5 giugno 2011

TG e la tecnica dell'inesistenza

Il mio amico Inneres Auge ha recentemente commentato dicendo "Diamo spazio al Vaticano, ecc."

Illuminante nella sua semplicità, infatti una tecnica dei massmedia comandati dai potenti è quella di dare spazio e quindi voce ai soliti noti, ad altri potenti e ad amici di potenti, affinchè la gente si abitui, anzi, affinchè la gente capisca che di mondo ce n'è uno solo, questo propinato dai potenti e dai miliardari e tutto il resto sono utopie, fregature, "barbonerie", ecc. ecc. ecc.

Quindi politici della maggioranza ma anche dell'opposizione che tantonon hanno idee rivoluzionarie ma, anzi, badano solo ai risultati economici delle imprese e della nazione; religiosi, ovviamente solo cattolici, neanche cristiani nelle varie sfaccettature, no, solo cattolici; sportivi di calcio e formula 1, ciclisti solo, e a malapena, quando c'è il Giro d'Italia e il Tour de France e cantanti, ma solo separlano di sole cuore e amore, o magari di pioggia cuore e amore, dato che quest'ultima cosa può generare tanta tristezza.

Chi ha idee differenti da questi cantanti, chi pratica altri sport, chi crede in altri dei, chi non crede, chi se ne frega dei soldi e bada alla qualità, chi è per la parsimonia, la bellezza, l'unione, il buon senso, viene annientato, il suo mondo non esiste e se esiste non viene mostrato, perchè non ha valore di mercato, non attira voyeurs e sponsor.

E che dire delle "megaditte" che come la British Petroleum ma anche la stessa ENEL compiono opere immondamente schifose perchè devastanti e non solo pericolose? Se non in casi di incidenti non vengono mai citate, perchè? Perchè devono essere libere (ecco la famosa parola "libertà" che in questo mondo occidentale non ha più alcun senso da secoli) di compiere senza problemi i loro investimenti, anche se la loro normalità è costellata di inquinamento, distruzione, magari violenza. A noi viene suggerito di interessarci soltanto all'anormalità degli incidenti (perdite, incendi, morti sul lavoro), che può riguardarci da vicino perchè colpisce un vasto territorio (quindi c'è spavento che vuol dire grandi ascolti, grande share, grandi introiti pubblicitari!) e non solo un pezzo di terreno isolato dal mondo industrializzato.

A volte però viene dato spazio alle voci contrastanti, ma gli ascoltatori, avendo subito un martellamento ipnotizzante da parte dei soliti noti, riterrà opportuno sbeffeggiarli perchè questi che parlano lamentandosi non sanno stare al mondo, pretendono la Luna, sono violenti, ecc.

2 commenti:

Inneres Auge ha detto...

Ieri il TG La7 ha dato la notizia dell'italiano ucciso in Afghanistan. Perchè il telegiornale (forse) più libero non parla dei civili che ammazziamo tutti i giorni?

Danx ha detto...

Giusto, ottima osservazione!
Perchè non sono italiani?
Perchè non sono occidentali?
Perchè tanto in quella zona di mondo lì son tutti talebani che se morissero tutti sarebbe mejo per tutti?
Perchè sono poveri?
Perchè sono scuri e vestono strano non vanno a fare shopping?
UUUh se ce ne sono di perchè da stronzi!