertirsi.

3 - Spenderli per i Rolling Stones è lo stesso che spenderli per andare in discoteca.
Anche un tamarro potrebbe dire: C'è Gigi D'Agostino, spendo i miei ultimi 20 neuri, ne vale la pena! Insomma, l'italiano, anche se balla male, vuole ballare, lui pensa positivo finch'è vivo, solo che se s-ragiona così, lui sarà vivo apparentemente, ma la sua mente è decrepita!

Papa Francesco: male ai bambini e tortura

Papa Francesco si è scagliato contro il male, contro chi fa il male ai bambini e contro chi adopera la tortura.

Buono, bravo, bene così, avanti così.

Mi sfugge però perché tutti i papi dicano cose buone, poi però fanno parte di un'organizzazione mondiale che si basa prima sulla violenza psicologica (tramite tecniche di convincimento e la paura dell'inferno hanno convertito milioni di persone) e poi su quella fisica, adoperando anche la tortura durante l'Inquisizione, bruciando persone ancora vive e che dire della miriade di bambini stuprati anche ai giorni nostri o a quelli seppelliti (vivi?) venuti al mondo da suore o da ragazze madri come in Irlanda?

Se una persona è brava e vuole divulgare il bene NON deve diventare un prete e NON deve mai per nessuna ragione al mondo fare parte della CHIESA, prima MAFIA mondiale!

E brava Giulia

C'è una ragazza di nome Giulia e di cognome Valenti che ha dovuto subire un ciclo di chemioterapia e si è, conseguentemente, sentita abbandonata dagli amici, ma per fortuna non dal fidanzato! E ora sta effettuando gli esami di Stato per ottenere un diploma.

I misteri delle amicizie adolescenziali, ma non solo.., sono davvero tanti! Forse più che amicizie, bisognerebbe utilizzare il termine conoscenze. Col termine amicizia si intende un rapporto molto più che fraterno, perché i fratelli non si scelgono, gli amici sì, per cui due amici dovrebbero stare assieme, come fossero due sposi, nella buona e nella cattiva sorte, invece..!!

Torniamo a lei.

Ho letto una sua bellissima frase che relativizzava il diploma e l'importanza che le altre persone normali, cioè non malate, danno a questo esame e pezzo di carta. Lei aveva in ballo la vita, non un esame. Se un esame non lo passi, lo ridarai un'altra volta e in ambo i casi il mondo né crolla né ti erge su un piedistallo.
Lei dice che in questo periodo di malattia è maturata perché ha capito a cosa dare più importanza!

E' proprio così, siamo subissati da finti impegni importanti che visti da lontani sono veramente ridicoli!