27 giugno 2014

RAI: silenziato, censurato, cacciato Carlo Lucarelli

CENSURA IN RAI


Ennesimo caso di censura in RAI anche se a comandare non c'è più Silvio Berlusconi!
D'altronde i poteri forti esistevano prima di lui ed esisteranno sempre!

Il programma di Carlo Lucarelli, La Tredicesima Ora, in onda su RAI3, è stato eliminato dai palinsesti, come potete leggere su Il Fatto Quotidiano.


I commenti dei telespettatori e lettori:

"Chissà come mai? Mah! E sì che quando parla di Totuccio Riina viene considerato un giornalista eccellente. Ma se e quando si ragiona su Ustica e sulle connivenze tra stato e Mafie diventa improvvisamente "scomodo".... Strano nevvero? Eppoi sarebbe la prima volta che succede... Lo conoscete il proverbio : "Gioca coi fanti ma lascia stare i santi" :)"
Ottoross52

"Meno male, ora possiamo goderci in santa pace Ballando colle Cappelle, il Grande Flagello e l'Isola dei Pezzenti. Poi una bella fiction su Santi e Papi con Beppe Fiorello. Stiamo tranquilli, tanto il tiggì dice che va tutto a meraviglia! Questo è il servizio pubblico! Poi tutti a nanna."
Rupert Sciamenna

"Mi sa che disturbavi i manovratori, conoscere quanto accaduto e rapportarlo a quanto accade deve dare parecchio fastidio. Il problema è che la RAI-TV vien vista anche all'estero, ritengono che queste cose devono rimanere nascoste sia agli stranieri che agli italiani. Le balle dei politici vanno bene, la realtà no!"
Tulio

"....rimane una Tv di nani e ballerine....a conti fatti , cio' che il "popolaccio" invoca. Se cosi nn fosse , nn esisterebbero i venditori di numeri del lotto , cartomanti , improbabili maghi , grande fratello , programmi come la Vita in Diretta, sarebbe bandita la Durso , Porro , Floris, programmi di cucina, cuochi volgari e saccenti e la lista sarebbe ancora lunga...mi e' stato insegnato che e' la richiesta a fare il mercato e , nn viceversa"
unatarmaalleterme

"Ormai è tutto allo sbando. Una volta Rai 3 era il fiore all'occhiello della TV di Stato. Lucarelli ha fatto sempre delle trasmissioni chiare e precise, aiutandoci a capire meglio alcuni fatti italiani. Sono disgustato."
Tore Lamanna

"Avrà pestato i piedi a qualcuno...la RAI è come il labirinto di Teseo con molti minotauri in più. Peccato..."
Gianluigi Marco Patrizio Fedel

"Lucarelli è bravo e preciso, alla RAI npn interessa professionisti così, essa vuole solo persone che eseguono gli ordini dei politici, possiamo dire che è un epurazione politica.
Non importa se fai audience e fai guadagnare con la pubblicità, prima di tutto il rispetto delle regole dei padroni della RAI, quelli che noi eleggiamo quando mettiamo una croce."

Io sono

"Io lo so il perché, caro Lucarelli, e lo sai bene anche tu.
Sei uno scrittore e giornalista serio, preciso.
Hai pestato i piedi molto "in alto" con quello speciale sull'inarrestabile ascesa sociale di Silvio Berlusconi, citando fatti e circostanze con dovizia di particolari.
Qualcuno se l'è legata al dito e aspettava il momento più propizio per farti fuori.
E poi, hai fatto varie puntate illuminanti su Cosa Nostra...
Cosa ti aspettavi in cambio, i tappeti rossi?
E' triste dirlo, ma sai bene come funzionano le cose in questo schìfo di paese"

GMarchi

"A rinnovare un contratto milionario a vespa non ci hanno pensato due volte.La Rai TV pubblica gloriosa negli anni 60-70 ridotta a merce per italioti teledipendenti specchio di questo paese di zombie"
maipiùdisinistra

"Virus di Porro lo tengono nonostante i bassi ascolti.. Questo programma, già ridotto all'osso per la durata di 50 minuti in seconda serata, che raccontava tematiche che di solito non racconta mai nessuno (dai commenti credo che non tutti abbiano capito che non si parlava dei vari casi Yara nello stile de "la vita in diretta") era uno dei rari momenti in cui la Rai proponeva qualcosa di costruttivo.. Anche da queste piccole cose si capisce la pochezza di questo Paese..."
Super  Bo

"Chi fa informazione vera, sopratutto di fatti che coinvolgano politici, mafie e altre consorterie criminogene, in TV in genere non è mai gradito, perché in questo paese da sempre è prevalsa la tesi che è meglio che i cittadini non sappiano, si potrebbero turbare, o ancora peggio svegliare."
Valerio Borghi

1 commento:

Danx ha detto...

Un commento me lo lasciate???
GRAZIE!
PS: quasi 1.000 lettori..