16 settembre 2012

Dio consegni il Medio-Oriente a uomini di pace

Troppe risate grazie ai credenticoli: "Dio consegni.." 

Cioè, fatemi capire, a dio, che dicono essere il nostro creatore, ovviamente con poteri inimmaginabili (avendo creato l'Universo e, guarda che caso, avendoci fatto a sua immagine!), deve rivolgersi un umano, nonostante questo dio da millenni abbia potuto constatare tutti i vari crimini e livelli di ingiustizia e povertà varia. Per millenni ha lasciato soffrire e morire milioni se non miliardi di esserini umani, e solo ora dovrebbe fare qualcosa. E perchè mai ora? E perchè mai dovrebbe intervenire se, non esistendo, non è mai intervenuto? Ora qualcuno mi dirà: "Se non interviene non vuol dire che non esiste, per la semplice ragione che ci lascia il libero arbitrio".. e balle varie. Ok, allora non raccontate in giro la favola sudaticcia che ci ama, perchè io non voglio essere amato da un uomo per di più vecchio di chissà quanti miliardi di anni e che ci ha creato per riempire il suo vuoto generandone altro dentro di noi. Dico questo perchè anche se esistesse lui e la vita eterna, la vita continuerebbe a non avere senso.

Tornando in tema, nè l'Occidente nè il Medio-Oriente, e forse neanche in altre parti del mondo, posso collegare, associare il nome di dio a quello di pace, uno è l'antitesi dell'altro, infatti se c'è chi crede fermamente in dio, c'è anche chi non ci crede e dai primi verrà ritenuto malvagio, figlio di satana, infedele, traditore e tutto il resto, per cui finirà al rogo e verrà squartato vito dai credenticoli assassini di cui prima.

Nessun commento: