17 maggio 2017

Il dramma delle scuole italiane non antisismiche

Adoro i grafici perché in pochi secondi ti consentono di vedere la realtà per quella che è, senza troppi giri di parole, senza interviste, opinioni. Fatti, solo fatti, sottoforma di numeri che non possono di certo mentire se dietro c'è stata un'analisi seria.



Questi dati sono impietosi e dovrebbero spingere milioni di persone a non mandare più i loro figli a scuola!

Questo è l'ennesimo esempio di menefreghismo ed ingiustizia sociale, poiché lo Stato i soldi per cavolate come ad esempio i treni ad alta velocità li spende, eccome, creando cittadini di serie A e di serie B, ovvero i giovani, disoccupati, salariati, anziani, ecc., che devono continuare a sudare dentro le vecchie ferraglie dei treni regionali.

ITALIA, VAFFANCULO!!!

Nessun commento: