27 marzo 2011

Finti terremotati su Mediaset

Le trasmissioni televisive d'intrattenimento definito serio e utile, dove ci sono casi giudiziari come nel caso qui sotto, sono una grande trovata sia per distrarre da problemi più grossi che non vengono mai affrontati, sia per far sfogare la gente a casa che inveirà, urlerà contro suoi simili che litigano per un cane che ogni notte a mezzanotte fa bau-bau.
Ma veniamo al dunque!


Forum, Mediaset, 25 marzo 2009 (clicca qui per vedere il pezzo incriminato). Le celebrazioni della rinascita de l'Aquila (?) si stanno per avvicinare (6 aprile) e allora ecco una puntata ad hoc:
una finta coppia (non sono marito e moglie e neanche lontani parenti) di finti aquilani (provenienti in realtà da altre zone degli Abruzzi non toccate dal terremoto del 2009), a Forum inscenano una finta discussione dove la signora vuole "alzarsi le maniche", "non fare la terremotata a vita", vuole lavorare al contrario di quelli che "stanno negli hotel dove mangiano e dormono a gratis", che alla fine "di accampati ne son rimasti solo 300/400" e, tanto per gradire, dopo aver offeso i terremotati veri, ecco la perla: "Dobbiamo ringraziare Berlusconi per le case con giardino e garage".
E la conduttrice Rita Dalla Chiesa invece pensa a Bertolaso, l'amico delle cricche romane con mani in tutta Italia, compresa l'amiantifera Maddalena sarda: Dovete ringraziare tanto anche Bertolaso, ha fatto un grandissimo lavoro

A parte qualche sparuta email di protesta, sembra sia tutta un'esaltazione per il governo e un dare contro agli sfaticati aquilani.
Al che l'ex presidente di provincia Stefania Pezzopane scrive al Quotidiano d'Abruzzo:

"Viviamo quotidianamente il dramma e la desolazione di vedere la nostra città distrutta e abbandonata, ci sentiamo offesi e presi in giro. La nostra, oggi, è un’esistenza precaria, in case provvisorie e scuole promissorie, senza i nostri luoghi, i nostri spazi, la nostra stessa identità di comunità che fatica a ritrovarsi. Gli anziani giocano a carte sotto le pensiline degli autobus e i bambini hanno, come spazio di gioco, solo i centri commerciali.
[..] con famiglie che hanno perso il lavoro e devono pagare i mutui sulle case crollate, si è sentita ferita e vilipesa"

Qui sotto i link degli articoli di Gisella Ruccia e di Alberto Puliafito sul Fatto Quotidiano:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/27/la-finta-terremotata-aquilana-a-forum/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/27/allaquila-tutto-bene-parola-falsa-di-forum/100445/

PS: qui c'è la pagina ufficiale di Forum su Facebook. I commenti pro-Silvio e anti-aquilani sono allucinanti e rinsaldano in me la convinzione che la gente che non si informa e se ne frega non deve assolutamente votare perchè sicuramente vittima della propaganda politico-economica che riesce a traviare il popolo mandando in frantumi la democrazia, per il semplice fatto che crea dei soldati, non persone, individui, gente per bene.

A imperitura memoria (lo so, sembra un cimiterino degli idioti):

Martina Bianchi: "Che strana gente gli Aquilani, pur di scroccare vitto e alloggio gratis sarebbero capaci di fingere un altro terremoto"

Alessio Perla: "C'è il terremoto però i concerti black metal li fate lo stesso eh, ebrei" "chissenefrega dell'abruzzo, è una regione inutile come il molise"

Ines De Castro: "Siete noiosi, non andate più di moda. Se volete ancora fare i penosi, pregate lo tzunami a Pescara, esibizionisti!"

Peroni Evito: "Tipico dei terroni, futti futti che Silvio sistema Tutti, popolo ingrato, siete accecati dall'ingordigia." "Comodo mangiare a sbafo eh? Che schifo!!"
Pancrazio Cisterna: "C'è gente che darebbe un rene per stare due anni in un albergo a non fare un cazzo e voi vi lamentate pure! Ingrati!" "Anche se non fosse vero che all'Aquila va tutto bene non mi sembra il caso di scaldarsi così tanto per un argomento che oramai non interessa più a nessuno"

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

IO questi li chiuderei nei lager

Danx ha detto...

No che poi li dobbiamo mantenere :)