2 ottobre 2016

Caprotti (Esselunga) ha creato tanti posti di lavoro LOL

E' morto come già ben saprete il fondatore e boss della catena di Supermercati Esselunga.

Il marchio è abbastanza famoso, infatti fu il primo supermercato in stile ammeregano a comparire nell'orrenda italietta, per la precisione in quel posto osceno chiamato MilANO.

L'esimio Caprotti è stato laicamente santificato in Tv tramite ottime interviste fatte anche ad alcuni suoi (ex) dipendenti.

Una signora ha detto la cosa più banale che poteva dire, ovvero che "ha creato tanti posti di lavoro".

Ma è... OVVIO!!!

Se io volessi guidare un supermercato avrei bisogno di tanti dipendenti, o no?
Ma certo che sì!
E mica creo posti di lavoro e li assumo così, tanto per fare qualcosa o per fare beneficenza!
Li assumo perchè ne ho bisogno!
Quindi il primo a dover dire grazie è proprio il signor Caprotti.

E vogliamo parlare di questi benedetti posti di lavoro nei supermercati?
Ormai ci sono soltanto più turni assurdi: per diverse volte al mese i dipendenti devono lavorare OBBLIGATORIAMENTE anche la domenica, con la gente stupida che dice che lavorano di domenica perchè hanno bisogno di lavorare.

BALLE: sono i capi dei supermercati che, non dovendo fare alcun fatica, anzi, standosene magari al mare, hanno bisogno di incassare sempre più soldi ingordi e stronzi come sono, e se ne approfittano ottimizzando il lavoro dei loro schiavetti facendoli sgobbare anche in un giorno ritenuto di festa.

I dipendenti dovrebbero già ottenere uno stipendio decente senza dover fare questo turno festivo.
E se anche lavorassero di domenica per loro volontà per "rimpinguare" il loro conto in banca, significherebbe che i loro datori di lavoro gli danno poco.

Riepilogando: i boss dei supermarket pagano poco e obbligano i dipendenti a lavorare la domenica, pagando questa giornata come fosse una feriale.

BELLA MERDA I SUPERMERCATI

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

Anche Hitler ha creato tanti posti di lavoro. Chiedere agli ebrei.