11 luglio 2017

Cose pazze dalla Corea del Sud

Su ILPOST, in un articolo del dicembre 2015, questa mattina ho letto che in Corea del Sud, ci sono aziende che propongono ai propri fantozziani servili dipendenti, la morte finta, ovvero, per fargli capire che la vita va vissuta, affrontando anche gravi problemi, vengono messi dentro delle bare per 30 minuti, ecc., ecc.

A me non interessa parlare di questa cosa, che ritengo comunque interessante, ma mi preme evidenziare invece un dato per me molto fastidioso:

in Corea del Sud i lavoratori non avevano, fino a poco tempo fa, la pausa pranzo di 1 ora.
Praticamente lavoravano ininterrottamente dalla mattina al tardo pomeriggio.
Ora che è stata istituita la pausa, voi direte, queste sfigatissime persone vivranno meglio?
No, per niente, infatti le aziende ladre e bastarde hanno escogitato una diabolica trovata per riottenere quell'ora: far entrare i dipendenti un'ora prima o farli uscire un'ora dopo.

IL CAPITALE VINCE SEMPRE, BRUTTI BASTARDI!

Nessun commento: