8 giugno 2013

Due brutte notizie e due bei commenti

Ingiustificate mazzate per strada da parte degli sbirri mafiofascisti durante il G8 di Genova del 2001?
Resteranno impunite, leggete qua.

Ottimo questo commento di tal Luciano:
"Questo significa che la legge non è uguale per tutti e che questo non è più uno Stato di diritto ma di polizia. Un'istituzione che dovrebbe garantire il rispetto delle leggi e proteggere il cittadino, per prima si dimostra criminale disattendendole, riparandosi vigliaccamente dietro ad una divisa e avendo anche la copertura dei gradi più alti. Un cittadino commette un reato e deve essere punito, giusto? Un poliziotto è un cittadino come gli altri e come gli altri è soggetto alle leggi dello Stato italiano. Per quale motivo dovrebbe farla franca? Nessuno paga mai per questi abusi. In quali altri posti nel mondo la polizia può impunemente massacrare delle persone? Pensateci un attimo..."
Risposta: in posti che schifiamo, ma ai quali somigliamo.

Caso Cucchi, agenti assolti, perché d'altronde cadde da solo per le scale, ovviamente. Leggete qua.

Ottimo questo commento di tal Seduto sulla sponda del firume:
"Se tre cittadini di pelle scura, o cinesi, comunque ben identificabili, avessero gonfiato di botte un ragazzo, poi lo avessero lasciato per giorni ad agonizzare per le fratture e lo avessero lasciato morire di fame e di sete, scatterebbe nella popolazione informata del fatto un moto di razzismo nei confronti di tutti gli uomini di pelle scura o gialla.
Gli altri uomini di pelle scura o gialla avrebbero tutto l'interesse a far identificare e processare e condannare i tre, per restituire alle vittime un senso di giustizia e allontanare da se stessi questo sentimento razzista.
Se la stessa cosa viene fatta da tre uomini con la divisa direi che più o meno le reazioni saranno uguali.
Ora chi vedrà una persona in divisa avrà paura che anchea lui possa capitare quello che è già capitato, visto che gli autori non hanno avuto conseguenze adeguate.
Tutti gli uomini in divisa che non hanno commesso il fatto saranno accomunati ai tre colpevoli nell'immaginario collettivo, e saranno a loro volta danneggiati da quello che è accaduto.
Se invece la polizia avesse agito nei confronti dei tre in modo analogo a come si comporterebbero se gli accusati non fossero dei loro, avrebbe almeno limitato i danni d'immagine all'intero corpo."

Nessun commento: