29 luglio 2010

Ringraziamo Fini

Non riesco a levarmi da tempo immemore questo pensiero:

se Fini avesse deciso di non far confluire il suo partito, AN, nel PDL unendosi a FI, ora il governo Berlusconi non ci sarebbe, mentre tra poco a non esserci più sarà solo lui e qualche sparuto numero di suoi fidi colleghi.


Fini e AN prendevano milioni di voti, ora di questo partito non è rimasto nulla, è tutto un amalgama coi finti liberali di Forza Italia (quasi tutta gentaglia ex DC e ex PSI) e tutti i voti se li pappa Silvio. Fini, ai tempi della nascita del PDL, era titubante, poi però accettò, d'altronde per lui c'era un prestigioso posto da Presidente della Camera e così il tornaconto personale ha sconfitto l'ideale.

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

Anche perchè Fini mirava alla presidenza del consiglio nel 2013, quando Cesare sarebbe diventato presidente della repubblica.