3 gennaio 2015

Lo ZAMPONE in TV

La TV non sa fare altro che replicare e perpetuare frasi fatte e status quo.

Prova ne è un semplice fatto accaduto oggi, anzi proprio 5 minuti fa:
sono rincasato e mia madre era su Rai Uno mentre stava cucinando, ma pure su quel canale stavano cucinando.

Una signora ha detto che grazie alla sua ricetta, il suo piatto che presentava lo zampone sarebbe stato allegro.

ALLEGRO???

Lo zampone deriva da un povero maiale innocente morto ammazzato trucidato e fatto a pezzi, e tutto questo per dell'allegria??? Ma siamo pazzi, siamo scemi, anzi, siamo complici di questa strage quotidiana!!!!!!

Prima dicono che la carne va mangiata perché ci è necessaria, quando invece ora abbiamo tantissime alternative per rimanere in vita, ma in TV nessuno parla della cucina VEG Cruelty-Free, poi però ce la presentano per cosa? Per il palato. E ora pure per l'allegria.

BRAVI BRAVI PAGATE IL CANONE
FINANZIATE I CANALI TV COMPRANDO CIO' CHE VI VIENE PUBBLICIZZATO
BRAVI BRAVI MANDATE AVANTI QUESTO SCHIFO!

2 gennaio 2015

RENZI incula le giovani partite IVA

SAPEVATELO

Renzi tempo fa menzionava il reddito minimo.. MAI VISTO!!!

Renzi parla di grandi riforme.. di ritmo, parola che mi ricorda quello schifo di auto anni 80 della FIAT!

I fatti però dicono altro, ovvero: STANGATA PER LE GIOVANI PARTITE IVA

Questo perché "va in pensione il forfettone dal 5% riservato agli Under 35 (durata max 5 anni), e al suo posto arriva un regime forfettario con aliquota al 15%" Fonte: LA STAMPA
Vero che spariscono i vincoli di durata, ma viene alzata la tassazione. Penso che si possa dire che si media tra i giovani e gli adulti, forse per venire incontro agli Over 50 rimasti a casa.

Esempio elaborato dalla Fondazione Hume: prima, un giovane consulente informatico, con compensi annuali pari a 15.000 euro, avrebbe pagato 450 euro. Ora decolla a 811 euro!
Un giovane commerciante che incassava 25.000 euro, pagava 520 euro, ora invece ne pagherà circa 700!

Non finisce qui, perché aumentano anche i contributi pensionistici: chi è iscritto alla gestione separata dell'INPS, subisce l'aumenta di due punti percentuali, da 29,72% al 33% circa.

Vigili Urbani Roma

VIGILI URBANI. ROMA

Non solo l'83% s'è assentato durante la festa di Capodanno, non solo l'ex capo, accusato di corruzione (30.000 euro) è stato reinserito a novembre, ma alcuni di loro sono accusati di aver annullato multe sia a VIP che a persone comuni (immagino loro famigliari e amici).

Questa è Roma.

Non capisco perché la gente si stupisca della corruzione e della delinquenza.
Gli onesti si comportano da disonesti. Figurarsi i disonesti!

La GIUSTIZIA ITALIANA è malata

ESISTE LA GIUSTIZIA?

Io cerco di non essere vendicativo, di arrabbiarmi il meno possibile, per la semplice ragione che da solo la mia arrabbiatura è completamente inutile, e anche perché odio un mondo in cui tutti urlano, però è proprio vero che ci stiamo ammalando di BUONISMO.

Vi faccio subito due rapidi e semplici esempi.

ESEMPIO N.1:

agricoltore lombardo di 82 anni sorprende un ladro marocchino nella sua proprietà, questo è munito di chiave inglese usata come arma per colpire l'anziano, il quale però lo anticipa e gli spara col suo fucile da caccia regolarmente detenuto. Il criminale, già arrestato in passato per reati simili (ma ora libero!!!), va in coma e finalmente crepa! Purtroppo l'onesto signore italiano viene incriminato per eccesso di legittima difesa, pur avendo lui affermato che non voleva sparargli contro!

Per cui se io mi dovessi difendere facendo del male al ladro (e un ladro è un criminale!), ecco che rischirei anche io la galera, dovendo forse scontare anche più anni di pena per colpa delle lesioni fisiche, che però io non avrei lasciato sul corpo di alcuna persona se solo non mi fossi trovato dinnanzi ad un ladro. Quindi perché io, persona onesta che semplicemente si difende, devo andare in galera?
Il nostro amico agricoltore non ha minacciato il ladro, non l'ha inseguito con l'intenzione di ucciderlo a mente e a sangue freddo, ma semplicemente gli è partito un colpo durante la fase di collutazione.

Io gli darei la medaglia d'oro al valore civile! Via i ladri, via gli extracomunitari!!! Non ci servono i delinquenti stranieri, cazzo!!!

Chi è l'UOMO ONESTO

Secondo Beppe Grillo, l'uomo dell'anno è l'uomo onesto, in primis il pm antimafia Di Matteo.

Ma vediamo cosa fa, secondo lui, l'uomo onesto:

"L’uomo dell’anno è l’Onesto, una specie rara, ma ancora presente nel nostro Paese. Può sembrare un caso da manuale psichiatrico. Un signore (signora) che non si fa corrompere, che paga le tasse, che non parcheggia in doppia fila, che insegna ai suoi figli il piacere dell’onestà"

Non parcheggia in doppia fila!

AH AH AH

AH AH AH

No, dai, davvero?

In questo periodo dell'anno, tra le feste comandate di Natale e Capodanno, i principali corsi pullulano di auto in doppia fila, perché è troppo faticoso fare un giro intorno, o spostarsi un po' verso una zona più tranquilla. Se l'italiano medio deve andare in quel negozio, ma soprattutto in quel bar dove scialacquerà i suoi risparmi alle macchinette succhiasoldi, ecco che la sua automobile verrà posteggiata proprio lì davanti! Il tempo è danaro e lui ne ha tanto da spendere, di danaro, ma anche di tempo, ma questo non può certo venire usato per trovare un posteggio.. mica è fesso!
Così i corsi a due corsie diventano a una, e le vie diventano impraticabili perché sia chi arriva da una direzione e chi dall'altra, devono costantemente non solo rallentare, ma anche fermarsi. E se uno è in bici che fa? Con gli automobilisti frenetici dietro, rischia veramente di rimanerci sotto! Specie se lo stronzo in doppia fila apre, al passaggio del ciclista, la portiere. Perché lo fa? Semplice: secondo voi uno che deve andare urgentissimamente in un negozio/bar (deve andarci SUBITO se non casca il mondo e ci estingueremmo tutti!), ha tempo di guardare se arriva qualcuno dallo specchietto retrovisore? Ma dai!

Il problema qual è, a parte questo "stile di vita" e di conduzione del mezzo?
E' che purtroppo molti elettori del M5S, leggendo queste sue paroline, diranno:

"Seee vabbé, non è che se posteggio in doppia fila non sono onesto, capirai, non faccio del male a nessuno e poi lo fanno tutti"

31 dicembre 2014

La stupidità dell'anno nuovo

Cambia un numero e la gente deve festeggiare. Ma la gente deve sempre trovare una scusa per festeggiare. Beh, fa bene, però è sempre troppo concentrata sul perché: Natale, anno nuovo, ecc., tutte invenzioni che ci mostrano come la gente sia "pecora", poiché segue ciò che le viene calato dall'alto.

Natale: la nascita del cosidetto Cristo, per molti, in realtà per molti nei secoli più remoti si festeggiava la rinascita del sole, dopodiché altre divinità che son state scalzate proprio da Cristo. Insomma, un susseguirsi di credi (e creduloni), partendo tutto in realtà dalla natura, ma il 25 dicembre nessuno pensa al sole, bensì alla neve...

Anno nuovo: un semplice cambio di mese, e in natura i mesi non esistono, bensì solo le stagioni, ma nessuno festeggia, ad es., il 21 marzo! Stasera la gente esulterà perché si passerà dal 2014 al 2015, ma la gente non usa minimamente il cervello, se non quando si tratta di svolgere il suo ben determinato lavoretto lautamente retribuito, poi appena staccato da lavoro, zero assoluto.
Allora, vediamo come stanno le cose: il 2014 è il duemilaquattordicesimo anno dalla nascita del "Cristo" di cui prima, ma il mondo è ovviamente mooolto più vecchio (miliardi di anni!), ma tutti si concentrano, da schiavi del potere religioso, su questa credenza che ha scalzato in Europa ogni altra credenza. Anche l'umanità ha ovviamente origini più antiche, non siamo certo comparsi due mila anni fa, neanche 3 mila..
Eppure nessuno festeggia, che ne so, il trecentomillesimo anno della comparso del primo ominide! Nessuno!!! Tutti a pensare al Cristo e al Cristianesimo...

