2 gennaio 2012

Auguri falsi

Gli auguri più insopportabili non sono quelli inviati in serie dai cellulari e quindi poco sentiti, ma quelli che sentono l'odore di possibili nuovi soldi, ovvero gli auguri delle aziende, ad esempio la pubblicità della Samsung dove varie persone senza un motivo urlano "Grazie" al telefonino, o peggio ancora la pubblicità cartacea del Gratta e Vinci che augura un 2012 di vincite.

Cosa? Sono pochissimi a fare vincite serie, la maggior parte al massimo vince 5 euro al mese e non rientra nelle spese dell'acquisto dei biglietti.
Non sono auguri, sono solo pubblicità!

Nessun commento: