24 maggio 2016

La grande lezione di Mattarella

Oggi Mattarella ha voluto ricordare i giovani caduti della Prima Guerra Mondiale..

L'ha fatto ricordandoci che per migliorare la vita sulla Terra c'è bisogno di pace e dialogo, non di scontri e neanche di vittorie. Dobbiamo essere uniti, dialogare e mediare. Gli estremismi sono deleteri e certi problemi vengono cavalcati da forze populiste che vogliono conquistare in maniera facile e banale il potere che verrà usato a scapito della nostra pace e libertà.

Mi ha davvero fatto piacere che abbia voluto ricordare i nostri soldati italiani caduti in guerra facendoceli vedere come assurde vittime e non come grandi eroi. Si trattra di ragazzi strappati ingiustamente alla vita.

Per cui faccio i complimenti a Mattarella per il suo discorso contro le guerre!