5 luglio 2009

Bye-bye negro

Una volta ce la prendevamo coi rumeni (o romeni? ma che si decidano!) e prima ancora con gli albanesi. Siccome i primi sono ormai comunitari e i secondi scomparsi dalle cronache, ora noi italiani dai sani principi abbiamo ideato una legge contro tutti gli altri stranieri extracomunitari (specialmente se provenienti dall'Africa, siccome arrivano con delle barchette che fan notizia) una legge dura, grazie alla quale possiamo sfogare i nostri malesseri dopo aver visto per decenni il nostro Paese invaso da gente poco profumata (d'altronde sono loro che lavano e lavorano per le strade, i bagni dei ristoranti ed i sederi dei nostri vecchi).

Qualsiasi immigrato senza permesso di soggiorno, nonostante sia sfruttato da un datore di lavoro, verrà multato e rimpatriato. I bambini nati da madre clandestina, non saranno registrati all'anagrafe.

Bello, no? Giusto, equo, civile.

Probabilmente abbiamo ideato questa legge crudele per cancellare il nostro passato, in cui anche noi eravamo puzzoni (non che adesso...) malvisti dai Paesi più sviluppati del nostro:

“Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Non amano l’acqua, molti di loro puzzano perchè tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle città dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci. Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l’elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perchè poco attraenti e selvatici ma perchè si è diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro. I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attività criminali.” (Ottobre 1912 – Dalla relazione dell’Ispettorato per l’Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli USA)

Anzichè impegnare forze e risorse per setacciare tutti gli stranieri criminali che distruggono interi quartieri delle nostre città, ce la prendiamo anche con chi raccogliere i pomodori o bada ai nonnetti. Anzichè risbattere in galere i delinquenti che spacciano e stuprano, noi per loro facciamo un bell'indulto come nel 2006, così ora possiamo giustificare questa legge. Peccato che a rimetterci ci saranno anche vari poverini onesti.

Berlusconi, intervistato da Bob Geldof, il cantante rock famoso per i Live Aid a favore dell'Africa, dice che non si scorderà più dell'Africa, siccome l'Italia è stata accusata di aver donato solo il 3% della cifra promessa nel 2005 (da Berlusconi).
Strano che se ne sia dimenticato, eppure si ricorda di stringere accordi con la Libia; di ospitare per ben 3 giorni l'extracomunitario Gheddafi senza (quasi?) contradditorio, lasciandogli campo aperto per erudirci; di far girare le barchette e rimandarle in Libia, fregandosene del fatto che ci possano essere onesti africani che scappano da guerre e persecuzioni e povertà che richiedono il diritto d'asilo, fregandosene delle donne incinte.

Berlusconi, Lega Nord, mi fate schifo!!!


Copio brevemente da L'Unità, un pezzetto dell'articolo di Maria Novella Oppo:
"
Papi ci ha detto in tv che le nuove norme persecutorie contro i più poveri e i più deboli le ha volute lui. Proprio lui che è l’uomo più ricco e potente del Paese e ha più avvocati che capelli in testa. E, nonostante ciò, ha avuto il buon gusto di mettersi al riparo dalla legge non solo per i reati che eventualmente dovesse commettere, ma addirittura per quelli già commessi e accertati."

Link:
Articolo 21

4 commenti:

Mr.Nessuno ha detto...

Condivido in pieno Danx,
mi fanno sempre più schifo!!!

PS: un congolese e stato picchiato a Roma al grido "sporco negro" e "dovete tornare a casa vostra"; tutto l'articolo qui

Danx ha detto...

Si si lo so, avevo letto, ma anche in quel caso gli stava rubando il lavoro (volantinaggio)?
Sono cose che capitano spesso, pensa che pure a Torino tempo fa un vecchio col suo bastone stava picchiando un'immigrata alla fermata del bus!!!
Per fortuna c'era anche un giovane lì vicino che l'ha fermato.
Considerando che 9 volte su 10, i razzisti sono i primi che sporcano il mondo gettando dove non dovrebbero i rifiuti (e soprattutto comprando 1 sacco di roba inutile solo perchè li fa sentire vivi), han poco da criminalizzare gli stranieri onesti dicendo che rubano il lavoro e puzzano e sporcano.
Ma che palle, anzichè prendercela con chi, da invisibile, ci fa vivere da schiavi, ce la prendiamo con un altr porazzo come noi, ben visibile.
Se vediamo una cosa la criminalizziamo, tutte le altre cose di cui invece siamo a conoscenza "solo" tramite il ragionamento e i fatti, ma che non vediamo, non le consideriamo!

Odio Mediaset ha detto...

Non condivido ciò che sta facendo il governo sulla faccenda stranieri, anche se credo che una soluzione a questa invasione incontrollata si deve fare. Dobbiamo renderci conto che l'Italia non è più una nazione ricchissima... Ci sono molte persone che non arrivano alla fine del mese. Comunque, io avrei fatto una legge per mandare in galera chi sfrutta il clandestino... Saluti.

Danx ha detto...

Ciao,
è vero che dobbiamo chiudere le frontiere, poichè nei prossimi decenni l'invasione sarà ancora più forte, però non è giusto prendersela con chi viene sfruttato solo perchè non ha il permesso di sogg. In quel caso, come dici te, galera per lo sfruttatore ed aggiungo aiuti allo sfruttato.
Se davvero volessero risolvere l'emergenza clandestini, basterebbe arrestare tutti i delinquenti che vediamo dappertutto, invece sembra che vogliano prendersela con gli innocenti: molto più facile acciuffarli!!
PS: ovviamente di arrestare il piduista al governo, ben più pericoloso di ogni spacciatore, non se ne parla nemmeno!!
ahahah