28 febbraio 2011

Fassino a Torino

Come volevasi dimostrare, non conta nulla se non la popolarità.

Fassino candidato sindaco per il PD a Torino.

No comment!

6 commenti:

Sara ha detto...

Non può, non è in salute. E' così magro che se tira una scoreggia ce lo ritroviamo su Marte.

Danx ha detto...

AHAHAH
Ti adoro e prima però si frantuma pure!

Inneres Auge ha detto...

Curioso di sapere cosa dirà Grillo...

Ormai con mio padre (patito di Bersani & Co.) ho perduto le speranze

Danx ha detto...

Gli adulti votano PD, c'è poco da fare, anche perchè la pensa allo stesso modo su tangenziali e inceneritori..brrrrr

Inneres Auge ha detto...

I cittadini fino ai 60 anni apprezzavano Fassino e Gariglio quasi con uguale percentuale, quelli più anziani sceglievano “Piero da Avigliana” in ragione doppia del rivale.

Il partito dei nonni.

1. Fassino: “Non assumerò ruoli apicali e responsabilità politiche dirette dopo i sessant’anni. Mi impegno a lasciare i ruoli di leadership continuando ad offrire l’apporto nei ruoli di vice, di saggio, di consulente.” (2005)
2. Fassino: "Mi candido a sindaco di Torino." (18/12/2010, corriere.it/Francesco Bondielli)

Ti ricordi "abbiamo una banca"? Fassino insieme alla moglie sta in parlamento da più di 20 anni se non erro. Si è il nuovo che avanza

Danx ha detto...

Sono un veggente mito vivente: senza aver controllato le statistiche, grazie te ho scoperto che i veci han votato davvero in massa Fassino, ahah

Sì che me lo ricordo della banca e so anche che è bello sdraiato quando si parla di Fiat e Marchionne.