23 febbraio 2013

Angela Bruno mobbizzata non lavora più

Che schifo, questa è un'Italia ancora medievale!

Silvio può permettersi di fare battute stupide e chi le riceve, per non dire subisce, deve sorridere, fare buon viso a cattivo gioco.
Il grande capo, o comunque il capo di turno, non ha mai torto, può dire e fare tutto ciò che gli pare, solo la Giustizia può fare qualcosa, perché i cittadini fra di loro sanno solo regolamentarsi attraverso la nociva, vigliacca e assassina gerarchia, per cui, come dicevo, il capo fa quel che gli pare e continuerà a comandare impunemente, come se niente fosse.

Vi ricordate di Angela Bruno? Immagino di sì.
Rise e rispose divertita, non poteva fare altro, alle battute sessuali di Berlusconi, battute che non si riferivano solo a lei (non erano solo personali, cioè), ma a tutte le donne, infatti in quella scenetta da scuola media, c'è lui, il maschio sicuro di sé, che firma un contratto solo se davanti a sé ha una ragazza/donna con due belle chiappe e che viene alla grande (così lui è sicuro di poter fare una bella figura).
Rise e rispose divertita, ma ora no. Infatti poco dopo disse il contrario di ciò che sembrava essere la realtà, ovvero che lei non era contenta di quelle frasette e battutine, ma ecco arriva la mazzata: il capo della ditta per la quale lavora-va disse che sarebbero stati presi dei provvedimenti perché guarda caso lui è un pidiellino. Ora avrebbe ricevuto minacce televisive anche da Galan (voleva mostrare i messaggi della ragazza manager attraverso i quali si complimentava e si diceva tutta felice per l'incontro con Berlusconi, cosa che l'ha fatta imbufalire per violazione della privacy ed altro), altra monnezza di destra, ma la cosa più sconcertante non sono le ulteriori frasi, comportamenti e minacce di questi stronzi che non si sa perché hanno potere, ma il fatto che non lavori più da settimane.

Questa una sua frase da incorniciare:
"Mi sono sentita offesa ma non potevo reagire - aveva spiegato la signora - vorrei vedere altri al mio posto in quella situazione, e vorrei dire a chi ha applaudito e riso come si sarebbero comportati se lì al posto mio ci fosse stata una loro figlia o moglie". 

Fonte:
Repubblica: Berlusconi si scusa con Angela Bruno
Repubblica: Contro di me mobbing e minacce

Nessun commento: