5 dicembre 2010

L'illusione patriarcale della scienza

Ho appena scritto al mio grande guru Serafino Massoni a riguardo di una notizia che mi ha lasciato stupefatto:

"Ho letto che l'azienda Novartis sta progettando delle pillole farmaceutiche col microchip per sapere tutto di noi.
Dovresti fare un video dedicato e intitolato alla scienza per ribadire il fatto che si continua a voler scoprire e fare senza fine con l'illusione di poter poi essere felici, ma gli unici contenti saranno i capi del mondo, i patriarchi attuali che governano Stati, banche e aziende, che possono comandarci, spiarci, rubare e distruggere il mondo (bomba atomica e super missili ... ma ste cose come se le inventano? fanno paura!) grazie alla loro scienza che è legata strettamente al Patriarcato, infatti scoperta una cosa non la si può eliminare, che sia la funzione della sperma o l'esplosivo!
Anche Internet è una fregatura, con le telecomunicazioni possono spiarci quanto gli pare."

Ma frase fu più idonea di "illusione di poter essere felici", infatti si pensa che ogni cosa nuova sia per noi nuova linfa vitale, in realtà più l'uomo fa, più saltano fuori tumori e altre malattie che possono portarci in pochi istanti alla morte. A parte le bombe, pensato al sottovalutato amianto, eppure non era sinonimo di progresso fino a pochi decenni fa?

3 commenti:

Inneres Auge ha detto...

C'è un libro di Cavalli Sforza "La scienza della felicità" ti consiglio di leggerlo (devo farlo pure io). A riguardo di queste scoperte cosa dire? Sono eccezionali, peccato che in Italia si vada sempre più verso la ricerca a scopi privati. Pochi giorni fa è stato scoperto un microbo in grado di cambiare il proprio DNA. Una scoperta che apre nuovi scenari soprattutto nel campo dell'applicazione medica.

Dannox ha detto...

Noi veniamo plasmati dall'ambiente nel quale viviamo, altro che microbi.
Per quanto riguarda la felicità la scienza non c'azzecca proprio nulla.

Inneres Auge ha detto...

Come sei arido.