3 marzo 2011

Finalmente (quasi) condannati, ma la gente che dice?

Non vorrei esprimere una sensazione che forse è solo personale e sbagliata o esagerata, ma secondo me la gente comune gode molto di più quando ad essere arrestato e condatto è un piccolo ladro, come quello che ruba un pezzo di formaggio al supermercato, anzichè i vari Cragnotti (15 anni di galera) e Geronzi (8 anni),perchè verso i ricchi e potenti c'è sempre una soggezione fantozziana che li favenerare per la loro temerarietà, intraprenditorialità che manca alla massa d'impiegati che vorrebbe avere tanti soldi ed essere invidiata, ma non può.

Se veniamo educati, sia dai genitori che dagli insegnanti, a prendere bei voti solo per avere in cambio un pezzo di carta (e non per la semplice gioia di conoscere) e nel cercare di battere il nostro arcinemico vicino di banco, la conseguenza è quella di considerare di successo la propria vita se si frega più volte il prossimo.

E poi, tutti quei miliardi sottratti ai risparmiatori sembrano provenire da un fanta-thriller, la gente non ci può credere, anche perchè quando mai sono stati intervistate le vittime? 1-2 volte al massimo, massmediaticamente parlando sono entrate nel dimenticatoio appena si sono salutate col cronista.

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Ma non sono stati condannati, quelle sono le rihieste dell'accusa. Io per certa gente chiederei l'ergastolo

Danx ha detto...

Ho modificato il titolo!
Ma Geronzi ha più di 70 anni..non è che sconterà solo gli arresti domiciliari?