5 febbraio 2016

L'OMS dimostra la demenza dei cattolici

Il fatto che l'OMS stia cercando, con scarsi risultati, di convincere quegli Stati centro-sud americani cattolici nel rendere finalmente legali la contraccezione e l'aborto per ovviare al terribile virus Zika, dimostra quando la religione sia una cosa penosa, fuori dal mondo, terribile, ecc.

Secondo i cattolici, ma immagino anche secondo tanti altri religiosi, due umani possono fare sesso soltanto per riprodursi, altrimenti è peccato perchè dietro ci sarebbe solo bramosia di goduria (d'altronde se fa godere, se aumenta l'affetto nella coppia e il benessere generale della persona, perchè gli umani dovrebbero rinunciarci? Mah!), per cui sia il contraccettivo che l'aborto vanno contro questo "volere divino" di colonizzare a tutto spiano (ma a che pro?) il pianeta Terra. Tutto ciò che va contro questa idea, è da condannare perchè non naturale, come se il coitus interruptus lo si effettuasse con mezzi non naturali, o come se i cattolici non vogliano usare macchinari per tenere in vita gente in coma da 20 anni...

Decidetevi cattoipocrititalebani, o si fa tutto come natura vuole e quindi neanche ci si cura più, oppure così come possiamo usare i macchinari per restare in vita, usiamo anche altri sistemi ideati da noi umani per difenderci, per proteggerci. D'altronde, se veniamo al mondo a causa della megalomania di altri umani, per dominare (sigh!) la Terra, perchè dovremmo rinunciare a proteggerci?
Un'altra domanda ai cattolici: se siete così convinti dell'esistenza di dio e della sua bontà, perchè vi spaventa così tanto la morte?

Nessun commento: