15 luglio 2009

PD meno EllE

Il PD non accetta Beppe Grillo.
I Pidissini (o come cavolo si fanno chiamare? Democratici no di certo!) non hanno accettato il suo tesseramento e quindi la sua candidatura perchè ciò avrebbe comportato la distruzione del partitone, avrebbe scaridanato il dolce centro sinistra che cosi tanto bada al popolo, loro...gli iniziatori del precariato...loro, gli scalatori bancari..., loro, gli amici degli inceneritori e di ogni altra costruzione che rovina la vita ai cittadini inermi che non possono dire NO nè al centro-destra, nè al centro-sinistra, perchè una volta che i partiti intascano i miliardi dalle lobby, non possono certo tirarsi indietro da cotante promesse.
Poi in campagna elettorale ci arrivano a casa i loro faccioni sorridenti in cui si autoelogiano per le schifezze fatte e noi, pur non essendo mai stati interpellati per dire Si è giusto, No grazie, li rivotiamo, per il semplice fatto che i piccoli partiti, penso a quello del ricercatore Montanari o anche a quello di Di Pietro (che sembra badare maggiormente ai cittadini), non hanno tutti i soldi dei grandi partiti per pubblicizzarsi.

Cosa voleva fare Beppe Grillo secondo me?
Entrare nel PD, vincere, buttare fuori le tante vecchie mele marce, inutili al Paese (D'Alema, Fassino, Franceschini, tutti gli altri inquisiti e condannati che abbiamo nei vari Comuni e via dicendo), cambiare il programma parlando di acqua pubblica e riciclo, energie rinnovabili, condannati fuori dal partito. Tutte cose buone e giuste ed importanti da realizzare subito se non vogliamo morire di cancro e di tangenti! Purtroppo non c'è tempo per formare un nuovo partito, bisogna cambiare quello che, per abitudine e tradizione, milioni di italiani votano e siccome si dice Democratico, dovrebbe lasciare entrare qualunque persona onesta, invece no, trattano Grillo come un Fassino e D'Alema qualunque! Però uno stupratore, un malato mentale, lo accettano...!

Chiusi pronti a difendersi dall'assedio.
Alte cinte murarie, bocche di fuoco contro il cittadino invasore.
Il loro fortino è solo loro con un grande bottino che si incrementerà per i prossimi 20 anni in cui i cittadini saranno costretti a votare i "soliti noti" scelti per volere semi-divino (semi perchè il PD è pur sempre di sinistra..).

La gente continua però a votarli, pur non potendo decidere mai nulla, infatti molti candidati ed altri "pezzi grossi" son gente riciclata che vive di quello, non ha altro modo di campare e non vuole che un estraneo (leggasi cittadino), entri e prenda il suo posto.

Se ci pensate noi non siamo in democrazia: abbiamo 2 schieramenti che si affrontano, in realtà inciuciando, difendendosi quando tira aria malsana imbevuta di "giustizialismo" (loro preferiscono invece il capitalismo, il fascismo o al limite il comunismo, poveretti, sono gli unici modi per stare al comando senza affrontare anche loro la Giustizia e rispettare le leggi!) ed il cittadino ha poche occasioni in cui dire la sua, qualche referendum su qualche legge generale, ma mai nulla che incida sulla sua vita del suo Comune. Dobbiamo subire edilizia selvaggia, rifiuti non riciclati, discariche a cielo a perto, inceneritori che ammazzano noi e l'agricoltura, nuove strade che portano traffico e insediamenti industriali e commerciali dove una volta c'era verde e agricoltura.
Si pensa solo a consumare, perchè ciò porta molti più profitti del conservazionismo. La nostra attuale evoluzione è basata sul costruire, non sull'incrementare le nostre sensibilità ambientali e civili. E di questo ringraziamo sia il PD che il PDL che l'UDC di Azzurro Casini in Caltagirone...

3 commenti:

Mr.Nessuno ha detto...

Ecco perché sono tutti uguali!!! i politici sono nemici del popolo e nel PD ci sono quelli peggiori!!!

Quando gli italiani capiranno bene cosa significa politica, non andranno più a votare e richioderanno i vecchi scarponi (per non essere cattivo e scrivere qualcos'altro), ecco perché non vado più a votare finché non cambia qualcosa!!!

PD=nemici del popolo=spirito di conservazione=loro sopravvivenza come casta!!!

Ciao Danx

Mr.Nessuno ha detto...

Dimenticavo: bel post, mi piace sia il tono che le argomentazioni che hai sottolineato, spero siano in tanti a leggerlo!!! ...altro che sciopero dei blogger!!!

Danx ha detto...

Ciao, mi fa piacere tu abbia apprezzato!
Sono amici del dio denaro, se fossero amici del popolo si scorderebbero un bel po di laute ricompense!
In questi giorni sono parecchio incavolato col sistema partitocratico che invece una volta mi sembrava normale, di un Paese NORMALE...
Cmq il Partito Democratico, proprio perchè evidenzia questo fatto ovvio, l'essere democratico, non lo è in realtà. Come il PDL, delle Libertà, non sono per la libertà (altrui).
Un po come il Ministero della Verità, non c'era in 1984? In realtà dicevano l'opposto!