9 settembre 2012

Monti, Ratzinger, patriarchi e ciarlatani vari sulla balla della religione che non divide e non guerreggia

Che palle sto Monti, ma quando non recita la parte del robotico tecnico, deve sempre far quella del bravo borghesuccio che per non disturbare gli animi degli altri potenti e della plebaglia che li applaude, parlando da chierichetto?

Oggi in Yugoslavia s'è ritrovato il peggio del peggio, papi, patriarchi, presidenti vari per parlare della pace, tutto sotto l'egida di Sant'Egidio, eeeh che combo di parole?

Il succo del loro discorso è questo: bisogna propagandare il fatto che la religione non divide e che nelle guerre essa è sempre stata usata.

Balle, sia ora in vaste zone del mondo che nel passato da noi per secoli e secoli, chi non si professava credente di quella data religione imperante, ma soprattutto suddito del capo religioso che varia di zona in zona (papa, patriarca, imam, ecc.), viene e/o veniva punito anche con la morte dopo torture incredibili ed indicibili!

Chi propaganda la religione (propaganda fide? Ma perchè hanno bisogno di propagandare ciò che dovrebbe potersi propagandare da solo? Mi sa che non esiste, eh?) in realtà non lo fa perchè ci crede, ma semplicemente perchè sa che da quando siamo coscienti, ci chiediamo il motivo dell'esistenza e cose affini.
Per cui hanno da sempre cercato soluzioni atte sia a rincuorarle che a intimorirle, d'altronde loro si fanno portavoci di dei potentissimi, di costruttori dell'universo, mica di palazzinari! Inventandosi il concetto e la figura degli dei o di un singolo dio, questo non poteva e non può che essere rispettato da tutti, perchè come si può osare andare contro chi ti ha creato? Grazie a ciò nessuno poteva/può creare un'altra religione o dichiararsi ateo, perchè non solo si offendeva/offende quelle date divinità, ma si andava e si va contro quel centro di potere assetato di tanto altro potere.

Come direbbe il nichilista dei Soliti Idioti, "la religione è medda! Ma non per quello che pensi te, per n'altro motivo.".

Nessun commento: