27 marzo 2012

Wanna Marchi va e viene dal Messico

 Ma perchè non va a la-vo-ra-re???

Il papa attuale, come il suo predecessore, in nome dell'evangelizzazione e della diffusione di una moralità inventata di sana pianta dall'istituzione che presiede più per vanto e gloria che per vocazione, gira sempre il mondo e pontifica e spara tante belle cazzate, ma questo già lo sapete.

La cosa odiosa è che i telegiornali italiani parlano sempre delle sue fuori-uscite e dei suoi viaggi e delle sue apparizioni, con vaste adunate di popolo-bue che lo accolgono plaudenti. E' una superstar.
Come ogni altra persona che vive sopra la massa viene ampiamente rispettata da questa, nonostante questa, la massa, non ci guadagni nulla a farsi più o meno comandare, ma è lo spirito non del tempo ma dei tempi patriarcali quello di rispettare, per vari motivi, il capo o i vari capi degli Stati, eserciti, istituzioni, ecc., vuoi per paura, vuoi per il fascino emanato, vuoi per educazione impartita atta a non rovesciare lo status-quo (aaaaah l'im-prin-tin-g che te fà!!), ecc.

Perchè non sopporto questa diffusione di notizie a senso unico? Perchè non si parla mai di chi non crede nella sua religione o ancora meglio in tutte le religioni. Perchè sembra che nel mondo i buoni sia solo i cattolici (tra l'altro, vorrei sapere quanti italioti cattotalebani sono a conoscenza dell'esistenza dei protestanti, dei valdesi, ecc.), fronteggiati purtroppo da orde di musulmani e magari anche di buddisti da sfottere (chissà quante risatine avrà dovuto subire Roby Baggio).

La religione del papa è una fra tante, considerando la storia dell'umanità potrei dire una fra centinaia di migliaia.
Quindi perchè mai darle così tanta importanza? Solo perchè è quella attuale di questa parte di mondo, e purtroppo anche di altre, non significa che sia la più buona e la più giusta, che provenga da fonti di verità e che sia rispettabile. E' una, ce ne sono mille altre, allora parlate anche degli altri capi religiosi o dei popoli che credono in altro o nella stessa cosa ma in maniera diversa. Se non si diffondono notizie dell'altro, si alimenterà solo lo scontro fra i popoli che non conoscendosi si guarderanno con sospetto e, per colpa dei pregiudizi, alimentati dalle superstizioni e dall'oscurantismo, si odieranno.

Comunque,
non capisco perchè Wanna Marchi, che almeno vendeva qualcosa di tangibile, sia finita per colpa della credulità popolare in galera, mentre il papa e i suoi accoliti che si nutrono della stessa credulità (creduloneria) popolare e che non vendono nulla se non fuffa, siano liberi e mai finiti in gabbia neanche per 5 minuti per le migliaia di casi dei preti pedofili e violentatori, i cui casi son stati da loro tenuti ben nascosti

2 commenti:

Milton Ostetto ha detto...

è a m\is pura verdade

Inneres Auge ha detto...

Ti fai troppe domande: se b16 e i soci finissero in galera, di cosa parlerebbero le vecchiette calabresi?