11 luglio 2017

Gian Carlo Caselli vs Bruno Contrada

L'ex magistrato Gian Carlo Caselli non ci sta e afferma che, nonostante la revocata condanna, Bruno Contrada commise fatti gravissimi e che sia la Cedu (corte europea dei diritti dell'uomo, secondo cui il reato di "Concorso esterno in associazione mafiosa" non è chiaro, gulp!) che la Cassazione ragionano in astratto, come se la Mafia non esistesse!

Non si deve inoltre parlare di assoluzione, infatti sia la Cedu che la Cassazione non prendono in esami i fatti specifici che in ogni caso sono gravissimi.

Fior di sentenze hanno confermato il concorso esterno in associazione mafiosa (416 bis).

Alla domanda "Chi è stato Contrada?", Caselli risponde che l'imputato ha un contributo sistematico e consapevole sia alla conservazione sia al RAFFORZAMENTO di Costa Nostra.

Nessun commento: