8 gennaio 2015

COMPLOTTISTI anti Charlie

Non saprei come definirli i COMPLOTTISTI che a ogni piè sospinto compaiono nel mare/magma/diarrea del grande WEB!

Dopo la strage di Parigi (12 morti e 11 feriti, se non erro), sono state pubblicate fotografie (fotogrammi, anzi) in cui è stato evidenziato il perché si tratterebbe di una strage fasulla e architettata chissà da chi, forse da gruppi di destra..

Le loro fotografie sono essenzialmente due:

la prima riguarda l'auto con cui i 3 terroristi franco-algerini sono scappati, infatti secondo loro quella con cui son fuggiti aveva gli specchietti grigi, mentre quella ritrovata li aveva neri.
Balle, nella seconda immagine l'auto era in ombra, ma nonostante ciò il grigio lo si vedeva ancora un po', insomma, si capisce benissimo che non sono neri, ma trattandosi di un grigio riflettente (cioè che fa da specchio), questi avevano preso il colore dei palazzi in ombra che c'erano dinnanzi all'auto..

Nella seconda fotografia troviamo il poliziotto ucciso senza alcuna pietà in mezzo alla strada.
I complottisti sinistrati affermano che l'uccisione sia falsa (cioè praticamente affermano che il poliziotto ora sarebbe vivo!!) perché non esce sangue..
Peccato che un poliziotto, in un contesto simile, indossi sicuramente uno o più giubbotti antiproiettile, per cui una volta colpito a morte, il sangue deve attraversare e superare svariati e spessi strati di tessuto..

Nessun commento: