24 maggio 2012

Bamboccioni perchè senza casa

Ma non ditemi che si riparla dei bamboccioni?
Cioè di quei giovani che con o senza lavoro vivono ancora nella casa dei loro genitori.

Oh che colpa! Non è colpa loro se i figli dei ricchi hanno a differenza loro una bella strada spianata, una carriera luminosa, mentre questi devono arrangiarsi fra mille lavoretti del cazzo e una carriera da parasubordinato che istiga al suicidio.
Che poi appunto quale sarebbe la colpa di non avere una casa propria? Al massimo è un fastidio per loro, ma non dev'essere una colpa, anche perchè dal punto di vista ambientale, è un bene che meno persone cerchino nuove case!

Il problema è che se fino a 100 anni si viveva prevalentemente in campagna, in cascinali o fra gente che era solita costruire per sè e per i familiare delle case, oggi si vive in spazi ristretti e per acquistarne un altro simile, bisogna avere 200 mila euro almeno. Dico bene? Forse no, ma sotto questa cifra a parte uno sgabuzzino in un quartiere di ultras cosa trovi?

Nessun commento: