10 maggio 2013

Ius Soli vs Grillo

Io non ricordo affatto un referendum in cui non abbiano partecipato anche le persone che subivano una determinata legge e che, attraverso questo/i referendum, speravano di subirla in maniera diversa.

Questa volta, però, per attuare lo IUS SOLI (dare la cittadinanza italiana ai figli degli stranieri puro o meno puro, cioè stranieri che più o meno da lungo tempo risiedono qua), i diretti interessati non possono partecipare al voto, per questo motivo io penso che così come la cittadinanza italiana viene data di diritto ai figli di stranieri al compimento del 18° anno di età (dopo vedremo come), debba essere il Parlamento a migliorare questa legge.

Al momento, come ricorda Livia Turco che "risponde" a Beppe Grillo (leggete QUI), la cittadinanza viene data solo a quei giovani che hanno SEMPRE vissuto in Italì e che hanno fatto richiesta di codesta cosuccia in un lasso di tempo di 12 mesi. Negli altri paesi UE evoluti le cose sono maggiormente elastiche.

Nessun commento: