3 maggio 2014

Ecco perché esistono le religioni

Sono sempre più convinto che i religiosi siano dei malati di mente.
Più vedo religiosi vestiti da donna e con robe buffe in testa, più me ne convinco. Più passa il tempo e più li guardo strano. Una volta era anche per me normale vedere persone simili senza fare una piega, ma questo avveniva solo perché tutte le altre persone non reagivano a questa vista, anche se magari omofobiche, ma anche perché ero abituato a vederli fin da piccolo. Gli omofobi se vedono una persona comune vestirsi da donna, si scandalizzano, se invece vedono un prete, che non si sa perché si veste anche lui da donna, lo applaudono. Solo dei malati di mente possono apprezzare uomini vestiti da donna e allo stesso tempo odiare uomini vestiti da donna. Considerando che entrambi non perpetuano la specie umana (e io dico, meno male!), non si capisce il perché di questa discriminazione!


Capisco che gli umani siano consci di dover morire, mentre gli altri esseri viventi no (anche se l'istinto di sopravvivenza gli altri mammiferi ce l'hanno eccome, e pure gli insetti!), ma non per questo devono considerarsi gli unici dotati di anima, che per me è una balla clamorosa, proprio come dio, sono ambo invenzioni del nostro cervello --- pensiano esistano perché possiamo immaginarle, ma fino ad ora nessuno ha dimostrato la loro esistenza --- , gli unici ad essere simili a dio (chi???), gli unici a poter vivere per sempre, ovviamente in paradiso, che secondo i religiosi è un posto stupendo, più stupendo di qualsiasi atollo.
Si noti come i religiosi siano anche chiamati credenti, poiché una loro "qualità" è il credere, anzi, il dono di credere (il dono ci sta sempre nelle loro frasi..). Ma uno che crede è un credulone, ovvero un ritardato! Perché dovrei credere, quindi piegarmi a convinzioni altrui mai dimostrate, mandando al vento i pensieri del mio cervello e di conseguenza le mie volontà? Eh già, perché uno che entra a far parte di una religione deve piegarsi ai dogmi, mica noccioline!

Dicevo dell'anima e del paradiso.. si capisce chiaramente come praticamente tutte le religioni dell'umanità (e di chi altro, se no?) siano antropocentriche, incentrate sugli umani, e che abbiano avuto subito successo grazie all'egocentrismo delle persone divenute credenti, persone che pregano il loro dio per sé e che secondo loro sta sempre lì ad ascoltarli, affinché vengano perdonate per poter vivere eternamente in paradiso.
No way, siete mortali e morirete come tutti quelli morti prima di voi nel corso della storia dell'umanità! E una volta morti è tutto finito, ma non è una cosa brutta, perché tanto non ve ne accorgerete di essere morti una volta morti.. Mi capite, vero? Dai, non siate così fissati con la morte, come siete macabri. E pure col sesso, ma che siete, un branco di maniaci, creduloni?


Parliamo un po' di sesso: secondo i religiosi patriarcali e patriarcalizzati come gli ebrei, i musulmani e i cristiani, il sesso è una cosa brutta, malvagia, demoniaca (ecco qua un'altra balla: il demonio!), però loro sono i primi a dire che la vita è un dono, che la vita è bella (ma se fosse bella, considerando che comprende la morte, non dovrebbero desiderare una vita eterna, perché loro amano la vita terrena e naturale che è composta appunto anche dalla morte.. ma vabbè!) e che per vivere bisogna nascere, e che per nascere bisogna compiere l'atto riproduttivo, ovvero fare sesso! Come si fa a fare sesso se non si parla e non si vedono e non si fanno cose sessuali? Loro vogliono sentirsi sovrannaturali, però poi alla fine anche loro infilano il pene nella vagina per fecondare l'ovulo. Cosa poi ci sia di amorevole in ciò me lo devono ancora spiegare. Così come devono ancora spiegarmi in cosa consisterebbe il dono della vita, se solitamente una persona il dono lo riceve quando è in vita, non quando non è ancora nato, per uno non nato non esistendo non richiede nulla, e non può neanche dire "No, grazie", per cui purtroppo uno viene al mondo diciamo così, controvoglia, ed è costretto ad una vita amara in una "valle di lacrime" dove dovrà sudare le "sette camicie" e nel frattempo "partorire con dolore" per poi crepare dopo magari atroci sofferenze imposte dalla natura o dai suoi simili torturatori.
Insomma, l'atto riproduttivo non è sinonimo di amore, e la vita non è un dono. A me pare chiarissimo, ai credenti no, perché loro bevono tutto quello che gli viene detto dai venditori di fumo, e ripetono in giro le frasi fatte per sentirsi parte di una forte e vasta comunità.

