11 marzo 2011

Lui ha i capelli, mica il cappello

A causa di questa riforma della giustizia, il pm per poter parlare col giudice dovrà comportarsi come l'avvocato, ovvero bussare alla porta, chiedere gentilmente permesso ed entrare col cappello in mano.

"Il pm dovrà comportarsi come l'avvocato, bussare alla porta del giudice, con il cappello in mano e possibilmente dargli anche del lei"
Silvio Berlusconi, 10 marzo 2011


(Fonte: TMNews.it)

Com'è possibile accomunare due figure così diverse? Una che indaga per stanare criminali e che non guadagna in base a quanti ne scova, e l'altra che più criminali difende, più guadagna?
Solo una mente contorta (ah no, scusate, questo è il nick di un pirla su YouTube), solo una mente criminale può equipararli, può non comprendere le ovvie e necessarie differenze.
La gente ci casca perchè distratta dal consumismo e dal calcio, o ci sarebbe cascata anche se fosse impegnata a zappare la terra? Cioè, la soggezione verso i potenti truffaldini, è insita nei comportamenti della gente comune per natura o cambia, diventa più potente, quando si hanno meno problemi economici e più distrazioni?

Ma soprattutto, perchè lui non ha mai portato un cappello in vita sua?
Per mostrarci sempre i suoi capelli o perchè preferisce le c......e?

Parlando seriamente, il giudice Castelli vorrebbe sapere se, vista la frase di Berlusconi su Mani Pulite, con questa riforma non sarebbero stati scoperti i ladri o non sarebbero proprio esistiti (link Asca.it). Ovviamente è una domanda retorica! Dice anche che
"questa sedicente riforma è una presa in giro" (Asca.it)
Il pm Armando Spataro invece dice che questa riforma è pericolosa perchè mira ad aggirare la Costituzione (link TMNews.it).

Superlink:
"La riforma della Giustizia in 10 punti" Il Post

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

onsolati, ora i tg parleranno per 2 mesi di tsunami

Danx ha detto...

No, se ha colpito solo il Giappone, perchè non fanno tenerezza come altri popoli.