9 settembre 2012

Sono i sogni o gli incubi che si devono allietare?

Ohhh finalmente c'è chi, sotto-sotto, la pensa come me. Ho infatti appena trovato la lettera di una signora che scrivendo ad un giornale ha raccontato in breve la vita di una sua conoscente e, nella parte finale, ha scritto che il suo sogno (di sposarsi col suo capo-ufficio... brrr) venne poi allietato da 3 figli, ecc.

Vedete, vedete? Il matrimonio o comunque l'unione forzata di due persone inizialmente viene immaginata come un sogno perchè ci viene sempre propinata quest'unione sempiterna fin da quando nasciamo, poi però la routine (con la casa che sembra una prigione) e i lati negativi dell'altro (col marito o la moglie che alla fine svolgono il ruolo del secondino) che giorno dopo giorno risultano sempre più fastidiosi, portano la coppia ad alleviare questo.. incubo (ma quale sogno!!!) figliando. Già, una banalissima coppia in procinto di scoppiare, pensa bene (pensa???) di riprodursi generando altra infelicità che verrà ampliata da quella loro prigione.

Nessun commento: