23 luglio 2016

Il killer di Monaco e l'idiota sul balcone

Avete sentito tutti, immagino, del giovane killer che a Monaco di Baviera, ha ucciso una decina di giovani all'interno di un centro commerciale.

Se sì, avrete anche visto quel breve video dove il killer dialoga ad alta voce con un uomo tedesco di 50 anni che lo stava guardando dal balcone.

Il titolo di questo post insulta quest'uomo non perchè se ne stette fermo a casa anzichè scendere a fare l'eroe, giammai, bensì perché, preso da inusitata e giustificata rabbia, s'è scagliato contro gli immigrati urlandogli: "Maledetti stranieri!", per il semplice motivo che il killer aveva i capelli neri..

Eppure questo killer non apparteneva ad alcuna setta estremista e non era neanche totalmente straniero, essendo un tedesco di origini iraniane, ma cresciuto proprio in Germania in un quartiere popolare frequentando scuole tedesche dove, evidentemente, lo prendevano in giro. Dico evidentemente perchè prima di suicidarsi ha affermato di essere stato vittima di bullismo e che voleva vendicarsi uccidendo tanti suoi coetanei.

Secondo quell'uomo sul balcone (che è un po' la versione contemporanea dell'uomo della strada), gli immigrati arrivano in Europa, fanno quello che vogliono e ci uccidono.

Peccato che sia a Nizza che a Monaco siano stati uccisi diversi stranieri e diversi musulmani.

OPS.

Nessun commento: