7 gennaio 2016

Vespa e le nostre donne

Grazie a questo articolo ho scoperto che Vespa ha twittato quanto segue:

"Le nostre donne devono temere le bande di immigrati?"

Vado subito al dunque:

secondo Vespa, dunque, noi telespettatori di Porta a Porta (io no, ovviamente), dobbiamo preoccuparci per le nostre donne.

Ma perché "NOSTRE"?
Forse perché alle 23:30 le nostre donne italiane devono essere già a nanna? Mah. O forse perché addirittura gli è vietato l'uso di Internet e di Twitter e quindi Vespa, sia in Tv che su Internet, si rivolge solo ai maschi? Ma se io lettore sono italiano, e così come me lo è la maggioranza dei lettori di Twitter, allora Vespa si preoccupa solo delle donne italiane? Ma italiane da generazioni o anche quelle, che ne so, con un solo genitore italiano? E che dire di quelle donne straniere sposate con italiane? Di queste, probabilmente, gliene frega nulla!

Ma poi, mi chiedo, qualcuno scriverebbe la stessa frase usando il termine "i nostri uomini"?
Penso di no, perché gli uomini si suppone, sanno difendersi da soli, per cui Vespa e quelli come lui pensano che le donne non sappiano difendersi. Il problema è che son state aggredite da bande di uomini e contro 5-6 uomini neanche un uomo ce la farebbe a picchiarli o farli smettere e scappare. Forse solo Bud Spencer e Hulk Hogan. Ma diciamo che dovremmo dare un bel po' di fiducia in più alle donne, perché tra donne sportive e che fanno corsi antiviolenza c'è da sperare che sappiano difendersi almeno da 2 malintenzionati. Io ci spero e anzi ci credo fermamente. Non conta la forza, la potenza, quanto la prontezza di riflessi e la velocità d'esecuzione (mmm, cos'è il GENIO?).

Comunque io mi chiedo come abbiano fatti tutti questi nordafricani a circondare tutte queste donne, quando in giro per strada, specie durante gli eventi, ci sono anche tantissimi altri uomini autoctoni e ovviamente anche tanti mariti, fidanzati, padri.

6 gennaio 2016

Arabi a Colonia ed europei a puttane

I fatti di Colonia sono veramente scandalosi e schifosi, circa 1.000 giovani nord africani sbucati da non si sa dove, che importunano, palpano e derubano tutti insieme decine di donne nella serata di Capodanno nei pressi della stazione, quindi presumo in centro.

Il problema qual è?
Il problema è che questi nord africani prima di essere tali e di essere musulmani, sono soprattutto dei maschi. E i maschi cosa hanno sempre fatto da quando esistono? Stuprato donne, con le buone o con le cattive.

Mentre tutti (e giustamente!!!) si scandalizzano per questi fatti, cosa fanno e cosa hanno sempre fatto i bravi uomini bianchi sia cristiani che atei, sia ricchi che meno ricchi, disera e notte? Vanno, sono andati e andranno in milioni a PUTTANE! E chi sono le puttane? Sono, molto semplicemente, delle ragazze sia europee che africane che sud-americane, messe su dei marciapiedi da dei criminali contro la loro volontà.
Se non ci fossero le cosidette PUTTANE tanto bistrattate da tutti (ma non eravate diversi dagli africani???), le palpate, gli abusi e gli stupri in Europa tra europei sarebbero molto più numerosi di quanto già non lo siano!

Morale della favola: siamo tutti uguali, siamo tutti animali schifosi!

Il NONSENSO di Salvini

Salvini s'è incazzato perchè la sorella di Stefano Cucchi, quel giovane romano pestato a morte da dei carabinieri (così si pensa) perchè non avrebbe fatto il nome di uno spacciatore, ha condiviso pubblicamente la foto di uno di questi militi (si dice così? boh, chi se ne frega!), dicendo che quest'azione ricorda (non si sa perchè) quel documento firmato da diversi intellettuali sul finire degli anni 60, contro il commissario Calabresi a causa della morte di Pinelli, poi ucciso.

Il fatto è che nè la Cucchi nè queste persone (tra cui Umberto Eco) si erano e si sono munite di pistola. Se qualcun altro uccide, loro che centrano? Se gli intellettuali di 40-50 anni scrissero accuse pesanti, Ilaria Cucchi non ha scritto altro che "Volevo farmi male, andando a vedere le foto di chi ha ucciso Stefano". Dov'è la violenza nelle sue parole? Dov'è l'incitamento all'odio e alla vendetta? Io non vedo nulla di tutto ciò.

Ma sentiamo cosa ha detto l'esimio Salvini al Corriere della Sera:

"Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri. Se l'1% sbaglia deve pagare anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti e carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo".

Ora, la storia è piena di membri delle forze dell'ordine che hanno picchiato e pure ucciso per il gusto di farlo o per eccesso di legittima difesa o altre cose simili, ma quel che non ha senso è il fatto che prima spara (ops) un numero a caso (1), per poi dire che addirittura lui pensa che non esistano le cosidette "mele marce". Ma uno non è nessuno. Soprattutto quando ce n'è almeno 1 ogni 100, per cui il numero è sicuramente superiore sia a 0 che a 1.
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.jWaLo6qr.dpuf
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.jWaLo6qr.dpuf
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.jWaLo6qr.dpuf
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.BCWBVSBW.dpuf
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.BCWBVSBW.dpuf
“Io sto sempre e comunque con polizia e carabinieri – conclude Salvini -. Se l’un per cento sbaglia deve pagare, anche il doppio. Però mi sembra difficile pensare che ci siano poliziotti o carabinieri che hanno pestato per il gusto di farlo”. - See more at: http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/matteo-salvini-ilaria-cucchi-fa-schifo-come-calabresi-2352652/#sthash.BCWBVSBW.dpuf

4 gennaio 2016

W CHARLIE HEBDO, ABBASSO LA CHIESA

Charlie Hebdo, giornale satirico francese con sede a Parigi, ha ripreso a fare il suo sporco lavoro subito dopo la strage del gennaio 2015, ottenendo grande visibilità e tantissimi abbonati in più.

Tra tre giorni si celebrerà l'anniversario di questa strage islamista, e questa rivista non ha certo cambiato atteggiamento. Oggi infatti mostra in copertina una raffigurazione del tanto decantato "dio" (io non saprei proprio come disegnarlo dato che non s'è mai fatto vedere e neanche sentire) intento a fuggire, con la scritta: "L'assassino continua a scappare".

Purtroppo, stavolta, ad incazzarsi non sono stati soltanto gli islamici, convinti che dio non debba venire disegnato e figurarsi sfottuto, bensì anche i cristiani, in particolar modo i principali rappresentati francesi di dio in terra, asserendo che c'è bisogno di dialogo, di distensione, non di queste provocazioni.

Balle!
La gente deve sapere che la gente per colpa di questa sua invenzione che prende il nome di "dio", si inalbera, si incazza enormemente ed è disposta ad uccidere il prossimo solo perché ha aperto bocca o ha usato una matita scrivere due cavolate.
E gente simile a questa cosa fa? Vuole censurare chi è dalla parte della libertà, per difendere e proporre la propria intolleranza verso i non credenti. Ma se i credenti sono liberi di professare la loro creduloneria/religione e di scagliarsi contro gli atei e a volte contro i diversamente credenti, mi chiedo perché i non credenti non debbano essere liberi di sfottere i mille lati negativi dei credenti!

VIVA CHARLIE HEBDO (che non ruba i soldi a nessuno)
ABBASSO LA CHIESA (che ruba e stupra)!

Ammazza la madre perché due tipe non l'hanno voluto

A Città di Castello un ventenne ammazza la madre.

Leggete questo articolo del Corriere e vomitate.

Certo, ammazza la madre perché due ragazze non hanno voluto fidanzarsi con lui, perché non aveva un lavoro (grandi scusanti, come no), però attenzione, a 19 anni venne arrestato per droga.. Droga? Aveva soltanto dell'hashish!

Si passa da un'esagerazione ad un'altra.
Sinceramente potrei fidarmi di qualsiasi persona arrestata per possesso di hashish. E' soltanto erba cazzo! Vi pare una droga? Allora arrestate chi produce e vende e consuma tabacco! Italia paesi degli IDIOTI!