31 dicembre 2009

Seconda decade del 3° Millennio

Diventa fan di questo blog su Facebook

E così domani, per il calendario cristiano, entreremo nella seconda decade del Terzo Millennio, il 2010.


Quando iniziò il 2000, ci fu una grande festa in molte zone della Terra, perchè quell'anno rappresentava e rappresenta tutt'ora il futuro, un futuro altamente tecnologico per tutti quanti, sognato da almeno 30 anni.
Ma i calendari e gli inizi dei vari anni sono delle convenzioni, difatti la vita non cambia passando dal 31 dicembre al 1° gennaio e, se come molti credono, Cristo fosse nato 4 anni prima del fatidico "anno zero", stanotte festeggeremo il 2014, mentre nel 2000 avremmo festeggiato il 2004, sicuramente con meno enfasi. Inoltre, l'inizio del Terzo Millennio non si distacca molto, in fatto di tecnologia, apertura mentale, libertà, inquinamento ed altro, dalla parte finale del Secondo. Si pensi che gli ebrei hanno cominciato l'anno nuovo, per loro il 5770, il 19 settembre.

I numeri, soprattutto questi anni "tondi", hanno un'ottima funzione: servono per regalarci illusioni di cambiamento e dare una scossa alle nostre speranze, come se nel 2010 (e in passato nel 2000), allo scoccare della mezzanotte, sentissimo lo start dato da una pistola per iniziare subito a muoverci cercando di realizzare quei sogni messi e lasciati nel cassetto per mesi.
Anche se questo cambio di anno è una convenzione (religiosa), nel 2010 si deve cambiare, soprattutto perchè il decennio che sta per terminare ha visto troppe catastrofi e guerre in tutto il globo terrestre!

Penso che noi italiani potremmo festeggiare il 150° anno, brindando il 18 febbraio: nel 1861, infatti, in quella data il re Vittorio Emanuele II inaugurò, a Torino (prima capitale d'Italia) il nuovo Parlamento del Regno d'Italia.

Per divertimento, sono andato su Wikipedia a cercare i nati famosi del 2000.
Tra i vari mi preme segnalare Marla Olmstead, pittrice astrattista, paragonata a Pollock e a Kandinsky (alcuni dicono che sia il padre l'autore dei quadri); Teofil Milenkovic, violinista italiano con 300 concerti alle spalle; Gabriele Paolino, attore dal viso tondo e simpatico come Paolo Villaggio.

4 commenti:

Panty ha detto...

Credo che se Cristo fosse nato 4 anni prima,oggi sarebbero passati 2014 anni dalla nascita.

Danx ha detto...

Penso di si, scusa la mia ubriachezza

Gunther ha detto...

volevo farti gli auguri di buon anno 2010 speriamo che sia un giro di boa

Danx ha detto...

Grazie anche a te!