19 ottobre 2010

TGF

Ormai i Tg son come dei reality show: si scelgono una vittima e poi la usano ogni giorno per essere sicuri di avere sempre con sé un pubblico fedele.
Ora non si parla più di Sarah Scazzi, e neanche più di Sarascazzi, da oggi è semplicemente Sarah come una qualsiasi concorrente del Grande Fratello, e poi c'è Sabrina, perché ovviamente tutti quanti abbiamo seguito la vicenda, che bisogno c'è di specificare il cognome e la storia dietro, ormai questa storia è più famosa di qualsiasi altra mai scritta, i libri di Edgar Allan Poe li possiamo benissimo buttare!
Ah, ovviamente non potevano mancare i collegamenti con la mamma che ogni tanto fa la sua comparsa.

Nessun commento: