21 gennaio 2012

Vaticano contro teatro

A Milano va in scesa un'opera teatrale incentrata sulla figura mai esistita di un tale denominato Gesù Cristo.
Dato che si vedono pietre e feci vicino al volto di quest'uomo, il Vaticano s'è infervorito, ma l'autore risulta essere un credente, visto che ha detto di rifarsi alla "sacre scritture" e che la sua piece vuole essere una "riflessione sulla fine". Sacre! LOL. Scritture di qualche vecchio patriarca stronzo, semmai!
Ma che riflessione vuoi farci? Fanne una anche sugli alberi e gli animali che muoiono allora. Sono fatti di materia proprio come noi, muoiono perchè durante la vita possono dare vita ad altre..vite. Non c'è nessun mistero. Se si vivesse per sempre, questo sì che sarebbe un bel mistero.

Come sempre, e questo caso lo dimostra per chi ne avesse dei dubbi, il Vaticano si scaglia sempre contro tutti, anche contro i cristiani anche per un nonnulla, basta non essere allineati ai loro voleri, e la storia dimostra il loro odio verso il prossimo, atei e cristiani non cattolici compresi.

Nessun commento: