30 marzo 2011

Successo a Lampedusa


Per ottenere successo, in questo caso a Lampedusa, Berlusconi cavalca il malcontento della popolazione locale
a causa del numero esorbitante di nord-africani (ma io mi chiedo: siete a 2 passi dall'Africa, non farebbero meglio ad emigrare anche loro?) prendendo di petto la situazione come in ogni altra occasione, con grande impeto che accende la speranza nel prossimo che lo ascolta, facendogli dimenticare i grandi successi del recente passato, però scomparsi nel nulla.

"A Lampedusa si sta svolgendo una manifestazione di regime. Dopo settimane in cui l'isola e i suoi abitanti sono stati abbandonati dal governo sull'orlo di una crisi sociale e di un'emergenza sanitaria, come per miracolo nel giorno in cui finalmente Maroni ha fatto giungere le navi per trasferire gli immigrati, è apparso il presidente del Consiglio", queste le parole di Fiano del PD.

Infatti è apparso ora che la situazione si sta "calmando", ora che si sa dove mandare questi immigrati, ora che serve distrarre la gente dai suoi problemi giudiziari e leggi ad personam che sta sfornando il Parlamento!

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

Quand'è nella merda trova sempre il modo di uscirne. Ha una fortuna pazzesca