25 agosto 2011

DSK

Chissà se Travaglio ha parlato/parlerà della secondo me ridicola sentenza emessa dai giudici targati U.S.A. (suo Stato di riferimento) a riguardo della vicenda a sfondo sessuale di DSK, socialista (?) francese ed ex FMI.
Praticamente l'accusa di stupro è caduta, non perchè ciò non sia avvenuto, ma perchè la vittima non è risultata essere più credibile.

"..l’ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan, pur confermando l’avvenuto rapporto sessuale tra Strauss-Kahn e la sua accusatrice, ha dovuto ammettere la totale assenza di prove di un possibile stupro, al di là della sola testimonianza della donna stessa."
AH AH AH
E chi altri doveva testimoniare un fatto avvenuto fra 4 mura entro le quali c'erano solo quelle 2 persone?

E chissà quando noi italiani smetteremo di pensare di vivere nel Paese occidentale più sgangherato e con più corrotti, quando i politici francesi finiti recentemente nell'occhio del ciclone sono sempre di più.
Lagarde, chi non la conosce ora quest'altra francese a capo dell'FMI, sotto accusa per lo scandalo del Crédit Lyonnais (Wikipedia non ne parla..) , banca che avrebbe acquistato dal famigerato Tapie la sua Adidas per poi rivenderla dopo poco tempo a più del doppio?

Vabbè che da noi abbiamo Capezzone secondo il quale DSK è innocente, però come si suol dire "tutto il mondo è paese"!
Leggendo certi articoli di "destri", grazie a queste sentenza, sembra che i vari preti incriminati, tipo Seppia, debbano essere liberati allo stesso modo..

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Travaglio qualche settimana fa scrisse un articolo sull'Espresso a riguardo degli sviluppi del procedimento. Certo, chi se non la donna dove dire quello che era accaduto? Però pare che dall'esame scientifico risultino tracce di rapporti sessuali il giorno prima della denuncia.

Danx ha detto...

Stavolta Travaglio può aver scritto cose sensate, ma di solito incensa sempre la giustizia americana.