19 agosto 2015

La superiorità della dieta vegana

Premettendo che non sono vegano e neanche totalmente vegetariano, mi preme sottolineare come io trovi insulso il bere latte vaccino in età adulta, dato che nessuna specie animale fa ciò superata l'età dello svezzamento. Il latte che beviamo è prezioso nutrimento sottratto ai vitelli che, ahimé, mangiamo gustandoci il "vitello tonnato".

E che dire dell'assunzione della carne?
La carne è fonte di proteine, che però troviamo anche nel latte di soia e nei fagioli, e qui i problemi sono molteplici, ne elenco alcuni:
  • animali ultrasupermega-innocenti uccisi. In malo modo. Niente di cui vergognarsi? Senza la loro uccisione nessuno creperebbe di fame, per cui è vergognoso ucciderli!
  • proteine: possiamo ottenerle da altre fonti. E allora, perché ucciderli?
  • inquinamento degli allevamenti intensivi, tra il gas delle scoregge dei bovini, l'acqua sporcata da feci e farmaci e il disboscamento per farli pascolare, direi che si può proprio parlar di inquinamento da allevamento intensivo.
  • il latte di cui sopra: siamo sicuri che ci faccia bene in età adulta? Considerando che un uomo medio assume anche diversi tipi di formaggio al giorno, forse assumiamo troppo calcio.
  • ignoranza: l'uomo medio non sa che millenni fa i suoi simili iniziarono a cacciare per via dei cambiamenti climatici che in certe zone del mondo gli negarono la possibilità di continuare a coltivare la terra e a cibarsi di frutti che comparivano in maniera naturale/automatica. Ora mi pare che si possa coltivare alla grande..
  • ignoranza bis: l'uomo medio assume carne, quindi proteine, in maniera sconsiderata, con un eccesso del 61%. Le proteine servono per ricostruire i muscoli dopo delle fatiche. Non ha senso mangiare carne (o riempirsi di fagioli) a pranzo se si è stati seduti.

Secondo voi, commentate liberamente, un bambino ha bisogno di latte e carne o, come penso io, gli basta aver assunto il latte materno? Secondo me del latte non ne ha bisogno, ma può sempre bere quello alla soia (proteine). Per la carne vale lo stesso discorso, se posso trovare le proteine in altri cibi, perché un bambino dovrebbe accettare di tenere in vita la macchina della morte degli allevamenti e dei macelli? Se un bambino ama gli animali, li guarda, li disegna, li accarezza, li sogna, perché dovrebbe desiderarne la loro morte per un mero fatto egoistico? Pensate che ormai al giorno d'oggi non si mangia più una certa cosa per necessità, non troverete nessuno che dica "Lo mangio perché ne ho bisogno", bensì "Lo mangio perché mi va", "Lo mangio perché mi piace". Capite, si uccide qualcuno - totalmente innocente - per il proprio stupido palato!!!

Nessun commento: