10 febbraio 2012

Il tempio dell'eleganza

Il tempio dell'eleganza, ha questa dote solo apparentemente.

Sto parlando della Scala di Milano e delle sue ballerine.
Tutti, guardando dei balletti, pensano a quanto noi esserini umani siamo così bravi, belli, armoniosi, sinuosi, leggeri, leggiadri, insomma, gli animali più belli e più bravi, ovviamente quando ci impegnamo, proprio come fanno le ballerine.

Ma, queste ballerine, esagerano troppo e fanno a gara a chi mangia di meno. E dov'è l'armonia?
Ma, queste ballerine, subiscono pressioni psicologiche infinite da parte delle maestre che le criticano per ogni inezia. E dov'è l'armonia?

Se l'armonia risiede solo nello spettacolo finale, solo alla fine, e non parte dal principio, da quando ciò una bambina si infila le scarpette e tutto il resto, cosa ce ne facciamo?
E' un inganno che è proprio di buona parte dell'arte dove si è fissati con la bellezza. Fa niente se non si mostra invece la brutalità con cui certe tecniche son state insegnate.

Nessun commento: