15 ottobre 2011

Infiltrados

Mi fa piacere che finalmente le agenzie stampa parlino chiaramente di infiltrati quando durante manifestazioni di giovani di sinistra, ci sono atti di vandalismo e violenza fisica:

"La sorte della manifestazione e' apparsa chiara intorno alle 15 quando gli infiltrati violenti hanno iniziato a danneggiare la citta'. I manifestanti si sono indignati una seconda volta e hanno cercato di allontanare i violenti.
Black bloc isolati, ben diversi dalle decine di migliaia tra giovani, studenti, precari, rappresentanze dei Cobas, degli operai in cassa integrazione, che sono scesi in piazza per onorare l'appuntamento con gli indignados di mezza Europa."
Fonte: Asca

Fino a non poco tempo fa, se non sbaglio, non si faceva molta distinzione e li si metteva nello stesso calderone per screditare chi protesta per giusti motivi.

Ora tocca al Genio (Silvio) dire la sua:

"Gli incredibili livelli di violenza raggiunti da un nutrito gruppo di facinorosi" oggi a Roma sono "un segnale molto preoccupante per la convivenza civile. E devono essere condannati da tutti senza remore".
Fonte: Repubblica

Le incredibili leggi vergognose ideato da una minoranza di politici arraffoni e affaristi vari, non solo oggi ma da 15 anni in Italia, sono un segnale molto preoccupante per la legalità e moralità. E devono essere cestinate coi loro autori chiusi in cella. Queste invece le mie parole, mentre nuovi condoni a difesa dei ladroni e deturpatori sono pronti ad entrare nel tempo della legalità sgasando come tamarri senza vergogna.

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

Berlusca fa la sua parte, di certo non mi aspettavo altre parole da lui. Come non mi meraviglierei se qualcuno lo riempisse di calci in culo