Ma mettiamo che il mondo abbiamo 2014 anni e che ora si stia per entrare nel suo duemilaquindicesimo anno. Bene. Cambia qualcosa? No. Inoltre la data dell'inizio dell'anno è stata scelta a caso, anzi, legata proprio al Cristo, mentre si potrebbe festeggiare in qualsiasi altro giorno. Ma la gente mica può festeggiare ogni giorno o ogni anno scegliendo una data diversa! La gente ha bisogno di tradizioni e di seguire regole e regolette (convenzioni sociali) per sentirsi parte della società, pensando di fare qualcosa di speciale e quindi di essere a sua volta speciale. Poveri illusi.

In realtà si passa semplicemente da un giorno all'altro, per cui mi fanno ridere quelli che pensano che da domani (1 gennaio) le cose cambieranno, che sarà un anno diverso, quelli che dicono "vediamo che anno sarà", "speriamo sia un anno ricco di..", ecc. Non cambia nulla: se uno non attua strategie per cambiare, non ci sarà nulla che pioverà dal cielo per cambiare. Le cose andranno come sono sempre andate fino ad ora.. c'è chi si arricchisce, c'è chi fa lavori faticosi, c'è chi continuerà a stare senza lavoro, c'è chi vivrà in zone di guerra e chi creperà dentro un aereo..

30 dicembre 2014

Albania: niente sindacati?

Oggi Matteo Renzi si trovava in Albania dove ha incontrato il suo collega di questo Paese balcanico, ovvero Edi Rama.

Questo simpaticone, forse per fare una battuta, comunque brutta, o forse dicendo la verità, e la qual cosa sarebbe ancora più brutta, ha affermato che le imprese italiane devono andare ad investire in Albania "perché qui ci sono poche tasse (15%!) e non ci sono i sindacati!".

Come se i sindacati fosse cose astruse piovute dal cielo, come fossero delle locuste o dei guerrieri barbari o islamisti.. ma dai! Scommetto che invece una Confindustria albanese esiste.. e certo che esiste, non si sono mai visti i ricchi e potenti disorganizzati che non fanno lobby!

Ma cosa sono i sindacati?
I sindacati non sono altro che associazioni di lavoratori che rappresentano il loro lavoro, le loro rimostranze, i loro diritti e le loro richieste di nuovi o maggiori diritti. Niente di scandaloso, di brutto o pericoloso. Chi non li accetta è illiberale. I lavoratori, che usano la loro vita per mandare avanti imprese di qualsiasi livello e grandezza, meritano rispetto, dato che nessuno di loro si arricchisce a differenza dei capi e degli imprenditori, dato che non possono fare altro che lavorare e acquistare un appartamentino piccolo e brutto vicino al posto di lavoro e un'automobilina anch'essa brutta per recarsi a lavoro, mica un elicottero per andare al venerdi pomeriggio all'Isola d'Elba, Marbella, Ibiza, Hawaii o che ne so io!

Ce ne rendiamo conto o no che queste battute fanno schifo, che chi attacca i sindati è gente schifosa e che un comune lavoratore dipende è un pover'uomo che si sacrifica per due danari e per la pancia del padrone?

29 dicembre 2014

Il PAPA prega e non cambia mai niente

TRAGEDIE NEL MONDO. LUI PREGA.

Voi finireste al manicomio se vi vestireste così e se parlereste di un vostro amico immaginario il cui padre è onnipotente.

Ogni giorno nel mondo accadono diverse tragedie naturali o causate dalla cattiveria dell'essere umano, che è l'essere vivente più spietato che possa esistere, oppure causate da malfunzionamenti e dal caso.

Il Papa non può esimersi dal "pregare" per le varie vittime, ora ad esempio prega per le decine e decine di persone morte nell'incidente aereo della compagnia aerea malesiana e per i morti e i feriti causati dall'incendio di un traghetto nell'Adriatico..
Potrebbe anche pregare per la ragazza piacentina morta assassinata in Brasile..