5 aprile 2010

Hallelujah!!!

"Hallelujah, Gesù è risorto", proclama tutto eccitato il Papa!
Per fare cosa, mi verrebbe da chiedergli, dopo non aver fatto nulla per 2.000 anni (e la distruzione ambientale ne è una prova)?
Intanto i bambini stuprati dai pretacci con seri problemi relazionali, vorrebbero morire e basta...rinascere in questo mondo, forse, non ne vale la pena.

L'Aquila un anno dopo.
Grazie alle parole del premier, generosamente offerteci con grande risparmio dal tiggì one (si pensi agli stipendi risparmiati grazie agli epurati del nuovo corso by Minzolini), apprendiamo che è stato svolto un grande lavoro, più unico che raro. Eh, insomma, i soliti soliloqui per mantenerci proni e votare con fiducia massonmafiosi a cui sta a cuore il lor..ehm..il nostro futuro.
Infatti, se avevano negato agli sfollati la possibilità di svolgere riunioni all'interno e all'esterno delle tende della Protezione Civile l'avevano fatto solo per loro (non per evitare manifestazioni e proteste..); se, anzichè rimuovere subito le macerie dal centro e ristrutturare il più in fretta possibile le case non completamente a pezzi (ora il centro è ancora transennato e strapieno di cumuli), han preferito costruire costosissime case lontane dalla città e da ogni tipo di servizio lo han fatto per loro (mica per i costruttori e la cricca di amici di Bertolaso..).

Che bello sapere dalle parole degli indagati Berlusconi, Bertolaso e Letta che loro sono vicini agli aquilani, che loro han lavorato sodo, che l'Italia con questo Governo iz de best in da uorld (ringrazio la Gelmini per la traduzione in inglese).

"Qualcuno ha cercato di infangare il nostro lavoro, ma abbiamo agito in tempi da record" (S.B., 5 aprile 2010)
Qualcuno chi? Un eversivo magistrato rosso? Rosso in quanto comunista o buddista?
E record in che senso? Come permanenza delle macerie?
Ma soprattutto, non è che codesto qualcuno, sia veramente il fantomatico quanto misterioso padre di Tizio?

Insomma, per la televisione di regime, c'è sempre e solo una verità: Dio, Gesù..Silvio (e il cielo che è sempre più bluuu)!

Nessun commento: