2 luglio 2014

Basta Palii

In ogni gara di cavalli risultano esserci infortuni in cui i cavalli in natura difficilmente incapperebbero, ma quando di mezzo c'è pure la morte, beh, il fantino assassino dovrebbe fare almeno un passo indietro.

Invece no, invece la gloria e il vil denaro primeggiano anche sulla vita/morte altrui!!

Lo scandaloso fantino detto "Scompiglio", il cui vero nome è Jonatan Bartoletti, squalificato dal Palio di Asti per 10 anni (solo???), parteciperà tranquillamente al Palio di Siena.
Tanto i cavalieri e gente simile, vedono i cavalli come un motociclista vede una moto, se si rompe o la si ripara o se ne prende un'altra. Legame affettivo pari a zero!

Non capisco perché la gente elogi così tanto le tradizioni quando sono solo barbarie intrise ovviamente di grandissima stupidità. Secondo questa gente, gli stranieri non vedono l'ora di venire in Italia per vedere questi pezzi di Medioevo, purtroppo non "cristallizzati" ma tutt'ora "viventi".

Nessun commento: