15 luglio 2016

Quanti morti in Italia, in Europa, da sempre

La cifra dei morti di Nizza come anche di Parigi tempo fa, fa impressione.
Lo fa perchè tutte queste persone sono morte nel medesismo posto e istante.

Ma pensateci bene:

80 morti circa è il numero di donne ammazzate dall'inizio dell'anno dai mariti o fidanzati o ex!
Ora non se ne parla più, e all'uomo medio non fa impressione la cifra, perchè sono sparuti casi singoli, eppure la cifra è sempre quella.

Per non parlare dei morti causati dal traffico a motore, causati dall'inquinamento, dalle sigarette, ecc.

Cosa voglio dire? Voglio semplicemente dire che viviamo COSTANTEMENTE in un DRAMMA senza fine!


E in passato era peggio: pensate alle guerre che duravano minimo 5 anni e che facevano migliaia di morti in alcuni Paesi europei, pensate alle continue battaglie tra piccoli comuni nei secoli passati in Italia e intendo tra comuni vicini di casa! Odio puro e perpetuo.


Pensate a tutti quelli perseguiti perchè non cattolici, bensì semplicemente protestanti (neanche atei o agnostici).


Pensate alle guerre coloniali.

Odio, violenza e massacri a tutto spiano fin da quando esiste il Patriarcato.


Per cui non venitemi a dire che avete paura. Perchè altrimenti fate la figura degli ignoranti che non hanno mai aperto un libro di STORIA. Voto 2 (per essere generoso!).

1 commento:

Inneres Auge ha detto...

80 morti è la media più o meno degli attentati in Iraq, solo che quelli fanno meno scalpore appunto perché avvengono in Iraq e perché "si ammazzano tra di loro".

Odio, violenza e massacri a tutto spiano fin da quando esiste la religione.