23 settembre 2009

Il Fatto

Oggi e' uscito IL FATTO, o per meglio dire questa notte, siccome al mattino presto ovunque era già esaurito. Si parla di 150.000 copie "bruciate" al volo! Fantastico risultato per questa idea di Padellaro e Travaglio. Clap Clap!

Questo quotidiano sancisce, secondo me, la maturazione di Travaglio voglioso di far parte in prima linea di una testata dura ed onesta in cui poter andare oltre gli articoletti fino ad ora scritti su Repubblica e L'Unità.

Tutto esaurito, ciò dimostra che c'era bisogno di un giornale così, ovvero libero con l'unico ideale del rispetto della Costituzione, quindi della legalità, contro ad un Governo ed un Parlamento pieno di indagati, condannati e collusi con la Mafia e le lobby del cemento, delle auto e delle medicine.

Non l'ho ancora letto, se non per brevi tratti, ma se il carattere dei titoli non mi garba (sà di giornale anni '30), ho trovato deliziosa l'idea di inserire svariate vignette.
Serietà e satira. Fantastico.


Domani inizia la nuova stagione di Annozero, chissà se ci sarà Marco Travaglio, siccome il contratto non gli è stato ancora rinnovato. Ennesima dimostrazione che la TV non è fatta per la serietà e la vera informazione, poichè inconfutabile e quindi fastidiosa per i potenti merdosi che ci comandano, quando in realtà non ne avrebbero alcun diritto (se non fosse che stronzi ed ignoranti li votano e li finanziano).
Questa è l'ennesima dimostrazione che la TV serve solo come contenitore di pubblicità, allietando la vita alle casalinghe che non vengono mai stuzzicate, ma solamente confortate nel vedere che tante altre donne hanno gli stessi problemi familiari. I problemi nazionali (politici, economici, sociali) non vengono mai menzionati, solamente quelli privati per attirare una facile attenzione. Anzichè istruire, la TV abbassa il livello intellettivo, poichè uno istruito difficilmente reggerebbe la nenia degli spot e passerebbe molto tempo della sua giornata e della sua vita in un supermercato.

Quindi, se Travaglio non dovesse più comparire in TV, ne sarei solamente felice, perchè la presenza di persone intelligenti ed oneste come lui può servire per migliore l'immagine di questo squallido e violento mezzo di "comunicazione".

Che rimangano soli nei loro salotti super illuminati dove la gente si dispera e sogna milioni e miliardi.
Noi sogniamo un'Italia con Valori!

PS: chi non l'avesse trovato in edicola, ecco la versione online in formato PDF (link)
PPS: speriamo che il suo successo sia frutto davvero di cittadini acquirenti e non di un singolo acquirenti voglioso di eliminare un giornale scomodo, siccome già anni fa a Milano alcuni libri fastidiosi furono comprati in blocco...

Nessun commento: