29 agosto 2012

La famiglia uccide ma il vescovo non lo sa e tuona

Rieccolo, ci mancava il porporato senza donna e famiglia che ciancia di matrimonio e famiglia. Non è un ossimoro?

Se la famiglia fonda la società (questa, perchè di società nel passato, ma anche nel presente in posti remoti, ce ne sono state di diametralmente diverse da questa), ciò non vuol dire che sia una cosa bella, buona e giusta.
La famiglia è anche una prigione, in famiglia ci sono tanti litigi, botte e omicidi, infatti le statistich ufficiali parlano di un maggior numero di morti ammazzati per mano dei familiari in Italia che per mano mafiosa, e con questo ho detto tutto.

Anzi no, volevo dire che non si capisce che centri la famiglia con la fecondazione, mica la sfrutterebbero solo le singles. Non è che se una minoranza ottiene dei diritti leciti, allora la maggioranza diventa come loro e diventano tutti single. Ognuno fa le sue scelte: se vede che gli sta stretta la famiglia vive da solo. Se da solo si sente triste, si fa una famiglia. L'ideale utopistico sarebbe quello di vivere assieme con gli amici in un bel casolare.

Nessun commento: