20 giugno 2015

forum programma di merda

Oggi su forum c era il caso di un 3 enne che non aveva ricevuto l eredità del padre morto perché la matrigna forse aveva truffato. Lei però accusava lui di aver già intascato dei soldini per un suo in fruttuoso viaggio di lavoro in Australia.  Ora lui non lavora a differenza del fratellastro minore che andava pure molto bene a scuola allora tutti a dire eheh .a non lavori e non studiati.  Ma cosa c'entra con l eredità?  Se uno è disoccupato non la deve prendere?

19 giugno 2015

Europa cieca di fronte africa

L unione europea non può fare finta di nulla di fronte ai problemi africani e mediorientali.  Ad esempio in Siria se n è sempre fregata di assai e ora ne paga le conseguenze. In Libia prima ha creato povertà e altro accordano si con Ghedini e ora ne paga le conseguenze. Ma fa finta di niente e solo l Italia deve mantenerli.. I profughi

18 giugno 2015

SALVINI vs PAPA, chi ha ragione

Matteo Salvini, leader del "Carroccio", ha tuonato contro papa Francesco reo di parlare a favore dei migranti ma di fermarsi lì, perché a quel che gli risulta, e che risulta anche a me, nello Stato del Vaticano non ci stanno profughi, mentre l'Italia ne è piena zeppa.

Vorrei che qualche cardinale, vescovo, prete, suora, frate che zappa l'orto come fai te, mi dicesse in quali strutture, presenti in Italia e di proprietà della Chiesa Cattolica, i vari africani sono stati accolti.

Io posso solo dire che nella mia città ci sono diversi rifugiati/profughi/migranti/extracomunitari (chiamateli come volete, restano comunque dei poveracci aiutati da NESSUNO) che non hanno potuto fare altro che occupare abusivamente delle palazzine comunque sfitte, mentre in un paese qua vicino stanno in un hotel pagato dal Comune. Chiesa? Zero.

UBER la FREGATURA

Interessantissima inchiesta sull'oscuro MONDO di UBER ad opera di Young.it

Le cose, che molti di voi già sanno, stanno così:

ragazzi disoccupati girano per la "loro" città fornendo una prestazione da lavoratori autonomi da p.IVA stile taxisti a privati che ne hanno bisogno (manager, turisti, modelle o gente normale che vuole provare questo servizio o che pensa che i taxi costino troppo e che non vuole prendere quelle schifezze dei mezzi pubblici, ecc.);

ragazzi che fanno questo lavoro senza emettere fattura, d'altronde lavorano per UBER;

UBER che non emette fattura..;

UBER che paga le eventuali multe ai suoi finti dipendenti-indipendenti (?) nel caso in cui i vigili urbani contestassero loro il reato di esercizio abusivo;

UBER che dice "massì, sò ragazzi a cui piace guidare..";

ragazzi che però, del poco che prendono, rischiano di rimanere in mutande perché lavorano in nero!!!;

ragazzi che lavorano in nero e che quindi sono privi anche di assicurazione (non dell'auto) con UBER che sicuramente se ne sbatterà altamente il cxxxo in caso di malattia ed incidenti..;

tutto ciò nonostante i sempre più giganteschi incassi e guadagni di questa finta multinazionale dei trasporti urbani.

Insomma, un po' come me con ste cazzo di pubblicità.


Il delinquente FABRIZIO CORONA esce di GALERA

Le casalinghe italiote sono state finalmente accontentate, loro e tutte quelle che persone che paragonavano gli anni a cui venne condannato Fabrizio Corona (14) confrontandoli con chi aveva commesso altri crimini secondo loro più grandi. Loro dicono che "è dentro per 2 foto", balle, la sfilza di reati è ben maggiore!

BEATA IGNORANZA! Beata perché con questa si vive nelle illusioni e si pensa di avere sempre ragione semplificando di brutto.

Ora sono contente perché il loro piccolo idolo sacrificato in nome della IVSTITIA pare poter uscire a momenti per i suoi problemi psicologici dettati dalla clausura. POVERIIIIIIIIIIIIINO.


VIOLENZE SUI TRENI, ECCO LA SOLUZIONE

Altro che militari coi mitra nei treni come ideato da quel pirla assoluto di Maroni.

Per evitare che dei ragazzacci compiano atti delinquenziali, c'è semplicemente bisogno di più controlli e controllori. OPS, questa "idea", anzi, soluzione, non farebbe notizia, quindi un legaiolo non può certo proporla.

In questo articolo infatti leggiamo di 1 solo capotreno in mezzo a 600 persone, leggiamo di diverse denunce per minacce e violenze in pochi mesi e dell'inesistenza della polizia ferroviaria.

Qui invece leggiamo di come nel torinese i gruppetti di zingaracci, che facevano casino e rubavano in un bus che dalla città porta in un paese dell'hinterland, son stati sconfitti grazie agli incessanti controlli.

17 giugno 2015

MONI OVADIA SOGNA L'EUROPA INVASA DAGLI AFRICANI

Moni Ovadia, celebre sinistrato, afferma che il governo ungherese, in quanto di destra è pericoloso e l'ultima dimostrazione è la volontà di erigere un muro al confine con la Serbia perché da lì provengono tantissimi profughi in gran parte siriani.

L'Ungheria, o comunque la parte che ha preso questa decisione, si giustifica dicendo che di profughi ne hanno già accolti molti e che di più non possono fare e che l'unica soluzione è questo muro.

E' normale che un muro atto a dividere degli Stati, dei Paesi, dei popoli faccia timore, ricordiamo i muri in Germania, in Palestina, in Messico e chissà quanti altri (mi pare anche in Irlanda).
Ma quale altra soluzione c'è se un governo e uno Stato non può o non vuole aiutare altri immigrati? L'Ungheria li butta a mare? No! Li interna? No! Gli spara? No!

Ovadia dice che è normale che gli africani arrivino a frotte in Europa, perché il continente nero ha subito secoli di depredazioni e le varie guerre odierne sono anche frutto del nostro vecchio ed antico operato.
Praticamente lui sogna una ribellione dell'intero popolo negro et arabo che sfoci in una invasione totale in Europa! Ma che colpa ne ho io se i "nostri nonni e padri" trattarono male gli africani e gli arabi?
Perché mai Ovadia fa "ricadere sui figli le colpe dei genitori"?

RIFUGIATI SI o NO?



Perché rifugiati POLITICI SI', mentre profughi ECONOMICI NO?

15 giugno 2015

SALVA ITALIA PRODUCE MORTI ALL'ILVA

MORTO GIOVANE OPERAIO ALL'ILVA DI TARANTO..

“doveva essere fermato nel 2012 per ordine della magistratura, assieme a tutta l'area a caldo. Invece l'Altoforno 2 ha continuato a produrre grazie ai decreti e alle leggi battezzate Salva-Ilva”