Se parliamo di sesso non possiamo non parlare di verginità.
Secondo loro Maria diede al mondo Gesù da vergine perché questo bimbo fu opera dello Spirito Santo (??). In realtà questa è una trovata per non intaccare un'altra trovata, quella patriarcale del "valore della verginità". In Patriarcato la verginità è un valore perché non essendoci, fino a pochi decenni fa, il test del DNA, un uomo per assicurarsi che quella data donna partorisse un figlio generato soltanto col suo seme, la doveva e la voleva prendere in sposa vergine, e anche durante il matrimonio doveva vivere da segregata, perché c'era il rischio che gli venisse voglia di farsi ingravidare da un altro maschio e ai maschi non piace molto dover badare alle cose altrui. Il figlio dev'essere proprio, perché gli si darà il proprio nome, perché vivrà per anni coi soldi del padre e perché poi gli si vorrà cedere la proprià attività, occupandosi delle faccende della famiglia.

Si noti infine come un tratto che accomuna i religiosi, sia quello di divenire tali solo grazie alla tradizione e alla famiglia, senza queste due cose nessun bambino si sognerebbe mai di finire in chiesa o in altri luoghi definiti sacri solo perché si ammassano persone convinte di poter lì così parlare con un loro amichetto immaginario.

Ma che te segnali

Ma che segnali, è quello che pensano tutti!!


2 maggio 2014

I grandissimi bastardi della MONTEDISON

Una tonnellata di veleni al giorno fino a tutti gli Anni 60. Questo è quanto sversato nel fiume Tirino dal sito industriale chimico di Bussi (Pescara) secondo la requisitoria dei pm Annarita Mantini e Giuseppe Bellelli al processo in Corte d'Assise a Chieti sulla discarica della ex Montedison.
«RIFIUTI NOTI DAL 1972». La procura di Pescara, durante la requisitoria, ha reso pubblica una lettera inviata nel 1972 dal Comune di Pescara a firma dell'assessore Contratti ai vertici della Montedison di Bussi nella quale chiedeva di rimuovere i rifiuti tossici interrati nel sito perché costituivano un pericolo di inquinamento concreto per le falde acquifere dell'acquedotto Giardino che forniva l'acqua potabile a tutta la Val Pescara.

Fonte: Lettera43

Ecco cosa vi spetta votando la moderata estrema destra dell'Europa Occidentale

"Il municipio di Villers-Cotterets ha inoltre deciso di togliere dal calendario le commemorazioni per l'abolizione della schiavitù."

Questo in Francia, fra le VARIE cose.

In Ungheria invece vogliono bruciare tutti gli stranieri, anche perché là fa freddo.

Paradosso sui tesorieri

Oggi è stato condannato a 8 anni di carcere Lusi.. (mah, 8, gli assassini di Aldrovandi 3 anni e 6 mesi!).

Bene, un ladrone in meno.

Però, scusate, nessuno si scandalizza per il fatto che un partito, in questo caso la Margherita, abbia avuto a disposizione almeno 25 milioni di euro, più di qualsiasi piccola media impresa?

Lo diceva qualcuno, la politica è il miglior investimento!

Crocifissi in sala mensa, no Siria

Un gruppo di jihadisti, cioè dei fondamentalisti islamici dediti alla guerra di.. che ne so io, non diciamo santa che la santità UNO non esiste e DUE se esistesse non centrerebbe una beata cippalippa con le violenze.., bene, dicevo che un gruppo di religiosi islamici amanti delle armi, hanno ucciso dei rivali per poi CROCEFIGGERLI!!!

E' una cosa inaudita per i nostri tempi, eppure così come avvengono tante diverse atrocità, in Medio-Oriente avviene pure ciò.

Il papa ha subito voluto renderci partecipi delle sue laGrime e delle sue preghiere per tutti i cristiani perseguitati.............

PECCATO che questi uomini morti ammazzati e vilipesi non fossero cristiani, bensì, secondo i jihadisti, delle "semplici" spie. La religione non centra, ma quando compare una croce ben incastonata nella Storia come simbolo religioso, ecco che non si può non parlare di religione e cristiani. Ricordare il loro Cristo tramite quell'attrezzo dedito alla tortura è quantomeno macabro, è come ricordare JFK mimando un colpo di pistola ogni qualvolta si incontra un parente o se ne parla.

Mi fa sia ridere che penare la dichiarazione del capo dello Stato del Vaticano, perché per lui se uno viene crocefisso è per forza cristiano, quando a me risulta che i romani usassero questa tortura e pena di morte verso chiunque, così come mi risulta che i due ladroni ai lati di Gesù non fossero cristiani, ma tutto fa brodo, anzi fa comodo, per perorare la propria causa.

Se non è fascismo questo (PD povertà diffusa)


Se non è fascismo questo, non saprei che altro esempio fare, intendo dal punto di vista mentale del ragionamento, non dal punto di vista fisico (botte):

"Sarebbe bene che i comici e i cantanti si occupassero del loro mestiere", è la secca replica di Alessandra Moretti (Pd), deputata e capolista alle Europee per il Nord-Est.

Poi arriva un altro pid(d)uista, Michele Anzaldi.

"I telespettatori hanno assistito ad un intervento dai chiari contorni politici, oltreché offensivi, contro il presidente del Consiglio e segretario del Pd in pieno periodo elettorale regolato dalla par condicio. Tra l’altro Pelu’ è anche uno dei volti di un’altra trasmissione Rai, The Voice, che continua ad andare in onda anche nelle prossime settimane proprio a ridosso del voto. È opportuno comprendere come gli organi preposti intendano comportarsi di fronte a questa situazione, va chiarito chi era chiamato a vigilare sul concerto e come, se ci siano responsabilità e di chi"

Fonte: La Stampa

Tutto questo perché durante il concerto del 1° maggio, Piero Pelù ex Litfiba, ha osato criticare la.. "restituzione" di ben €80 per ogni lavoratore del ceto medio e medio-basso.

30 aprile 2014

Aldrovandi, poi ci si stupisce delle dittature


Continuo a non capire perché decine di poliziotti siano convinti che i loro colleghi assassini di Federico Aldrovandi siano innocenti quando sul suo viso erano ben visibili segni di botte molto forti.

Sembra che non abbiano altro a cui pensare o peggio che siano stati programmati per fare propaganda distopica.

A volte mi si blocca il cervello perché non riesco davvero a comprendere il loro ragionamento e il loro accanimento.

Come fa gente simile ad avere un lavoro???
Sta gentaglia fa comodo a chi vuole imporre una dittatura, perché commetteranno inusitata e gratuita violenza su chiunque, senza rendersene conto, anzi sì, diciamo quindi.. insabbiando il tutto o modificando la realtà, dall'alto della loro posizione di comando, dall'avere al loro fianco sindacati e dall'assenza di testimoni.

Ottimo il commento, sotto un articolo di un'altra vittima degli sbirri, Giuseppe Uva, di tale Galeazzo Musolesi:
"E qualcuno si ostina a sostenere che in Italia non c'e' la pena di morte.
Ogni volta che una persona muore per mano, attiva o passiva non importa, di un rappresentante delle istituzioni, siamo di fronte all'applicazione piu' ingiusta e barbara della pena capitale: quella comminata sommariamente, senza accuse, prove o processo."


Si noti poi come nel caso di Uva, sia stato menato soltanto lui e non l'amico perché al 99% c'erano screzi personali tra lui e un milite a causa di una donna.. Per cui un fatto privato è stato inserito in un contesto di funzione pubblica, sfruttando il potere conferito dalla divisa e la presenza dei colleghi-amici-complici.

Un insulto alla festa della Liberazione e del Primo Maggio

Voi direte, l'insulto o gli insulti arrivano dai neonazifasci.. che poi perché neo se è da 50 anni che esistono? E la risposta è un secco no.

Il vero insulto arriva dai capitalisti, dai proprietari delle catene di supermercati che hanno invaso le nostre città e che si vantano di rimanere aperti tutto il giorno durante queste giornate importanti per la storia nazionale.

Tanto a loro, ai proprietari dico, che gliene frega, mica stanno a lavoro, saranno già al mare o in montagna dal 24 aprile!!!

Ovviamente in tv nei tg nei talk show di sta cippalippa non se ne parla.

29 aprile 2014

I senza valori di oggi

Che notizie oggi...

quelli del SAP che applaudono per ben 5 minuti i loro 3 colleghi condannati a 3 anni e 6 mesi per la morte di Aldrovandi..
quelli che nel 1996 e per anni si tennero in casa il cadavere di una loro parente pensando che poi sarebbe resusciata..
Berlusconi che parla di colpo di Stato e Grillo di dittatura..
il Viminale che prima allarma tutti gli italiani parlando di 800 mila africani pronti a sbarcare..
un chirurgo di Torino accusato di aver trapianto un cuore per errore e poi assolto..
i neonazi italiani che prima si incazzano per una lettura gay a scuola e dopo sfilano con tanto di svastiche e balle varie..
la Lega Calcio che se ne frega della tragedia di Superga..
gli emuli di Vannoni in giro per lo Stivale..

Poi mi parlano di patriottismo..

28 aprile 2014

Caso Magherini, il mio breve punto di vista

Sul caso Magherini (ragazzo morto dopo arresto dei carabineri) ci andrei giù coi "piedi di piombo" poiché si deve notare come i cc abbiano subito chiamato i soccorsi, oltre al fatto che delirando in mezzo alla strada, nudo, in piena notte ed in preda alla droga, non era sicuramente un soggetto facile da bloccare e calmare.

Di cosa parlare in un blog?

Non ci crederete, ma è pieno zeppo di persone, suppongo ragazzini, che aprono blog e canali Youtube, ovvero che tentano di avere un spazio virtuale, principalmente tramite i loro profili guuuuughel, per poi lasciare il vuoto più totale, perché non sanno cosa scrivere e di che parlare.

Gente fulminata, ma ce n'è parecchia purtroppo. Cioè, da un certo punto di vista a me fa piacere che siano tanti colori i quali vogliano comunicare via web, però mi rattrista questa sorta di "obbligo sociale". Secondo me è molto facile trovare qualcosa di cui parlare. Basta sfogliare un giornare e di spunti se ne trovano a bizzeffe. Ad esempio uno potrebbe aprire un blog/sito dove elenca tutti i nuovi processi a carico dei politici, perché fino ad ora notizie simili vengono fornite da quotidiani che già un'ora dopo fanno scomparire la notizia a causa di nuove notizie, idem i blog che tra il serio ed il faceto, preferiscono poi parlare di "tette e culi".

In questo periodo va molto di moda, o comunque è molto utile, la recensione dei locali.
Bene, dopo averne scritto su TripAdvisor, fatelo anche in un vostro spazio personale.
E a proposito di posti da visitare e frequentare, fate lo stesso verso i luoghi pubblici di vario tipo, ovviamente solo se vi piace andare in giro e vi piace esplorare.

Un'altra idea è quella di aprire un blog dove giorno dopo giorno vengono elencati i propri piccoli record sportivi.

Ciao!

27 aprile 2014

Ecco il laico Napolitano


Ecco il laico se non addirittura ateo Napolitano (essendo stato comunista..) che buon Presidente di uno Stato laico sta sempre a braccetto con gli uomini in gonnella del Vaticano..
Ovviamente c'era pure Renzies e signora con l'aria di chi ce l'ha fatta ad entrare nel mondo dei potenti.. che culo, eh!

FOTO

Finito qua? No, tocca pure a Marino, sindaco di Roma anch'esso del PD. Ahhh com'è felice, felice come un bambino di salire sulla macchinetta bianca del papa..

La bufala del segreto di Stato

Ma quale SEGRETO DI STATO?

Le stragi rosse e nere, con in mezzo i servizi segreti italiani belli che deviati, stragi che fecero decine e decine di morti in Italia fra il 1964 (Italicus) e il 1980 (DC9), non dovrebbero avere più alcun segreto, poiché gli atti secretati rimangono tali per 30 anni, e il 1980 è passato da ben 34 anni!

Come scrivono spesso i grillini.. SVEGLIA!!!1111!!1!!

Ancora una volta Renzi, dopo gli 80 euro al mese, fa campagna elettorale per il PD lucrando prima sui poveri e poi sui morti.. peggio di Berlusconi!!!

PS: qui trovate tutte le morti sospette di alcuni testimoni della strage di Ustica.

Ecco due miracoli del polacco

Il miracolo del polacco è forse quello di aver incontrato sorridendo Pinochet?

In effetti una persona normale non ci sarebbe riuscita, lui invece illuminato dal "signore" è riuscito a chiudere un occhio e ad allargare le labbra per sorridere..

Per non parlare delle coperture ai preti pedofili.
Eh sì, i saggi insegnamenti di Madre Chiesa!


Ah no no ecco il miracolo.. il ritorno in Vaticano, territorio free per i più amati dittatori, di Mugabe!!!!


Dai ce n'è ancora un altro di miracolo.. la zuzzeria per le strade di Roma come documentato dal giornale online RomaToday