17 agosto 2013

Isinbayeva

Un consigliere comunale sardo del PD si è scagliato da giacobino puro contro l'atleta russa Isinbayeva, sperando che la stuprassero in pubblica piazza per aver osato affermare che secondo lei i gay non sono normali.

Inizialmente, avendo soltanto letto l'insulto/provocazione/minaccia (nominate come volete la frase del piddino), pensavo si trattasse di un leghista che si scagliava contro una russa che non si era allineata ai voleri del Cremlino. E invece no, invece questo tizio, la cui faccia è incorniciata vicino a quella del ministro Kyenge, è per la pari dignità, per i pari diritti.

Eppure istiga violenza contro una persona che ha osato dire la sua e, diciamolo, ciò che pensa la maggioranza della gente.

I gay non sono normali?
E' vero! Vanno contro la norma e quindi la normalità.
Sono naturali? Sì, ci sono anche altre specie mammifere al cui interno troviamo degli esemplari omosessuali.

Nessun commento: